Cinegiornale Sir Apfelot settimana 46, 2023

Un altro fine settimana si avvicina. E ovviamente ti verrà fornito anche il materiale di lettura giusto. Con il cinegiornale Sir Apfelot di questa settimana, ti presenterò le notizie su Apple e sulla tecnologia che hanno attirato la mia attenzione nella settimana di calendario 46 del 2023. Tra le altre cose, questi rapporti includono: l'intelligenza artificiale di Google fornisce previsioni meteo migliori, i video di YouTube con intelligenza artificiale devono essere etichettati, clone di Android consegnato al posto di iPhone 15 Pro Max, funzioni iMessage sugli smartphone Android di Nothing, App Store Award 2023 di Apple, notizie su visionOS sviluppi e altro ancora!

Sir Apfelot come podcast

Se ti piacciono sia il blog che i podcast di Sir Apfelot, allora dovresti dare un'occhiata al podcast di Sir Apfelot. Lynne e Jens affrontano argomenti interessanti e mettono insieme le loro esperienze e opinioni.

Qui trovate le varie piattaforme su cui potrete ascoltarli (e ora anche guardarli) loro due:

Nel cinegiornale Sir Apfelot per la settimana di calendario 46 del 2023 troverete, tra le altre cose, questi rapporti: Google AI fornisce previsioni del tempo, requisiti di etichettatura per i video AI su YouTube, clone Android consegnato al posto di iPhone, funzioni iMessage sugli smartphone Android di Nothing , Premio App Store 2023 e altro ancora!
Nel cinegiornale Sir Apfelot per la settimana di calendario 46 del 2023 troverete, tra le altre cose, questi rapporti: Google AI fornisce previsioni del tempo, requisiti di etichettatura per i video AI su YouTube, clone Android consegnato al posto di iPhone, funzioni iMessage sugli smartphone Android di Nothing , Premio App Store 2023 e altro ancora!

GraphCast: l'intelligenza artificiale fornisce previsioni meteorologiche più accurate in modo più efficiente e rapido

Deepmind, la fucina di intelligenza artificiale di Google, ha introdotto "GraphCast". Questa è un'intelligenza artificiale per le previsioni del tempo. Questo dovrebbe funzionare su un singolo processore e non solo produrre risultati più velocemente delle simulazioni effettuate su computer di grandi dimensioni. Questi dovrebbero anche essere ancora migliori, durare più a lungo nel futuro ed essere più efficienti dal punto di vista energetico. Per dirla concretamente: le previsioni del tempo per 10 giorni dovrebbero essere fatte in meno di un minuto. GraphCast di Google Deepmind, oltre alle previsioni meteorologiche quotidiane, mira anche a migliorare gli avvisi sugli eventi meteorologici estremi. Sono disponibili dettagli su GraphCast nel blog interno oltre nella rivista Scienza.

Contenuti AI su YouTube: opzioni di etichettatura e reclamo per i deepfake

Mentre YouTube, come riportato la scorsa settimana, che a sua volta vuole utilizzare l'intelligenza artificiale per facilitare l'interazione del suo pubblico con i video, dovrebbero esserci nuove linee guida sull'intelligenza artificiale per i creatori. Chiunque carichi un video creato con l’intelligenza artificiale dovrebbe avere l’obbligo di renderlo trasparente. C'è anche la possibilità di segnalare un video se appare sotto forma di deepfake. Se vieni visto come una figura CGI realistica o come un volto copiato in un video reale, dovresti essere in grado di contattare il nuovo ufficio reclami. Sono disponibili dettagli sulle nuove linee guida e opzioni sul blog di YouTube.

Ho ordinato Apple iPhone 15 Pro Max, ho ottenuto un clone spazzatura con Android

Attualmente c'è una storia che sta facendo il giro iniziata su Reddit ed è supportata da un rapporto simile su TikTok. La storia è che qualcuno ha ordinato un iPhone 15 Pro Max direttamente da Apple, ma nel pacco è arrivato un clone di Android che gli è stato successivamente consegnato. Questo aveva un design Android basato sul design iOS, ma per il resto aveva poco in comune con iPhone e iOS.

L'hardware e le prestazioni sono molto scadenti, dicono. Inoltre erano preinstallate app che Apple non avrebbe mai preinstallato su un iPhone: YouTube, Facebook e TikTok. Ora sorgono alcune domande: chi ha sostituito gli apparecchi? E perché? Ovviamente l’iPhone originale potrebbe essere stato semplicemente rubato. Tuttavia può anche succedere che con il dispositivo sostitutivo si debba accedere all'ID Apple, ai dati di pagamento, ai dati di login, ecc. (Fonte)

Niente e Sunbird: iMessage funziona sul telefono (2) con Android

"Nothing è il primo produttore di smartphone ad offrire una soluzione a una delle più grandi frustrazioni nella comunicazione tra utenti Android e iOS“, si legge sul Sito ufficiale alle cosiddette Nothing Chats. L'applicazione "Nothing Chats", sviluppata insieme a Sunbird, ha lo scopo di consentire agli utenti Android di godere di numerosi vantaggi di iMessage quando comunicano con gli utenti iPhone: i tre punti quando qualcuno scrive, messaggi vocali, immagini ad alta risoluzione, ecc.

Successivamente verranno visualizzate anche le conferme di lettura e le reazioni ai messaggi. Niente e Sunbird non rivelano come ciò venga implementato. Sunbird si rifiuta di divulgare il codice sorgente e di convertire l'app Sunbird o Nothing Chats in un'offerta open source. Tuttavia dovreste fornire a Sunbird i vostri dati ID Apple per poter usufruire dell'offerta. Bisogna quindi sperare che non si verifichi una fuga di dati e che prima o poi terzi non possano accedere ai messaggi. (Fonte aggiuntiva, Sito web di Sunbird)

Meglio di SMS e MMS: Apple afferma che supporterà RCS dal 2024

Non è chiaro se ciò abbia qualcosa a che fare con gli sforzi di Sunbird e Nothing Phone o se Apple abbia finalmente deciso di farlo. Ma in ogni caso ora sembra esserci un impegno ufficiale ad adottare lo standard RCS (RCS = Rich Communication Services) per gli scambi con gli utenti Android: i messaggi tra iPhone e dispositivi Android non dovrebbero più essere utilizzati perché SMS e Media non verranno più utilizzati. essere inviato come MMS.

Grazie a RCS sono supportate risoluzioni più elevate per foto e video, è possibile scambiare file più grandi e messaggi vocali. Apple vuole implementare lo standard “entro la fine del prossimo anno”, probabilmente con iOS 18 o iOS 18.x. Apple vuole continuare ad attenersi al proprio standard iMessage per la comunicazione tra gli utenti iPhone. (Fonte)

Maggiori dettagli sui pagamenti di Google alle società di dispositivi e software

È ormai noto che Google investe ogni anno miliardi di dollari in altre aziende affinché possano rendere il motore di ricerca Google lo standard nei loro sistemi e browser o su tutti i loro dispositivi. Nelle ultime settimane e mesi, varie somme di denaro sono state buttate avanti e indietro per gonfiare ulteriormente la portata della questione.

Ora ci sono più cifre nel mix: ben il 36% degli introiti pubblicitari di Google è andato ad Apple. Si dice che nel 2021, un totale di 26,3 miliardi di dollari siano affluiti ad altre società per posizionare Google come motore di ricerca. Si dice che Samsung abbia ricevuto un totale di 8 miliardi di dollari in quattro anni; ma anche, tra le altre cose, ad es. B. mettere in risalto il Play Store e altri servizi Google. (Fonti: 1, 2)

Sideloading su iPhone: avverrà l'anno prossimo!

Apple deve aprire il suo sistema operativo iPhone iOS ad altri app store nel 2024. Le app non dovrebbero più essere disponibili e scaricabili solo tramite l’“App Store” di Apple. Il regolamento UE entrerà in vigore a partire da marzo 2024, costringendo Apple a consentire il sideloading. Tuttavia, Apple può ancora stabilire regolamenti e linee guida che possano regolamentare e limitare altri app store. Come riportano alcune fonti, si dice che il sistema di sideloading sia “altamente controllato”. Qui verrà utilizzato il framework ManagedAppDistribution, già utilizzato per le app aziendali interne sui dispositivi operativi. (Fonte)

Già ai blocchi di partenza del sideload da agosto: Setapp App Store su iPhone e iPad previsto per il 2024.

Apple presenta i finalisti dell'App Store Award 2023

Ancora una volta, Apple distribuisce alcune app con il proprio premio. Gli App Store Awards 2023 di quest'anno riguarderanno le categorie "App dell'anno per iPhone", "Gioco dell'anno per iPhone", "App dell'anno per iPad", "Gioco dell'anno per iPad", "App dell'anno per Mac" , "Gioco dell'anno per Mac", "App dell'anno per Apple Watch", "App dell'anno per Apple TV", "Gioco dell'anno per Apple Arcade" e "Impatto culturale". Fatta eccezione per quest'ultima, ogni categoria offre tre candidati. Tuttavia, dieci app sono arrivate in finale per "Influenza culturale". 

Non tutte le app significano qualcosa per me personalmente, ma consiglierei direttamente queste offerte che conosco:

  • Lost in Play (gioco per iPad): ho già giocato a questo gioco tre volte sul PC. È un bellissimo puzzle game in stile fumetto con una storia divertente per tutte le età. È anche divertente giocare insieme.
  • Return of Monkey Island (gioco per Mac): se ti piacciono i precedenti giochi Monkey Island di LucasArts, apprezzerai anche questo.
  • Too Good To Go (influenza culturale): ristoranti, supermercati e panetterie partecipanti offrono gli avanzi di cibo a un prezzo speciale tramite questa app (soprattutto nelle città più grandi). Ti sazi e allo stesso tempo puoi risparmiare denaro.
  • Disimballaggio (influenza culturale): un gioco che superficialmente riguarda il disimballaggio delle scatole dopo essersi trasferiti in un nuovo appartamento. Ma (nessuna) storia viene raccontata. La descrizione dell'app nell'App Store afferma, tra le altre cose: "Nel corso di otto sfilate, avrai l'opportunità di conoscere una persona che non vedrai mai e di vivere una storia che non ti verrà mai raccontata."

Sono sicuro che anche le altre app finaliste agli App Store Awards 2023 siano fantastiche. Quindi assicurati di dare un'occhiata alla panoramica ufficiale.

visionOS Beta 6 offre i primi approfondimenti sui video di configurazione

Quando si utilizza l'auricolare Apple Vision Pro per la prima volta e lo si configura, ci sono ovviamente alcune istruzioni e tutorial che vengono riprodotti direttamente tramite il dispositivo. I primi di questi sono inclusi nell'attuale visionOS Beta 6. Due di essi sono stati condivisi su Twitter dall'account @M1Astra.

Funziona nel primo sull’“input training”, ovvero la spiegazione di come selezionare gli oggetti (con gli occhi) e di come interagire con essi (con i gesti delle mani). Nel secondo Si tratta di impostare il tuo avatar con la fotocamera esterna, che punti verso il tuo viso. (Fonte)

Telegram mostra come dovrebbe apparire l'app visionOS

Non sono solo i video tutorial condivisi su Twitter a dimostrare che il rilascio dell'Apple Vision Pro si sta lentamente avvicinando. Sempre più studi e sviluppatori mostrano cosa offriranno per i visori VR e AR. L'offerta del messaggero da Telegram Ad esempio, dovrebbe apparire come un'offerta AR. Ad esempio, un trailer accessibile tramite Telegram nel canale di Du Rove mostra la selezione delle singole chat, la riproduzione di video, la visualizzazione di adesivi animati e simili. Fonti: Articolo 9to5Mac, Videotelegramma (richiede l'app Telegram).

iPhone 15 Pro (Max) può registrare video 17.2D in modalità orizzontale a partire da iOS 3

Sia l'iPhone 15 Pro che l'iPhone 15 Pro Max possono registrare i cosiddetti "video spaziali" a partire dal prossimo aggiornamento di sistema a iOS 17.2. Questo formato video 3D può quindi essere riprodotto sulle cuffie Apple Vision Pro. Puoi leggere ulteriori informazioni sulle numerose innovazioni e aggiornamenti di iOS 17.2 qui: Cosa arriverà su iPhone con iOS 17.2. Nell'articolo descrivo, tra le altre cose, come attivare la registrazione video spaziale e quanto spazio di archiviazione utilizzano le registrazioni.

I miei consigli e trucchi sulla tecnologia e su Apple

Ti è piaciuto l'articolo e le istruzioni sul blog ti hanno aiutato? Allora sarei felice se tu il blog tramite un'iscrizione stabile sosterrebbe.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con * segnato

Nel blog di Sir Apfelot troverai consigli, istruzioni e recensioni sui prodotti Apple come iPhone, iPad, Apple Watch, AirPods, iMac, Mac Pro, Mac Mini e Mac Studio.

Speciali
Shopping
  •  
  •