Istruzioni: avviare il Mac in modalità di ripristino Internet (Mac Intel e Apple Silicon)

L'avvio del Mac in modalità di ripristino Internet ha il vantaggio che il computer viene quindi fornito con un sistema operativo scaricato dal server Apple. Questo può essere altrettanto utile su un vecchio Mac, iMac e MacBook come su un modello recente in cui la memoria è stata danneggiata e non è possibile accedere alla partizione di ripristino interna.

Quindi, se i dati sul disco rigido sono fangosi e non puoi reinstallare macOS da esso, prova la modalità di ripristino Internet. Qui puoi scoprire come. Importante fin dall'inizio: ci deve essere una connessione Internet (via cavo o WLAN).

Istruzioni: avvia il Mac in modalità di ripristino Internet, spiegato passo dopo passo. Quale macOS/OS X verrà installato? È possibile anche tramite WiFi? Qui trovi tutte le risposte ;)
Istruzioni: avvia il Mac in modalità di ripristino Internet, spiegato passo dopo passo. Quale macOS/OS X verrà installato? È possibile anche tramite WiFi? Qui trovi tutte le risposte ;)

Aggiornamento 16.11.2022/XNUMX/XNUMX: approccio diverso per Mac Intel e Apple Silicon

Con l' Silicon Apple I Mac (M1, M2 e superiori) hanno modificato la procedura per avviare il Mac in modalità ripristino Internet. Se hai un Mac di questo tipo, funziona come segue:

  1. Accendi il Mac con il pulsante Touch ID e tieni premuto questo pulsante per alcuni secondi
  2. quindi fai clic sull'icona WiFi e controlla se il Mac ha una connessione Internet
  3. Ora fai clic su "Opzioni" e "Continua" per avviare la modalità di ripristino di Internet

Se non riesci a trovare un pulsante Touch ID sul tuo Mac, è probabile che tu abbia ancora un Mac Intel. In questo caso, seguire le istruzioni riportate di seguito.

Modalità di ripristino Internet su Mac Intel

Per tutti coloro che sono impazienti, ecco le istruzioni per avviare un Mac in modalità di ripristino Internet in soli 5 passaggi. Una versione più dettagliata di questo, così come le anteprime di quale sistema operativo la procedura installa in primo luogo, può essere trovata di seguito.

  1. Avvia Mac e tieni immediatamente premuto cmd + alt + R
  2. Rilascia i tasti quando viene visualizzato il logo Apple
  3. Se non è presente una connessione LAN, stabilire una connessione WLAN
  4. Dopo aver scaricato i dati, seleziona Reinstalla (reinstalla macOS) nei programmi di servizio/utilità
  5. Attendere un ulteriore download ed eseguire l'installazione

Al riavvio del Mac: Scorciatoie da tastiera per il ripristino

Anteprima: quale macOS verrà installato?

La procedura descritta non installa necessariamente il sistema operativo (Mac OS X, macOS) sull'ultimo Mac utilizzato su di esso. Apple fornisce queste informazioni sul Pagina di supporto sull'argomento "reinstallazione di macOS":

  • Se non hai mai installato macOS Sierra 10.12.4 o versioni successive, otterrai macOS fornito con il tuo Mac o la versione successiva disponibile.

  • Se il tuo Mac ha il chip di sicurezza Apple T2 e non hai mai installato un aggiornamento macOS, otterrai l'ultimo macOS installato sul tuo Mac.

  • Se la scheda madre del tuo Mac è stata sostituita di recente nell'ambito di una riparazione, macOS Recovery potrebbe offrire solo l'ultima versione di macOS compatibile con il tuo Mac. Se hai cancellato l'intero disco rigido anziché il volume di avvio su quel disco rigido, macOS Recovery potrebbe offrire solo macOS fornito con il tuo Mac o la successiva versione disponibile.

Istruzioni: avvia il Mac in modalità di ripristino Internet

Per avviare il Mac in modalità di ripristino Internet, tieni premuti i tasti cmd (comando) + alt (opzione) + R subito dopo averlo acceso. Non appena viene visualizzato il logo Apple, puoi rilasciarlo di nuovo. Se non è presente una connessione LAN al router, è necessario selezionare una rete WLAN e inserire la relativa password. Appariranno quindi un globo rotante e una barra di caricamento. 

Ciò indica che i dati vengono caricati da Internet. Quindi viene visualizzata la modalità di ripristino Internet con la finestra "Utilità macOS" o "Utilità OS X" - in essa si seleziona "Reinstalla macOS" o "Reinstalla OS X". I dati verranno quindi caricati nuovamente da Internet, operazione che potrebbe richiedere del tempo. Una volta completato il download, è possibile installare il sistema operativo Mac scaricato. Finito.

I miei consigli e trucchi sulla tecnologia e su Apple

Ti è piaciuto l'articolo e le istruzioni sul blog ti hanno aiutato? Allora sarei felice se tu il blog tramite un'iscrizione stabile sosterrebbe.

Commenti 13 su "Istruzioni: avviare il Mac in modalità di ripristino Internet (Mac Intel e Apple Silicon)"

    1. Ciao Erik! Presumibilmente hai un Mac M1/M2? Poi va così:
      – Accendi il Mac con il pulsante Touch ID e tieni premuto questo pulsante per alcuni secondi
      – quindi fare clic sull'icona WLAN e vedere se il Mac dispone di una connessione a Internet
      – Ora su “Opzioni” e “Continua” per iniziare in modalità ripristino Internet
      Lo aggiungerò rapidamente all'articolo sopra.

      1. no, basato su Intel. Mac Pro 5.1
        al posto del globo appare una cartella lampeggiante con un punto interrogativo.
        Il punto interrogativo circola anche nella mia testa, perché non esiste una soluzione funzionante neanche a questo problema.
        Ho appena cancellato il dispositivo. Penso che la fine della sua vita sia arrivata. È un peccato... hai bisogno di qualcosa del genere? Dotato di 2 CPU da 2,6 GHz e 64 GB di RAM, scheda grafica ATI originale e 580 in esecuzione in aggiunta...

        Ma puoi aggiungere all'articolo ;-)

        1. Ciao Erik! Grazie per l'offerta, ma mia moglie mi ucciderà se avrò altri Mac in giro. 😂 Potrebbe essere che il Mac sia molto vecchio e non abbia ancora Internet Recovery? O forse la tastiera non funziona correttamente?

  1. è pubblicizzato da Apple che il Mac Pro 5.1 può farlo ... e sono sicuro che lo facevo anche io in quel modo. La tastiera è originale Apple e presa dal Mac in esecuzione. Ma non accetta nemmeno l'avvio da un supporto di installazione come un HDD o una chiavetta USB. Non importa quello che voglio rifilargli, la scatola finisce sempre nella cartella lampeggiante.

    1. La cartella lampeggiante in realtà significa che non riesce a trovare un sistema avviabile. Forse qualcosa si è rotto? Amico... un bel Mac Pro di allora. Ho anche due dei pezzi di alluminio in magazzino. 😊

  2. In realtà lavoro con l'mp6, ma con 4 monitor, 2 dei quali con 4k, è spesso un po' lento in termini di finestre. il processore 6C non è nemmeno esattamente una forza trainante, solo il modulo m.2 si comporta - quando è necessario. Quindi mai.
    Ecco perché ho voluto dare nuova vita all'MP5.1 con il patcher legacy opencore (è stato davvero facile sul MacMini 2011 e la scatola funziona correttamente con l'i5, 16 gig ram e ssd).
    Sono propenso a unirmi al tuo forum e vedere se qualcun altro ha nuove idee oltre a quelle che ho già letto e provato ...

    Come dici tu, un bel Mac di allora...
    ma una cosa non funziona affatto, scusate (!): lasciate i Mac sulla memoria. Mi fa male l'anima... beh, sono sicuro che lo fai anche tu ;-)

    1. Ciao Erik! Sì, provalo e vedi se qualcun altro nel forum ha un'idea. Non può andare peggio. 😊
      Sì, anche a me hanno fatto male i due Mac G5... ma che ci vuoi fare. Non ho un vero lavoro per nessuno dei due. :-(

  3. Ciao, ho appena avuto una custodia con un Intel MacBook Air 9,1 del 2020. Dopo CMD+ALT+SHIFT-R arriva il prompt della rete, che elenca anche le reti locali, ma dopo aver inserito la password non succede nulla tranne la “ruota” che gira freneticamente.
    Mi ci è voluto un po' per capire che la password WLAN poteva essere composta solo da numeri (controllata più volte!), poi ha funzionato bene.

    1. Ciao Spruance! Significa che hai dovuto cambiare la tua password WiFi con una che contenga solo numeri?! Non ci avrei pensato in vita mia. Ma ho letto spesso che un cavo LAN può essere la soluzione a problemi indefinibili. Quindi ovviamente non hai bisogno di una password WiFi. Ma è interessante quali ostacoli ci siano.

      1. Ciao Jens, non è stato davvero magico perché mi è stato permesso di utilizzare il WiFi di un vicino come esperimento. Ho notato che la sua password conteneva solo numeri e l'ho provata io stesso. Il desiderio c'era perché il suo segnale WiFi era debole.

        Questo deve essere un difetto nel ripristino di questo modello, perché questo software si trova nella ROM o nella NVRAM del computer stesso, ma non riesco a trovare alcun riferimento ad esso su Internet.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con * segnato

Nel blog di Sir Apfelot troverai consigli, istruzioni e recensioni sui prodotti Apple come iPhone, iPad, Apple Watch, AirPods, iMac, Mac Pro, Mac Mini e Mac Studio.

Speciali
Shopping
  •  
  •