Cinegiornale Sir Apfelot settimana 11, 2024

Prima di goderci tutti l'inizio primaverile del fine settimana, diamo un'occhiata a cosa è successo nel mondo della tecnologia negli ultimi giorni. Perché oggi c'è un altro cinegiornale di Sir Apfelot. Questa volta ti mostrerò quali notizie Apple e tecnologiche hanno attirato la mia attenzione nella settimana di calendario 11 del 2024. Sono inclusi, tra gli altri, questi rapporti: la Federal Network Agency obbliga i fornitori a fornire una copertura Internet minima, il Parlamento europeo approva la legge sull'intelligenza artificiale, TikTok potrebbe essere vietato negli Stati Uniti, Apple acquisisce un'azienda di intelligenza artificiale, Apple Vision Pro arriverà presto in Germania e altri paesi di tutto il mondo, TV+ potrebbe ottenere un abbonamento con pubblicità e altro ancora!

Nel cinegiornale Sir Apfelot per la settimana di calendario 11 del 2024 troverete, tra le altre cose, questi rapporti: La Federal Network Agency obbliga a fornire un minimo, il Parlamento europeo approva le leggi sull'IA, TikTok potrebbe essere vietato negli Stati Uniti, Apple acquisisce la società di intelligenza artificiale, Vision Pro presto in Germania e altro ancora!
Nel cinegiornale Sir Apfelot per la settimana di calendario 11 del 2024 troverete, tra le altre cose, questi rapporti: La Federal Network Agency obbliga a fornire un minimo, il Parlamento europeo approva le leggi sull'IA, TikTok potrebbe essere vietato negli Stati Uniti, Apple acquisisce la società di intelligenza artificiale, Vision Pro presto in Germania e altro ancora!

La Federal Network Agency obbliga i fornitori di Internet a fornire forniture individuali

L'Agenzia federale delle reti ha annunciato all'inizio della settimana di aver obbligato i fornitori Internet attivi in ​​Germania a rispettare i servizi minimi per ogni singola economia domestica. Dopo il reclamo del consumatore interessato è stata inizialmente messa a concorso una copertura con almeno 10 Mbit/s in download e 1,7 Mbit/s in upload nonché una latenza massima di 150 ms.

Poiché nessun fornitore voleva occuparsene volontariamente, l'incarico è diventato obbligatorio. Dopo aver esaminato tutte le opzioni, è stato selezionato un fornitore che ora deve fornire il servizio a un prezzo accessibile (circa 30 € al mese). Sono inoltre disponibili per la revisione circa 130 casi simili. Fonte: comunicato stampa.

L’intelligenza fisica vuole costruire un “cervello” per i robot

La startup “Physical Intelligence”, fondata proprio quest’anno da un team di esperti di robotica e intelligenza artificiale, si è posta un importante obiettivo aziendale: la creazione di un modello di intelligenza artificiale universale che consentirà ai robot di svolgere un’ampia varietà di compiti.

Il software dovrebbe essere scritto per tutti i possibili tipi di robot e anche per altri dispositivi per renderli adatti a un'ampia varietà di aree di applicazione. Un esempio sono i modelli linguistici di grandi dimensioni (LLM), che possono consentire ai chatbot di rispondere a tutti i tipi di argomenti. Si vuole portare questa capacità nel mondo fisico (Fonte). Corrispondenza: IA generativa – e poi? I robot umanoidi sono la prossima grande novità!

Legge sull’intelligenza artificiale: il Parlamento europeo adotta le norme sull’IA

Questa settimana è stata approvata la legge sull’intelligenza artificiale, il cui testo era già stato approvato dal Parlamento europeo nel dicembre 2023. I voti favorevoli sono stati 523, i voti contrari 46 e le astensioni 49.

Secondo la servizio giornalistico dal Parlamento Ue, le nuove norme mirano a “Proteggere i diritti fondamentali, la democrazia e lo Stato di diritto nonché la sostenibilità ecologica dai sistemi di intelligenza artificiale ad alto rischio. Allo stesso tempo, dovrebbero stimolare l’innovazione e garantire che l’UE assuma un ruolo guida in questo settore. Il regolamento stabilisce determinati obblighi per i sistemi di IA, a seconda dei rispettivi rischi e impatti potenziali."

Oltre ai chatbot e ad altre IA generative, l’attenzione è rivolta principalmente al riconoscimento facciale ed emotivo, all’applicazione della legge, alla trasparenza dell’IA, all’etichettatura dei contenuti dell’IA, alla promozione dell’uso dell’IA, ecc.

TikTok potrebbe essere bandito negli Stati Uniti se ByteDance non venderà

Questa settimana, la Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti ha approvato una legislazione che potrebbe vietare l’app TikTok dagli app store di Apple e Google, almeno negli Stati Uniti. La legge si basa sul fatto che il governo cinese potrebbe avere influenza sull'offerta TikTok e può richiedere dati ai cittadini statunitensi dalla società operativa ByteDance. 

Se la legge avesse successo anche al Senato degli Stati Uniti, ByteDance dovrebbe vendere TikTok a un’azienda al di fuori della Cina per continuare ad essere offerto negli Stati Uniti. Il presidente degli Stati Uniti Biden si è già impegnato a firmare il disegno di legge se passerà al Senato (fonti: 1, 2).

Sapevi che un'altra minaccia politica su TikTok sono gli estremisti di destra? Aspetto qui:

Foto TikTok: ByteDance potrebbe pianificare un concorrente di Instagram

Restiamo brevemente con l'offerta di video brevi chiamata TikTok. Nel codice di un attuale APK Android per l'app TikTok, oltre alla menzione dell'app "TikTok Foto", è stata trovata anche un'icona corrispondente. Ciò suggerisce che ByteDance potrebbe pianificare un concorrente di Instagram.

Questo sarebbe poi accessibile tramite una funzione di condivisione o altri collegamenti dalla precedente app TikTok. Ma ovviamente funzionano anche come offerta individuale. Il codice APK afferma inoltre che TikTok Photos verrà rilasciato presto. Resta da vedere se l'hype della piattaforma video breve verrà trasferito anche alla piattaforma fotografica (Fonte).

Impatto DMA: Brave Browser viene utilizzato più spesso sugli iPhone

Dopo l'implementazione delle regole della legge sui mercati digitali dell'UE tramite l'aggiornamento a iOS 17.4 sull'iPhone di Apple, sui dispositivi corrispondenti sono stati registrati valori di utilizzo più elevati per il browser web Brave. Lo stesso Brave fornisce informazioni al riguardo e mostra i diagrammi corrispondenti.

Le installazioni giornaliere altrimenti comprese tra 7.000 e 8.000 sono aumentate fino a 11.000 installazioni giornaliere dopo l'aggiornamento iOS (Fonte). Ciò è probabilmente dovuto al fatto che Safari mostra una selezione di possibili browser standard quando lo si apre per la prima volta dopo l'aggiornamento iOS. Puoi trovare ulteriori informazioni al riguardo qui: Da iOS 17.4 – Safari richiede il browser predefinito.

Apple acquista DarwinAI per espandere le proprie funzioni di intelligenza artificiale

Apple ha acquistato ancora una volta un'azienda più piccola per beneficiare della sua esperienza e degli sviluppi precedenti. Questa volta, DarwinAI è stata acquisita per aiutare Apple a recuperare terreno nel campo dell’intelligenza artificiale generativa. Il co-fondatore e ricercatore di intelligenza artificiale Alexander Wong è stato anche nominato direttore della divisione AI di Apple (Fonte).

Si prevede che Apple svelerà varie funzionalità AI per macOS 24, iOS 15 e gli altri sistemi operativi alla WWDC18 di giugno. Oltre alle funzioni di sistema potrebbero essere presenti anche nuove app per la creazione di testi, immagini e video. I nuovi sistemi saranno poi disponibili al pubblico nell’autunno 2024.

Nuove funzioni e campi di applicazione per l'Apple Vision Pro

Apple ha annunciato nella sua redazione statunitense che Apple Vision Pro offre nuove opportunità di apprendimento e formazione per il personale medico. Ma con visionOS sono possibili anche applicazioni per la salute e il benessere per uso privato. Vengono presentate diverse app, come myMako, CyranoHealth, Fundamental Surgery, CollaboratOR 3D, Complete HeartX e Insight Heart (Fonte).

Questa settimana è arrivata anche la notizia che l'Apple Vision Pro è stato utilizzato per la prima volta in chirurgia, durante un intervento chirurgico alla colonna vertebrale in una clinica privata a Londra. Si dice che i dati visualizzati tramite Vision Pro abbiano aiutato la nuova infermiera che lo indossava a tenere d'occhio i segni vitali mentre aiutava nella scelta degli strumenti corretti. Il medico operatorio ha affermato che la nuova tecnica ha aiutato l’infermiera, nonostante la sua limitata esperienza, ad essere d’aiuto quanto qualcuno con 10 anni di esperienza (Fonte).

Apple Vision Pro arriverà probabilmente presto in Germania (e in altri paesi).

Esaminando una beta di visionOS, MacRumors ha scoperto che presto verranno aggiunte 12 nuove impostazioni linguistiche alla tastiera virtuale degli occhiali VR di Apple. Ciò suggerisce che presto potrebbe non essere più offerto solo negli Stati Uniti, ma anche in altri paesi del mondo.

Le nuove impostazioni della lingua includono oltre al tedesco anche l'inglese (Canada), l'inglese (Regno Unito), l'inglese (Australia), l'inglese (Giappone), l'inglese (Singapore), il francese (Canada), il francese (Francia), il giapponese, il coreano e Cinese semplificato. Oltre ai paesi menzionati o direttamente associati alle lingue, tra i nuovi mercati potrebbero figurare anche Taiwan e Hong Kong (Fonte).

Adesso anche Apple TV+: abbonamento conveniente con pubblicità da preparare

Dopo che altri fornitori di streaming come Netflix, Disney+ e, più recentemente, Prime Video, hanno ampliato la loro offerta includendo abbonamenti con pubblicità (o, nel caso di Amazon, li hanno completamente convertiti in essi), Apple sembra ora seguire l'esempio. Le voci su un abbonamento TV+ con pubblicità provengono dall'assunzione di Joseph Cady.

Ha lavorato nella pubblicità presso NBCUniversal per 14 anni. Si dice che stia lavorando con Winston Crawford, responsabile delle vendite globali di spazi pubblicitari di Apple. Resta da vedere quando e in che forma arriverà un abbonamento TV+ nuovo o convertito e quanto sarà invadente la pubblicità (Fonte).

Apple informa sui nuovi sviluppi del Restore Fund

Questa settimana Apple ha annunciato nella sua redazione che il cosiddetto Restore Fund sarà ulteriormente ampliato. I fornitori TSMC e Murata sono stati, tra l’altro, obbligati a partecipare a “progetti naturali per la riduzione della CO₂”. Si prevede che TSMC investirà fino a 50 milioni di dollari; Secondo Apple, Murata investirà fino a 30 milioni di dollari.

Il focus della collaborazione è principalmente l’abbattimento delle foreste. Oltre a questo aggiornamento, nella newsroom Apple c'è anche un articolo che tratta di un progetto nell'Oceano Atlantico. È possibile visualizzare il lungo report comprensivo di immagini guarda qui. In redazione con tutti i resoconti e gli aggiornamenti va qui.

Ancora più Sir Apfelot per te!

I miei consigli e trucchi sulla tecnologia e su Apple

Ti è piaciuto l'articolo e le istruzioni sul blog ti hanno aiutato? Allora sarei felice se tu il blog tramite un'iscrizione stabile sosterrebbe.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con * segnato

Nel blog di Sir Apfelot troverai consigli, istruzioni e recensioni sui prodotti Apple come iPhone, iPad, Apple Watch, AirPods, iMac, Mac Pro, Mac Mini e Mac Studio.

Speciali
Shopping
  •  
  •