Cavi USB-C e loro insidie ​​- e la soluzione?

Cavo USB-C

La maggior parte dei dispositivi della mia collezione ora viene caricata tramite USB-C. L'iPhone è ancora un'eccezione qui, poiché utilizza ancora il connettore Lightning specifico di Apple. Ma per quanto USB-C possa sembrare a prima vista, ha ancora in serbo alcune sorprese negative.

Perché comunque USB-C è così eccezionale?

Non è un caso che l'UE abbia puntato sull'USB-C nel regolamento sulle spine di ricarica. E Apple ha anche utilizzato la porta USB-C relativamente presto nei suoi modelli MacBook. La ragione di ciò è la versatilità della connessione, perché con essa puoi fare le seguenti cose:

  • Dispositivi di alimentazione e ricarica (fino a 100 W)
  • trasmettere segnali video e audio
  • Trasferisci dati tra Mac e dischi rigidi, stampanti o scanner

Quindi il grande vantaggio è che posso collegare un MacBook a un monitor USB-C, ad esempio, e non solo audio e video vengono trasmessi tramite la connessione, ma allo stesso tempo puoi anche collegare dischi rigidi esterni all'hub del monitor e il MacBook tramite la carica lo stesso cavo USB-C. Il tutto tramite un collegamento a spina.

Confronto velocità USB-C (Thunderbolt).

Sui Mac, la porta USB-C è solitamente una porta Thunderbolt, che può inviare dati avanti e indietro a velocità molto elevate. Quanto velocemente? Ecco cosa puoi vedere rispetto ad altri protocolli:

  • USB-C (Thunderbolt 3) raggiunge fino a 40 Gbit/s
  • USB-A raggiunge fino a 10 Gbit/s
  • Lightning (USB 2) gestisce 0,48 Gbit/s
Il connettore USB-C ha molti vantaggi, ma non tutti i cavi supportano tutte le funzionalità che ci si aspetterebbe (Foto: Sir Apfelot).
Il connettore USB-C ha molti vantaggi, ma non tutti i cavi supportano tutte le funzionalità che ci si aspetterebbe (Foto: Sir Apfelot).

Allora perché USB-C è ancora problematico?

Il motivo per cui a volte USB-C mi infastidisce davvero sono i cavi USB-C. Per questi cavi, attualmente non esiste una regola obbligatoria per i produttori in merito ai protocolli supportati dal cavo.

Ad esempio, i cavi USB-C sono spesso inclusi con i power bank, che consentono il passaggio di fino a 40 o 60 watt di corrente di carica, ma supportano solo USB-2 debole per la trasmissione dei dati.

Tuttavia, ci sono cavi USB-C che consentono un trasferimento dati veloce a 40 Gbit/s, ma supportano solo una capacità di ricarica molto limitata, in modo che un MacBook collegato, ad esempio, non venga caricato.

I modelli MacBook di Apple hanno da anni porte USB-C che supportano Thunderbolt 3 (foto: Sir Apfelot).
I modelli MacBook di Apple hanno da anni porte USB-C che supportano Thunderbolt 3 (foto: Sir Apfelot).

E nonostante le diverse possibilità offerte da ciascun cavo, l'aspetto dei cavi può essere completamente lo stesso. Quindi non puoi vedere da un cavo quale capacità di ricarica supportano e quale velocità puoi aspettarti per la trasmissione dei dati.

Se questo è fonte di confusione per me come nerd della tecnologia, come deve essere per un utente normale? Fino ad ora, si poteva presumere che un cavo adatto svolga anche il lavoro per il quale è stato collegato. Sfortunatamente, USB-C lo ha cambiato. Potresti collegare un cavo adatto, ma il trasferimento dei dati potrebbe non essere corretto o i dispositivi di ricarica potrebbero essere impossibili, a seconda di cosa ti aspetti.

Cavo USB-C: costoso non è uguale a buono!

Chiunque pensi che stia semplicemente rispettando il prezzo durante l'acquisto e in futuro otterrà solo i costosi cavi USB-C, sarà deluso. Sfortunatamente, il prezzo non garantisce che entrambi i cavi si ricarichino rapidamente (Alimentazione USB C) e Thunderbolt (40 Gbps).

La soluzione via cavo più sicura, ma anche più costosa, è il cavo Apple originale, che supporta Thunderbolt 3 e consente quindi sia 100 watt di potenza che 40 Gbit al secondo di trasferimento dati.
La soluzione via cavo più sicura, ma anche più costosa, è il cavo Apple originale, che supporta Thunderbolt 3 e consente quindi sia 100 watt di potenza che 40 Gbit al secondo di trasferimento dati.

La mia soluzione: cavi USB-C selezionati

Ho ancora tutti i cavi di ricarica forniti con i dispositivi in ​​varie scatole. Ma di solito non li uso perché la loro funzione è sempre in qualche modo limitata. Inoltre, molti dei cavi hanno anche un connettore USB-A su un lato e semplicemente non c'è una porta adatta sul mio MacBook Pro. Quindi la maggior parte dei cavi sono inutili per me.

Per avere ancora un buon cavo che possa essere sicuro di supportare sia la trasmissione di dati a 40 Gbit/s che una potenza di ricarica di 100 watt, ho ottenuto due cavi che supportano entrambi. In questo modo, non devi sempre chiederti se i problemi potrebbero essere dovuti al cavo.

Suggerimento: cerca un cavo Thunderbolt 3 con 100 watt

Se desideri acquistare un cavo USB-C per Mac, dovresti sostanzialmente cercare un cavo Thunderbolt 3 che supporti l'alimentazione USB C da 100 watt. In questo modo puoi trovare i cavi “buoni” su Amazon.

Per semplificarti le cose, ho selezionato per te alcuni cavi USB-C che hanno le proprietà descritte sopra. Al momento della selezione, ho scelto marchi che già conosco e che offrono una buona qualità:

Ecco tutti i cavi sopra menzionati in una scatola del prodotto con un prezzo:

Cavo Apple Thunderbolt 3 (USB-C) (0 m)
  • Questo cavo da 0,8 m supporta il trasferimento dati Thunderbolt 3 fino a 40 Gbit/s, il trasferimento dati con USB 3.1 del...
  • generazione fino a 10 Gbit/s, uscita video DisplayPort (HBR3) e ricarica fino a 100 W
  • Usa questo cavo per collegare un Mac con Thunderbolt 3 USB-C a dispositivi Thunderbolt 3 come dock, dischi rigidi e...
CABLETEX Cavo monitor USB 1 Gen4x3 da 2 m per Thunderbolt 3, USB C | 40Gbps | Video 8K | 100 W | 5A |...
  • Video 8K a 60 Hz: il cavo per monitor USB4 Gen 3x2 da Tipo C a USB C supporta una risoluzione dell'immagine di 8K a 60 Hz o 4K a 144 Hz...
  • RICARICA VELOCE: Supporta Quick Charge 3.0 e Power Delivery fino a 100 watt (20 V / 5 A) con sistemi compatibili...
  • TRASFERIMENTO DATI: Trasferimento dati ultraveloce secondo lo standard USB 4 fino a 40 Gbit/s (40 Gigabit Gbps) DP con funzionalità complete ...
Cavo Nimaso Thunderbolt 3 (1M), Cavo da USB tipo C a USB C Thunderbolt 3 40 Gbit/s...
918 Recensioni
Cavo Nimaso Thunderbolt 3 (1M), Cavo da USB tipo C a USB C Thunderbolt 3 40 Gbit/s...
  • 🚀【Trasferimento dati veloce a 40 Gbps】 La velocità di trasferimento dati del cavo Thunderbolt 3 è fino a ...
  • ⚡【Ricarica rapida da 100 W】 Fornisci fino a 100 W (5 A/20 V) di erogazione di energia per caricare il tuo laptop. Sicuro...
  • 🖥 【Display 5K singolo o doppio 4K】 Supporta due display 4K completi a 60 Hz (4096x2160) o anche un 5K (5120 x ...
Cavo ORICO per Thunderbolt 4, compatibile con Thunderbolt 3/USB4, velocità di trasferimento 40 Gbps, 8k@60Hz...
  • 【Cavo per Thunderbolt 4】: Thunderbolt 4 ha una velocità massima di 40 Gbps (20 Gbps x 2) e ...
  • 【Ultra alta velocità】: Thunderbolt 4 è completamente compatibile con il protocollo di trasferimento Thunderbolt 3 ...
  • 【Esperienza video in qualità cinematografica Ultra HD】: questo TB4 supporta la visualizzazione su un singolo schermo a ...

Se hai avuto buone esperienze con un cavo, sarei felice di ricevere il tuo consiglio sul cavo.

I miei consigli e trucchi sulla tecnologia e su Apple

Ti è piaciuto l'articolo e le istruzioni sul blog ti hanno aiutato? Allora sarei felice se tu il blog tramite un'iscrizione stabile sosterrebbe.

Il sito contiene link/immagini di affiliazione: Amazon.de

2 commenti su "Cavi USB-C e le loro insidie ​​- e la soluzione?"

  1. Sig. Timo T Geyer

    Ciao Jens, è un bene che tu abbia pubblicato questo articolo oggi, perché mi viene in mente di nuovo che ho bisogno di una connessione plug che non sembra esistere al momento. Ho una fotocamera a infrarossi (FlirOne) per il mio iPhone dodici mini con connessione Lightning.Adesso vorrei usarla contemporaneamente sull'iPad (problema: connessione USB C).Conoscete forse una soluzione? Tutti gli adattatori che ho comprato finora non funzionano. È sempre possibile solo caricare (anche non sempre) ma apparentemente non trasferire dati. Grazie per il vostro impegno e cordiali saluti da Mannheim, Timo

    1. Ciao Timo! Temo di non poter nemmeno consigliare un adattatore. Il problema non dovrebbe risiedere nell'adattatore, ma nell'iPadOS, che non riconosce FlirOne. Era lo stesso con i monitor esterni. Potresti anche attaccarlo tecnicamente all'iPad, ma non hanno mostrato nulla. Questo è stato possibile solo da uno degli ultimi aggiornamenti di iPadOS, quindi l'unica speranza rimasta è che il sistema operativo sarà in grado o disposto a farlo prima o poi.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con * segnato

Nel blog di Sir Apfelot troverai consigli, istruzioni e recensioni sui prodotti Apple come iPhone, iPad, Apple Watch, AirPods, iMac, Mac Pro, Mac Mini e Mac Studio.

Speciali
Shopping
  •  
  •