Cos'è installd e perché questo processo è in esecuzione sul mio Mac?

Se guardi in Monitoraggio attività Hai notato il processo "installd" sul tuo Apple Mac? Allora ti starai chiedendo di cosa si tratta e perché macOS necessita di questo processo in background. In questa guida troverai le informazioni necessarie per rispondere alle tue domande su installd. Fin da subito posso anche rassicurarvi: non è così Malware, ma una parte del tutto normale del sistema operativo del tuo computer Apple.

Cosa fa effettivamente il processo installd su Apple Mac? E cosa puoi fare se ciò comporta un carico elevato della CPU o della RAM senza processi riconoscibili dell'app store? Puoi trovare le risposte a queste e ad altre domande in questa guida.
Cosa fa effettivamente il processo installd su Apple Mac? E cosa puoi fare se ciò comporta un carico elevato della CPU o della RAM senza processi riconoscibili dell'app store? Puoi trovare le risposte a queste e ad altre domande in questa guida.

Il processo di installazione sul Mac: guida per l'installazione dei pacchetti dall'App Store

Secondo la definizione ufficiale di Apple, macOS utilizza il processo in background installd per eseguire installazioni di pacchetti. Funziona con altri processi per attività individuali più specifiche, come installer, pkgutil e system_installd. Ciò indica direttamente che il processo installd si occupa dell'installazione del programma dai file .pkg. Ma si tratta meno di quelli del Web e più di quelli del Mac App Store. Questi vengono installati senza doverli montare e azionarli manualmente.

Il nome rivela anche che lo è Demone atti. Perché può essere suddiviso in "install" per l'installazione e "d" per demone. Un demone è un processo avviato automaticamente dal sistema che assume autonomamente i compiti assegnatigli e rende quindi più confortevole l'utilizzo del computer. Il vantaggio di installd è che non è necessario montare manualmente i pacchetti .pkg dall'App Store, decomprimerli, spostarli nelle directory del programma e creare cartelle aggiuntive o file .plist. Tutto è automatizzato.

installd si occupa anche degli aggiornamenti e della disinstallazione

Non puoi semplicemente scaricare e installare singole app tramite il Mac App Store. Anche gli aggiornamenti offerti per i programmi installati vengono gestiti tramite il grande magazzino software di Apple. Ultimo ma non meno importante, qui puoi anche avviare la disinstallazione delle app. Tutte queste cose hanno a che fare anche con il processo installd e i processi in background di macOS ad esso associati. Ad esempio, esiste il processo uninstalld, un demone per disinstallare file e programmi. Come installd, è gestito dal processo macOS più elementare, launchd.

Gestori di pacchetti aggiuntivi per l'installazione del programma

Il processo installd e i processi macOS che funzionano con esso gestiscono principalmente l'installazione del software dal Mac App Store. Tuttavia, ci sono anche programmi offerti in altri modi che non possono essere gestiti da installd. È qui che entrano in gioco i gestori di pacchetti di terze parti come “Homebrew”. L'homebrew aiuta in questo terminal (la riga di comando del sistema operativo) per estendere i comandi per il download e l'installazione di app da Internet. Ciò rende l'installazione dei programmi più rapida e semplice rispetto al download da GitHub o dai siti Web degli sviluppatori.

O come è sul Sito ufficiale significa: "Homebrew installa cose che ti servono ma che Apple non fornisce." Homebrew installa i programmi selezionati utilizzando i comandi del terminale corrispondenti in una cartella specificata. L'espansione del sistema ti aiuta anche a creare i tuoi pacchetti se vuoi offrire tu stesso le app in questo modo. Le persone che hanno familiarità con Git e Ruby possono trarne particolare vantaggio. Ma se vuoi solo selezionare e installare app, puoi farlo anche con Homebrew, senza alcuna conoscenza di programmazione aggiuntiva.

Perché installd utilizza così tanta CPU e memoria?

Durante il normale funzionamento di Apple Mac, installd e i processi che funzionano con esso non dovrebbero creare un grande carico di sistema. Ciò significa che di solito non richiedono tanta potenza dal processore (CPU) o spazio nella memoria principale (RAM). Tuttavia, se installd comporta un carico elevato della CPU o esaurisce al massimo la RAM, possono esserci vari motivi:

  • È installato un programma o un gioco di grandi dimensioni dell'App Store
  • Viene scaricato/installato un aggiornamento da un'app dell'App Store
  • Una grande quantità di software viene disinstallata dall'App Store

Soprattutto quando un'intera suite riceve un aggiornamento, ciò può comportare un utilizzo delle risorse più duraturo. Quindi c'è un aggiornamento di iWork per Pagine, numeri , Nota fondamentale, tutti e tre i programmi verranno aggiornati, l'operazione potrebbe richiedere del tempo. Lo stesso vale per gli aggiornamenti automatici di quelli aggiornati insieme App Serif Affinity Photo, Affinity Designer e Affinity Publisher. Temporaneamente è normale che installd e i processi correlati utilizzino più CPU e RAM.

Se non viene rilevato alcun download, installazione, aggiornamento o disinstallazione e installd provoca comunque un carico elevato di CPU o RAM, il riavvio del Mac può essere d'aiuto. Lo spegnimento e l'accensione del Mac ricarica il sistema operativo e risolve eventuali bug o altri problemi di codice. Anche i processi di download e installazione eventualmente errati verranno eseguiti nuovamente (e si spera correttamente questa volta).

Riepilogo: installd è un processo macOS completamente normale

Con installd, puoi utilizzare Apple Mac come un modo conveniente per installare e gestire facilmente le app tramite il Mac App Store. A tale scopo il demone descritto collabora con altri processi in background, ognuno dei quali svolge compiti propri. Quindi bastano pochi clic da parte dell'utente invece di distribuire manualmente i file nel sistema per far funzionare o aggiornare un programma. Sono disponibili estensioni di sistema per semplificare i processi di installazione al di fuori dell'App Store. Le app possono anche essere scaricate da GitHub o dai siti Web degli sviluppatori.

Ti è piaciuto l'articolo e le istruzioni sul blog ti hanno aiutato? Allora sarei felice se tu il blog tramite un'iscrizione stabile sosterrebbe.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con * segnato

Nel blog di Sir Apfelot troverai consigli, istruzioni e recensioni sui prodotti Apple come iPhone, iPad, Apple Watch, AirPods, iMac, Mac Pro, Mac Mini e Mac Studio.

Speciali