Controversia sui brevetti: Apple elimina la misurazione dell'ossigeno nel sangue per poter vendere l'Apple Watch

Nel corso degli anni, l’Apple Watch è diventato uno strumento di fitness e salute ampiamente utilizzabile. Contapassi, cardiofrequenzimetro, tecnologia ECG, rilevamento cadute e molto altro ancora sono inclusi. E in alcuni modelli è inclusa anche la tecnologia per misurare la saturazione di ossigeno nel sangue. Ciò piace a chi vuole misurare il valore corrispondente, ma non a chi ritiene che violi il suo brevetto. L'azienda Masimo ha intentato una causa contro Apple perché il produttore di orologi avrebbe utilizzato la tecnologia Masimo senza autorizzazione. Negli USA è stato quindi imposto un divieto di vendita (parzialmente rinviato). Apple ora consegna nei suoi negozi Watch Series 9 e Watch Ultra 2 senza il software di misurazione.

Nuovo passo nella controversia sui brevetti con Masimo: Apple rimuove come misura precauzionale la misurazione dell'ossigeno nel sangue dagli attuali modelli di orologi negli Stati Uniti. Ciò serve a titolo precauzionale nel caso in cui i modelli con misurazione della saturazione di ossigeno nel sangue non possano più essere venduti a causa del divieto di vendita.
Nuovo passo nella controversia sui brevetti con Masimo: Apple rimuove come misura precauzionale la misurazione dell'ossigeno nel sangue dagli attuali modelli di orologi negli Stati Uniti. Ciò serve a titolo precauzionale nel caso in cui i modelli con misurazione della saturazione di ossigeno nel sangue non possano più essere venduti a causa del divieto di vendita.

Gli aggiustamenti del software consentirebbero ad Apple di continuare a vendere gli attuali modelli di Watch

Un'obiezione al divieto di vendita è ancora in corso Apple whatch Serie 9 e la Apple Osservare Ultra 2 Negli USA. Ma se ciò fallisse, Apple vuole essere preparata al divieto di vendita dei suoi dispositivi con misurazione dell'ossigeno nel sangue. A questo scopo la base software corrispondente dovrebbe essere rimossa e i dispositivi adattati dovrebbero essere messi in vendita. Secondo quanto riportato dai media, la US Customs and Border Protection ha approvato la decisione di eliminare la possibilità di misurare l’ossigeno nel sangue. I dispositivi riprogettati quindi non rientravano nel campo di applicazione del divieto di importazione della International Trade Commission (ITC) degli Stati Uniti. L'approvazione della procedura è stata concessa il 12 gennaio 2024.

Riguarda il software per la pulsossimetria

Nel dettaglio si tratta della cosiddetta pulsossimetria. Con questa tecnica, la saturazione di ossigeno del sangue viene determinata misurando l'assorbimento o l'emissione di luce dei vasi sanguigni durante la radiografia della pelle. A tale scopo, sul lato inferiore dell'Apple Watch, appoggiato sulla pelle, sono installati LED e sensori di misurazione, che emettono impulsi luminosi o ispezionano i vasi sanguigni così illuminati. I dati ottenuti vengono poi analizzati e interpretati utilizzando il software dell'Apple Watch in modo da poter fare dichiarazioni sulla saturazione di ossigeno nel sangue. Una procedura simile viene utilizzata per misurare il polso. Anche se questo verrà mantenuto, negli Stati Uniti il ​​software per la pulsossimetria verrà ora rimosso a titolo precauzionale dai dispositivi.

La decisione finale è ancora in sospeso

Si attende attualmente una decisione su un ulteriore rinvio del divieto di vendita. Se questo si rivelasse positivo per Apple, l'azienda potrebbe continuare a vendere i suoi attuali modelli di orologi con misurazione dell'ossigeno nel sangue. Tuttavia, se Apple dovesse respingere la sua obiezione, gli orologi adeguatamente equipaggiati non potranno più essere importati e venduti negli Stati Uniti. In questo caso, Apple avrebbe già consegnato modelli adattati ai suoi negozi, ma con l'avvertimento ai dipendenti di non aprirli, esporli e/o venderli ancora. Al momento si attende la decisione finale sulla richiesta di rinvio. Masimo sostiene questo approccio e afferma che Apple, in quanto grande e potente gigante tecnologico, è un esempio di rispetto dei diritti delle piccole imprese.

La soluzione di Apple viene elaborata in background

L’attuale controversia sui brevetti e la conseguente rimozione di funzionalità potrebbero portare a una riduzione della domanda, e non solo per l’Apple Watch Series 9 e l’Apple Watch Ultra 2. Ciò significherebbe anche che il modello anniversario “Apple Watch X” atteso quest’anno avrebbe avuto un inizio difficile. Apple sta quindi già lavorando ad una soluzione interna per implementare la pulsossimetria. In teoria, se è compatibile con la tecnologia attuale, potrebbe essere installato sui dispositivi esistenti come aggiornamento di watchOS. Ciò invaliderebbe retroattivamente la violazione del brevetto. Non è ancora chiaro se e quando Apple troverà la propria soluzione.

fonte: Bloomberg

I miei consigli e trucchi sulla tecnologia e su Apple

Ti è piaciuto l'articolo e le istruzioni sul blog ti hanno aiutato? Allora sarei felice se tu il blog tramite un'iscrizione stabile sosterrebbe.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con * segnato

Nel blog di Sir Apfelot troverai consigli, istruzioni e recensioni sui prodotti Apple come iPhone, iPad, Apple Watch, AirPods, iMac, Mac Pro, Mac Mini e Mac Studio.

Speciali