Come Apple sta cercando di prevenire i licenziamenti di massa

Diverse aziende tecnologiche, non poche dalla Silicon Valley in California, hanno fatto notizia negli ultimi mesi licenziando più di 50.000 dipendenti. Ma mentre Meta, Microsoft, Google, Amazon, Twitter e Co. stanno tagliando i posti di lavoro e mentre la Silicon Valley Bank è fallita è, dal momento che Apple sembra essere in grado di mantenere le posizioni dei dipendenti a tempo indeterminato. Nella sua newsletter "Power On", il giornalista di Bloomberg Mark Gurman ha evidenziato le strategie sottostanti. Di seguito troverete i punti più importanti tradotti e presentati in forma sintetica.

Aziende tecnologiche come Meta, Microsoft, Amazon, Twitter e Google stanno utilizzando i licenziamenti per tagliare i costi. Apple sembra voler andare dall'altra parte. I risparmi vengono fatti in numerosi luoghi per mantenere i dipendenti. Qui troverete un riepilogo delle misure note.
Aziende tecnologiche come Meta, Microsoft, Amazon, Twitter e Google stanno utilizzando i licenziamenti per tagliare i costi. Apple sembra voler andare dall'altra parte. I risparmi vengono fatti in numerosi luoghi per mantenere i dipendenti. Qui troverete un riepilogo delle misure note.

Le misure di Apple contro possibili licenziamenti di massa

Mentre la concorrenza ha licenziato più di 50.000 persone - in totale quasi la metà di tutti i dipendenti Apple - il produttore di iPhone sembra essere più sicuro in sella. Ma Apple sta anche lottando con vendite inferiori, tassi di interesse più elevati, le conseguenze della pandemia e altri problemi del mercato. L'azienda è nota per pianificare molto in anticipo e agire in modo estremamente tattico. Un'ondata di licenziamenti verrebbe interpretata come una casualità da parte di Apple o come un segno che l'economia è anche peggiore del previsto.

Al momento non è possibile prevedere con certezza come sarà tra uno o due anni. Tuttavia, osservando le attuali misure di Apple, diventa chiaro che sono stati fatti molti tentativi per evitare il destino degli altri giganti della tecnologia - e quindi anche (ulteriori) titoli negativi sulla forza lavoro. Di seguito ho elencato ciò che Apple ha cercato di fare per prevenire i licenziamenti dalla scorsa estate e quali differenze rispetto alle altre società hanno assicurato che il produttore di iPhone sia attualmente in una posizione leggermente più stabile:

  • Apple non ha assunto eccessivamente nel 2020 e nel 2021 come Microsoft e Meta, aziende che ora devono licenziare persone e smantellare nuovamente i team perché i loro piani non hanno funzionato.
  • Dall'estate del 2022, Apple ha ridotto i costi in diverse aree e reso i processi più efficienti in modo che diventino più economici.
  • I bonus per i team, che altrimenti vengono pagati due volte l'anno, vengono ora pagati collettivamente a ottobre in modo che Apple possa utilizzare i soldi operativamente più a lungo.
  • Alcuni progetti, ad es. B. per i prossimi dispositivi per la casa intelligente, sono differiti in modo che parte dei loro fondi possano essere utilizzati per la ricerca e lo sviluppo di progetti più importanti.
  • Ora anche i budget vengono esaminati più da vicino e attualmente le spese o le spese aggiuntive devono essere approvate dai dirigenti senior.
  • Le nuove assunzioni sono state completamente sospese in alcuni team, drasticamente ridotte in altri team.
  • Inoltre, alcune posizioni non vengono ricoperte se le persone interessate lasciano l'azienda.
  • La possibilità di spostare i dipendenti in altri reparti o il personale del negozio in altre sedi è stata limitata, in quanto ciò comporta anche costi aggiuntivi.
  • L'anno scorso, Apple ha risolto i contratti con reclutatori che non erano dipendenti a tempo indeterminato.
  • Nelle ultime settimane anche i lavoratori a contratto di team di ingegneri e altri gruppi sono stati licenziati o i loro contratti non sono stati rinnovati.
  • I budget di viaggio sono stati drasticamente ridotti e i viaggi di lavoro ora richiedono l'approvazione del vicepresidente. In alcuni dipartimenti i viaggi di lavoro sono stati completamente interrotti.
  • Anche i manager sembrano imporre sempre più la presenza in ufficio (attualmente prevista per martedì, mercoledì e giovedì in Apple). Si sospetta che qui si stia cercando una scusa per licenziare persone che non vogliono farlo o che vogliono restare in ufficio a casa.
  • Nei punti vendita si presta maggiore attenzione agli orari di presenza. Si presume anche qui che le persone dovrebbero essere licenziate se non possono lavorare le ore richieste. Oppure dovrebbero essere persuasi a dimettersi, il che sarebbe meno costoso per l'azienda.
  • Inoltre, le ore non dovrebbero essere sostituite in caso di congedo per malattia. E Apple continua a eliminare il "congedo per malattia speciale" introdotto per le malattie da Covid-19. Chi si ammala di Covid deve prendersi regolari giorni di malattia.
  • Aumenterebbe anche il numero delle cessazioni nei punti vendita, presumibilmente per motivi standard e non per forzare il risparmio. Alcune delle posizioni che si rendono vacanti in questo modo non vengono nuovamente ricoperte.

Nemmeno Apple può escludere licenziamenti di massa

Mark Gurman conclude i suoi commenti sulle misure attuali, che al momento sembrano funzionare bene, dicendo che certamente non piacciono a tutti i lavoratori. D'altra parte, sono relativamente miti e alternativi ai licenziamenti di massa ai fini della "normale" attuazione dei processi aziendali. Certamente può essere visto come un vantaggio se qualcuno viene tagliato fuori dai viaggi di lavoro e dai bonus a breve termine se quella persona può mantenere il lavoro e probabilmente continuare a farlo in sicurezza. 

Ma non dovresti mai dire "mai", perché anche il produttore di iPhone, Mac, AirPods e Co. non è al sicuro dal mondo reale. E i tempi in cui un visionario CEO di Apple fa il mondo a modo suo sono finiti al più tardi dal 2011. Gli ultimi anni hanno dimostrato che il mondo riserva scenari imprevedibili (o scenari che gli esperti possono prevedere, ma non presi in considerazione dal grande pubblico e dal mercato) che significano fattori estremamente dirompenti. Tim Cook, l'attuale CEO di Apple, ha descritto i licenziamenti come "l'ultima risorsa".

Ti è piaciuto l'articolo e le istruzioni sul blog ti hanno aiutato? Allora sarei felice se tu il blog tramite un'iscrizione stabile sosterrebbe.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con * segnato

Nel blog di Sir Apfelot troverai consigli, istruzioni e recensioni sui prodotti Apple come iPhone, iPad, Apple Watch, AirPods, iMac, Mac Pro, Mac Mini e Mac Studio.

Speciali