5 suggerimenti per macOS che avresti dovuto conoscere prima

Su Apple Mac, iMac e MacBook, puoi adattare il sistema operativo macOS in vari modi e utilizzare le scorciatoie più rapidamente. Qui sul blog Sir Apfelot troverai numerose guide e guide per aiutarti a utilizzare diverse versioni di macOS. Tuttavia, alcuni suggerimenti e trucchi non sono ovvi a prima vista, né lo sono sempre a un secondo sguardo. Ecco perché qui abbiamo selezionato cinque suggerimenti per macOS che avrebbero dovuto essere conosciuti e presentati molto prima. Si tratta della selezione del percorso per quelli nuovi Finderfinestre, un dock organizzato, icone delle app, firme nei file PDF e un modo per avviare le app.

Ecco cinque trucchi per Mac per le versioni attuali di macOS che ti aiuteranno nel Finder, nel Dock, quando usi l'app e quando firmi file PDF.
Ecco cinque trucchi per Mac per le versioni attuali di macOS che ti aiuteranno nel Finder, nel Dock, quando usi l'app e quando firmi file PDF.

Imposta quale percorso si apre nella nuova finestra del Finder

Se apri una nuova finestra del Finder tramite il Dock, la barra dei menu o con Finder/Desktop selezionato tramite cmd+N, in essa possono essere visualizzati diversi contenuti. Lo standard dovrebbe effettivamente essere che il Mac venga visualizzato con le sue unità e reti. Tuttavia, è anche possibile che vengano visualizzati i file utilizzati per ultimi o altre posizioni, unità o cartelle. Se hai una cartella che usi ancora e ancora e vuoi impostare come "home page" del Finder, per così dire, allora procedi come segue:

  1. Apre il Finder oppure fare clic su Scrivania
  2. Fare clic sulla barra dei menu Finder
  3. Scegli dal menu a tendina Impostazioni… da
  4. Apre la scheda "Generale" nelle Preferenze del Finder
  5. Seleziona il percorso desiderato in "Mostra nuove finestre del Finder:".
Nelle impostazioni del Finder puoi specificare quale percorso della cartella deve essere aperto in una nuova finestra, ad esempio tramite cmd+N.
Nelle impostazioni del Finder puoi specificare quale percorso della cartella deve essere aperto in una nuova finestra, ad esempio tramite cmd+N.

Usa gli spazi nel dock per separare i gruppi di icone

Nel Dock di macOS puoi posizionare qualsiasi app, Finder e Launchpad per aprirli con un solo clic. Tuttavia, questo può creare rapidamente confusione se hai bisogno di numerosi programmi diversi sul Mac. Per creare un po' di ordine e quindi una migliore visione d'insieme, gli spazi possono essere facilmente aggiunti. Simile a uno spazio tra due parole, lo spazio vuoto nel Dock può separare le singole app. 

Per aggiungere tessere vuote al dock, procedere come segue:

  1. Apri quello terminal e copia al suo interno il seguente comando:
 defaults write com.apple.dock persistent-apps -array-add '{"tile-type"="spacer-tile";}'; killall Dock
  1. Premere Invio per confermare il comando
  2. Quindi trascina lo spazio del dock ovunque

Dopo aver confermato il comando, macOS potrebbe subire alcune modifiche grafiche, l'immagine tremola e/o le finestre si spostano. Questo è normale e nulla di cui preoccuparsi. Puoi trascinare l'icona vuota come una scorciatoia dell'app nel dock e rimuoverla con un clic destro. Se hai bisogno di più di questi, ripeti le istruzioni sopra.

Gli spazi aggiunti tramite Terminale si comportano come le icone delle app nel Dock: occupano lo stesso spazio e possono essere spostati. Tuttavia, non avviano un programma, servono solo a separare i collegamenti alle app.
Gli spazi aggiunti tramite Terminale si comportano come le icone delle app nel Dock: occupano lo stesso spazio e possono essere spostati. Tuttavia, non avviano un programma, servono solo a separare i collegamenti alle app.

Usa le icone delle app come grafica: un modo ancora più semplice

Poiché a volte ho bisogno delle icone dei programmi per le immagini in evidenza, ho adattato un flusso di lavoro per estrarre la grafica corrispondente dalla cartella dei programmi. A tale scopo, apro la cartella Applicazioni, faccio clic con il pulsante destro del mouse su un'app, visualizzo il contenuto del pacchetto e quindi cerco nella cartella Contenuti la cartella Risorse che contiene il file .icns. Ecco di nuovo tutto come una guida completa.

Come ho scoperto ora, tuttavia, esiste un modo che è più semplice e quindi consente di risparmiare tempo. Inoltre, ottieni la versione con la risoluzione più alta del simbolo dal contenitore icns, che contiene non solo un elemento grafico, ma diversi di dimensioni diverse. Quindi, invece di seguire i passaggi del paragrafo precedente, procedi come segue:

  1. Apri la cartella Applicazioni sul disco rigido del Mac
  2. Fare clic con il pulsante destro del mouse su un programma
  3. Fare clic su "Informazioni" nel menu contestuale
  4. Nella finestra delle informazioni, fai clic sull'icona dell'app in alto a sinistra in modo che sia selezionata
  5. Copia con cmd+C e incolla con cmd+V (ad esempio in Photoshop o Affinity Photo)
Se lo avessi saputo prima: l'icona dell'app può essere facilmente copiata dalla finestra delle informazioni, quindi non devi cercare affatto nei pacchetti del programma.
Se lo avessi saputo prima: l'icona dell'app può essere facilmente copiata dalla finestra delle informazioni, quindi non devi cercare affatto nei pacchetti del programma.

Firma un PDF senza stampante o scanner

Moduli online, documenti e contratti inviati tramite e-mail, documenti creati digitalmente e altro possono essere firmati direttamente sull'Apple Mac sotto macOS. Non è necessario stampare i documenti, firmarli e quindi scansionarli di nuovo. No, è molto più facile. Se li hai come file PDF, aprili semplicemente con l'app Anteprima. Quindi fai quanto segue:

  1. Visualizza la barra degli strumenti tramite il simbolo "Penna in un cerchio".
  2. Fare clic sull'icona della firma nella barra degli strumenti a discesa
  3. Ora aggiungi una firma tramite trackpad, fotocamera o iPhone

Puoi inserire la firma che vuoi inserire nel campo corrispondente del documento, modulo o contratto, cioè sul trackpad (esterno o integrato nel MacBook) con il dito, firmare su un foglio e scansionare questa firma con il webcam o sul segno sul display dell'iPhone abbinato (vedi screenshot). 

Se apri un file PDF nell'app Anteprima, puoi firmarlo in tre modi: con un trackpad, una webcam o un iPhone.
Se apri un file PDF nell'app Anteprima, puoi firmarlo in tre modi: con un trackpad, una webcam o un iPhone.

Avvia un'app senza Finder, Dock o Launchpad

Questo trucco probabilmente non è nuovo per alcuni di voi. Potrebbe essere stata per molto tempo una delle scorciatoie più utilizzate su Apple Mac. Ma alcune persone potrebbero non conoscere ancora questo modo di aprire il software applicativo in macOS. 

Stiamo parlando di Riflettore. La funzione di ricerca, che puoi richiamare tramite la lente d'ingrandimento nella barra dei menu e tramite cmd+space, non può solo cercare nel web, calcolare, trovare file, convertire unità e così via. Se inserisci il nome di un'app, puoi anche avviare il software corrispondente (se installato) con Invio.

Apri un'app senza Dock, Launchpad o Finder: questo può essere fatto utilizzando la ricerca Spotlight, che puoi richiamare utilizzando cmd + barra spaziatrice, tra le altre cose.
Apri un'app senza Dock, Launchpad o Finder: questo può essere fatto utilizzando la ricerca Spotlight, che puoi richiamare utilizzando cmd + barra spaziatrice, tra le altre cose.

Quale trucco di macOS ti ha sorpreso di recente?

Conosci altri suggerimenti e trucchi per un uso migliore o più veloce di macOS e delle singole funzioni del sistema operativo Mac di Apple? Se hai un'aggiunta a questo post, lascia un commento con le istruzioni :)

I miei consigli e trucchi sulla tecnologia e su Apple

Ti è piaciuto l'articolo e le istruzioni sul blog ti hanno aiutato? Allora sarei felice se tu il blog tramite un'iscrizione stabile sosterrebbe.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con * segnato

Nel blog di Sir Apfelot troverai consigli, istruzioni e recensioni sui prodotti Apple come iPhone, iPad, Apple Watch, AirPods, iMac, Mac Pro, Mac Mini e Mac Studio.

Speciali
Shopping
  •  
  •