Termine informatico: cos'è un demone?

Se ti occupi un po' di come funziona un computer o dei dettagli del suo sistema operativo, ti imbatti rapidamente nel termine "demone". Il termine compare anche di tanto in tanto in aree della cultura pop che riguardano i computer e la digitalizzazione. Ma cos'è in realtà un demone? Qual è il suo lavoro e cosa significa effettivamente il nome? Ecco una spiegazione ed esempi di alcuni demoni importanti su macOS.

Cos'è un demone sul computer e qual è il suo ruolo nel sistema operativo? Quale demone su Apple Mac avvia macOS e quali processi sono coinvolti? Puoi trovare le risposte a queste e ad altre domande qui!
Cos'è un demone sul computer e qual è il suo ruolo nel sistema operativo? Quale demone su Apple Mac avvia macOS e quali processi sono coinvolti? Puoi trovare le risposte a queste e ad altre domande qui!

Cos'è un demone?

Un demone è un processo in background che di solito viene eseguito inosservato e senza interazione diretta con l'utente su un computer o server. I demoni spesso eseguono attività automatizzate senza richiedere l'intervento umano. In questo modo è possibile eseguire funzioni e servizi di sistema, caricare impostazioni, implementare la comunicazione di rete e molto altro ancora. I demoni accompagnano le attività dall'inizio e le monitorano per registrarne l'avanzamento, rilevare errori, attivare un riavvio del processo se necessario o terminarlo quando l'attività è completa.

I demoni sono in genere processi che vengono eseguiti per molto tempo e non sono legati a una sessione utente. Ad esempio, possono essere responsabili di attività quali servizi di rete (come server Web, server di posta elettronica, server FTP), monitoraggio del sistema, attività di pianificazione (cron job), gestione della stampa e altro. I demoni sono generalmente progettati per caricarsi automaticamente all'avvio del sistema e funzionare in background senza influire sull'esperienza dell'utente. In macOS, anche la gestione dei demoni consente di risparmiare risorse, in modo che determinati demoni vengano caricati solo quando sono necessari e non direttamente all'avvio del sistema.

Da dove viene il nome demone?

Chiunque pensi che i processi in background abbiano preso il nome da demoni diabolici si sbaglia. Non dovrebbero rappresentare spiriti spaventosi dell'inferno, ma piuttosto messaggeri del cielo e degli dei. Perché il nome "Demone" (per il momento senza a) deriva sia da un esperimento mentale del fisico James Clark Maxwells del XIX secolo sia dalla mitologia greca (lì chiamata δαίμων o Daimon). Gli esseri invisibili così descritti fungono da mediatori tra gli umani e gli dei. Analogamente a come servivano da messaggeri tra divinità e umani, i demoni dovrebbero agire sul computer tra l'utente e il sistema operativo, invisibilmente e inosservati.

Nel corso dello sviluppo, tuttavia, le persone hanno voluto separarsi dal significato mistico-religioso del termine. Quindi Demon alla fine divenne Daemon (con una a dentro), e per esso si formò un backronym. Ciò significa che la parola è stata successivamente utilizzata come abbreviazione di un gruppo di parole ad essa attribuito. Per Daemon ora la spiegazione non mitologica, ma più tecnica Disk And Eesecuzione Lun.dato ad esso. Un demone è stato quindi dichiarato pubblicizzato con il monitoraggio del disco e dell'esecuzione. Oltre a questo tipo di descrizione per un servizio in background per attività di backup, un demone può anche svolgere altre attività, come già descritto sopra.

Launchd – Il supremo messaggero degli dei su macOS

Da Mac OS X 10.4 Tiger viene utilizzato su Apple Mac per avviare ed eseguire il sistema operativo del demone "launchd". Lanciato non solo garantisce l'avvio del sistema operativo, ma anche il caricamento delle impostazioni, delle configurazioni e dei processi in background specificati dal sistema e dall'utente. Solo allora verrà mostrata la schermata di accesso. Lanciato Essendo il primo processo avviato direttamente dal kernel, ha l'ID di processo 1. Rimane attivo anche mentre il sistema è in esecuzione ed esegue diverse attività, come il caricamento di processi controllati dal tempo (cron job). 

Esempi di altri demoni su macOS

È possibile riconoscere la maggior parte dei demoni, ad esempio nella panoramica del processo del file Monitoraggio attività, sulla "d" alla fine del loro nome. Questo è il caso del demone "launchd", ma anche dei suoi demoni subordinati. Ecco alcuni esempi di importanti processi in background di macOS che non richiedono l'interazione diretta dell'utente ma sono importanti per gli utenti:

  • mdworker e mds: Questi processi fanno parte del sistema di ricerca Spotlight di macOS. Sono responsabili dell'indicizzazione di file e metadati sul sistema per consentire una rapida ricerca e organizzazione dei file.
  • bluetoothd: Il demone Bluetooth gestisce la connettività Bluetooth sul sistema. Consente l'associazione, la connessione e la comunicazione tra dispositivi macOS e altri dispositivi abilitati Bluetooth.
  • tazze: Il "Common Unix Printing System Daemon" è responsabile della gestione del sistema di stampa su Apple Mac. Consente di stampare su varie stampanti, sia locali che in rete, nonché di stampare documenti su un file (ad es. PDF).
  • opendirectoryd: questo demone gestisce il servizio directory su macOS, inclusa la gestione e l'autenticazione di utenti e gruppi. Tra le altre cose, è responsabile delle cartelle condivise in rete.
  • ssh-agent: questo demone gestisce l'autenticazione della chiave SSH e consente agli utenti di autenticarsi una volta per le connessioni SSH senza dover inserire ripetutamente le password necessarie per loro.

Il cercatore è un demone?

Non quello Finder-Process su Mac non è un demone. È il file manager predefinito per macOS e rappresenta l'interfaccia utente per la gestione di file, cartelle e applicazioni.Il Finder consente agli utenti Mac di sfogliare, organizzare, aprire, copiare e spostare file e cartelle. I demoni sono in genere processi in background che gestiscono servizi di sistema specifici o eseguono attività senza interazione diretta con le persone davanti alla macchina. Il Finder, d'altra parte, è un componente attivo che consente agli utenti di interagire con il file system e il contenuto sul computer.

Riepilogo del demone del computer

Spero di essere stato in grado di spiegare la domanda su cosa sia un demone sul computer in modo comprensibile per te. Se utilizzi un Apple Mac, dovresti ricordare che Launchd è il primo e più importante demone di macOS. Carica il sistema operativo e le sue configurazioni. Anche prima dell'accesso, individua i demoni di sistema e specifici dell'utente in modo che siano immediatamente disponibili al momento dell'accesso. Tuttavia, altri che non sono richiesti direttamente possono anche essere caricati in un secondo momento, se necessario, il che porta a una maggiore efficienza del sistema. I demoni assicurano il funzionamento e l'usabilità generale di molte funzioni, opzioni, app e strumenti durante l'utilizzo dei sistemi operativi. Sono quindi componenti essenziali del sistema.

(Una fonte)

I miei consigli e trucchi sulla tecnologia e su Apple

Ti è piaciuto l'articolo e le istruzioni sul blog ti hanno aiutato? Allora sarei felice se tu il blog tramite un'iscrizione stabile sosterrebbe.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con * segnato

Nel blog di Sir Apfelot troverai consigli, istruzioni e recensioni sui prodotti Apple come iPhone, iPad, Apple Watch, AirPods, iMac, Mac Pro, Mac Mini e Mac Studio.

Speciali
Shopping
  •  
  •