Cos'è AppleSpell e perché questo processo è in esecuzione sul mio Mac?

Quando si esamina il Monitoraggio attività Hai notato di nuovo un processo sconosciuto sul tuo Apple Mac e si chiama AppleSpell? Allora sei nel posto giusto. In questa guida ti spiegherò in cosa consiste questo processo in background di macOS e perché è utile. Anche se AppleSpell utilizza molta CPU o massimizza la RAM, sarai aiutato qui. In questo articolo sono inoltre riportati alcuni suggerimenti per la risoluzione dei problemi. Se hai domande o commenti, lascia un commento sull'argomento.

Il processo AppleSpell dovrebbe apparire anche nella schermata delle attività. Perché è un processo in background standard di macOS che controlla l'ortografia e la grammatica.
Il processo AppleSpell dovrebbe apparire anche nella schermata delle attività. Perché è un processo in background standard di macOS che controlla l'ortografia e la grammatica.

Il processo AppleSpell sul Mac: controllo ortografico e correzione automatica

Scrivi qualcosa in lei Pagine, nell'app Note o nel campo di testo di un sito web, a volte potresti vedere una linea rossa tratteggiata sotto questa o quella parola. Ciò significa che il sistema operativo del Mac macOS ti mostra che probabilmente la parola è scritta in modo errato. O almeno che il dizionario interno non riconoscesse la parola inserita.

Ed è esattamente ciò di cui è responsabile il processo AppleSpell. Perché il termine inglese “spell” non significa incantesimo o maledizione. Non è il significato nominale della parola che gioca un ruolo qui, ma il significato verbale: scrivere. AppleSpell è responsabile del controllo ortografico e della correzione automatica sul Mac. Il tutto avviene a livello di sistema e, oltre che nelle app Apple, se gli sviluppatori lo consentono, anche in software di terzi.

Alcune app sono dotate di dizionari propri

Molto pratico è il fatto che macOS offra un controllo ortografico a livello di sistema che può essere utilizzato anche in app di terze parti. Ciò significa che se possiedi un vocabolario speciale, abbreviazioni usate di frequente o altre peculiarità, non devi insegnare a ciascuna app individualmente che questi non sono errori. Un'eccezione a questo è la suite Office di Microsoft. Perché il software di punta tra i software per ufficio è dotato di un proprio correttore ortografico e grammaticale per Word, Excel, PowerPoint e Co. Maggiori informazioni qui: Guida Mac – Modifica dizionari Word e Pages.

Apri "Ortografia e grammatica" tramite la barra dei menu

Se attualmente utilizzate un programma in cui svolgono un ruolo l'elaborazione testi o altri tipi di immissione e utilizzo del testo, nella barra dei menu troverete le opzioni appropriate per il test a livello di sistema. Per fare ciò è sufficiente fare clic su Modifica e quindi sposta il cursore del mouse verso l'alto Compitazione e grammatica. Si apre un sottomenu in cui, tra le altre cose, è possibile attivare manualmente il controllo degli input e attivare la correzione automatica.

Problema: AppleSpell causa il carico della CPU e massimizza la RAM

Essendo il processo standard di lunga data di macOS su Apple Mac, AppleSpell non dovrebbe causare alcun problema. In rari casi, però, può succedere che il sistema o il confronto del testo con il dizionario interno subiscano intoppi. Quindi puoi terminare il processo tramite Activity Monitor o semplicemente salvare il documento e riavviare il Mac (spegnerlo e riaccenderlo). Se al momento ciò non è possibile, puoi provare a disattivare la correzione automatica per risolvere i problemi di AppleSpell.

Riepilogo: AppleSpell è il processo macOS per l'ortografia

Infine si può dire che AppleSpell non esegue compiti complessi, ma confronta soprattutto le voci della tastiera con le parole conosciute nel dizionario interno. Se sono presenti voci sconosciute o altre anomalie, un'evidenziazione grafica indicherà che potrebbe essere stato commesso un errore. Come utente avete la possibilità diretta di correggere l'errore o di dire al sistema che la voce non riconosciuta deve essere inclusa nel dizionario. Ciò significa che non verrà più visualizzato come errore. Lo strumento di ortografia sul Mac può essere espanso manualmente.

Ti è piaciuto l'articolo e le istruzioni sul blog ti hanno aiutato? Allora sarei felice se tu il blog tramite un'iscrizione stabile sosterrebbe.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con * segnato

Nel blog di Sir Apfelot troverai consigli, istruzioni e recensioni sui prodotti Apple come iPhone, iPad, Apple Watch, AirPods, iMac, Mac Pro, Mac Mini e Mac Studio.

Speciali