Cosa sono i giochi AAA (giochi Triple-A)?

Quando si tratta di videogiochi, non solo puoi classificare i singoli titoli in generi specifici, ma anche ordinarli in base alla loro qualità e alla quantità di lavoro che c'è dietro. Ed è proprio qui che entra in gioco il termine “giochi AAA” o “giochi tripla A”. Questi videogiochi costituiscono una categoria particolarmente distinta tra i loro pari. Ma cosa significa esattamente questo termine e perché i giochi sono così importanti? In questo post del blog, daremo uno sguardo dettagliato ai giochi AAA e risponderemo a diverse domande su di essi.

Cosa significa "AAA" o "Tripla A"?

La designazione di questi giochi come giochi tripla A deriva dal punteggio e da altri sistemi di valutazione o valutazione. Mentre A rappresenta sostanzialmente già il voto massimo (paragonabile all'espressione tedesca “1A”), il triplo utilizzo sotto forma di “AAA” o “Triple-A” indica una valutazione particolarmente riuscita, eccellente in determinate categorie o generalmente eccellente SU.

Perché i giochi tripla A sono spesso particolarmente sofisticati e pionieristici in alcuni settori, dall'implementazione delle possibilità tecniche alla narrazione. I giochi AAA sono prodotti di alta qualità e realizzati in modo elaborato, spesso basati sui più moderni progressi nella produzione di giochi. I singoli titoli di questa categoria spesso richiedono molto tempo per essere elaborati.

Uno sguardo più da vicino alle singole aree per il rating AAA

Di seguito troverai un elenco di singoli punti che, presi da soli, in combinazione tra loro e se applicati completamente, fanno sì che un gioco possa essere descritto come un gioco tripla A:

  1. Costi di produzione elevati: Milioni di euro o dollari spesso confluiscono nella produzione per portare l'implementazione tecnica, la grafica, il suono e tutti gli altri singoli elementi al miglior livello possibile. Ma è necessario un grande impegno anche in vista dell’epoca dei videogiochi tecnicamente sofisticati e ben narrati. La produzione di questi titoli richiede spesso diversi anni.
  2. Grafica eccezionale: Per poter visualizzare il mondo di gioco, i personaggi, gli effetti, le scene tagliate e altro ancora con la migliore qualità grafica, sono costantemente necessarie nuove soluzioni tecniche e i più recenti motori grafici e fisici. Utilizzando e sfruttando le sempre nuove offerte, alcuni giochi ora offrono un'esperienza realistica. Ma ciò significa anche che i giochi richiedono sempre più spazio di archiviazione per le proprie risorse e hardware sempre migliore per i calcoli.
  3. Profondità e complessità dei contenuti: Mondi di gioco ampi e ben progettati, storie accattivanti e logiche, meccaniche di gioco coinvolgenti, personaggi differenziati e compiti non troppo ripetitivi sono solo alcuni degli elementi che rendono un gioco un gioco tripla A. Sono anche estremamente importanti affinché i giocatori possano perdersi in essi e divertirsi a lungo. Contenuti nascosti, diverse opzioni di azione, diversi filoni di sviluppo, alberi delle abilità e altro ancora garantiscono anche una certa rigiocabilità.
  4. Franchising o marchi noti: Non è un must, ma le grandi produzioni di videogiochi spesso vanno di pari passo con determinati franchise o marchi. Questi possono essere giochi sportivi e simulazioni di corse, nonché videogiochi basati su determinati film e universi fantasy. Ma anche i sequel di famosi giochi indipendenti possono diventare migliori e più complessi grazie ai loro introiti.
  5. Importante sforzo di marketing: Dall'annuncio (a volte anni prima del rilascio) agli aggiornamenti individuali durante la produzione fino al marketing per la vendita finale, molto tempo, impegno e denaro vengono spesi nella commercializzazione dei giochi AAA. Naturalmente è necessario creare una certa pubblicità per ottenere molte vendite a prezzo pieno e rendere così redditizia la produzione.

Esempi di giochi tripla A

Anche se la descrizione di cui sopra potrebbe sembrare un'eccezione, i giochi AAA sono un'eccezione, ma ogni anno escono diversi titoli simili. Dopotutto, l’industria dei videogiochi è enorme e viene prodotta in molti luoghi con grandi budget. Negli ultimi anni ci sono stati ad es. Ad esempio "The Witcher 3" e "Cyberpunk 2077" di CD Project Red, "Grand Theft Auto V" e "Red Dead Redemption II" di Rockstar Games, "The Elder Scrolls V: Skyrim", "Fallout 76" e "Starfield" di Bethesda Game Studios, "Elden Ring" di FromSoftware, varie parti di "Far Cry" e "Assassin's Creed" di Ubisoft e molto altro ancora. Ci sono anche giochi di corse e di sport, nonché simulazioni in varie forme.

Innovazioni tecniche attraverso i giochi tripla A

Nel corso degli anni e dei decenni, i singoli giochi e le serie di giochi hanno ripetutamente portato il mezzo dei videogiochi a un nuovo livello. Inizialmente un passatempo ridicolizzato per i nerd, i videogiochi sono ora un mercato da miliardi di dollari con produzioni che lasciano indietro anche i film di Hollywood. Nel corso del tempo, sempre più innovazioni tecniche sono state guidate da e per i videogiochi. Ecco alcuni esempi:

  • Grafica e animazione: I giochi AAA hanno guidato lo sviluppo di motori grafici avanzati che consentono effetti di luce realistici, simulazioni fisiche e texture ad alta risoluzione. La tecnologia di motion capture è stata ed è ampiamente utilizzata per consentire animazioni realistiche dei personaggi. Sono successe molte cose, dalla semplice grafica pixel ai poligoni 3D fino ai paesaggi e alle scene di oggi.
  • Audio, musica e sincronizzazione: Oltre alla grafica, anche l'esperienza di ascolto gioca un ruolo importante. Dai rumori ambientali ai dialoghi parlati agli effetti sonori, qui sono successe molte cose nel corso del tempo. I videogiochi non emettono più solo semplici segnali acustici e non sono più registrati o localizzati male. Spesso viene fatto uno sforzo estremo per garantire che l'audio, anche per quanto riguarda la colonna sonora, sia della stessa qualità della grafica.
  • Realtà virtuale (VR): Giochi come Half-Life: Alyx di Valve hanno dimostrato come la realtà virtuale possa essere utilizzata nei giochi AAA per creare un'esperienza di gioco più coinvolgente. Nella maggior parte dei casi, i giochi VR sono ancora lontani dal raggiungere gli obiettivi desiderati. Tuttavia, quest’area potrebbe diventare ancora più importante in futuro.
  • Intelligenza artificiale (AI): I giochi AAA hanno sviluppato algoritmi IA avanzati per creare comportamenti nemici più realistici e mondi di gioco più vividi. Gli NPC controllati dall'intelligenza artificiale ora possono prendere decisioni complesse e reagire alle azioni dei personaggi giocabili. Il fatto che questo non sia sempre il caso quando il gioco viene rilasciato è dimostrato da numerosi giochi di grandi dimensioni che inizialmente lottano con i bug degli NPC.
  • Tecnologia del mondo aperto: Giochi come The Legend of Zelda: Breath of the Wild di Nintendo hanno rivoluzionato il modo in cui sono progettati i giochi open-world. Offrono un mondo di gioco aperto e senza soluzione di continuità che ti consente di esplorare liberamente l'ambiente. In precedenza esistevano già mondi aperti con missioni selezionabili liberamente e una sequenza di eventi che potevi definire tu stesso, ma a partire dal titolo Nintendo del 2017 questo ha fatto un passo avanti.

"The Legend of Zelda: Tears of the Kingdom" come eccezione Nintendo

Nintendo pubblica i suoi giochi quasi esclusivamente sulle proprie console di gioco. Qua e là ci sono collaborazioni o app, ma i grandi titoli su Mario, Zelda e Co. rimangono sull'hardware interno. Questo è il caso anche se può sembrare obsoleto rispetto ad altre console o all'attuale tecnologia informatica. Perché anche allora Nintendo sa ancora come ottenere il meglio e sorprendere con nuovi trucchi. Questo obiettivo è stato raggiunto per la console Nintendo Switch dal 2017 al 2023 con “The Legend of Zelda: Tears of the Kingdom”.

Sebbene la console non corrisponda allo spirito del tempo di fascia alta in termini di grafica e potenza di calcolo, nell'avventura a mondo aperto, che è il diretto successore di "Breath of the Wild", si possono ottenere molte cose nuove. Oltre al viaggio senza soluzione di continuità tra tre livelli del mondo (Sky Islands, Overworld e Underworld), anche la fisica di questo gioco è notevole. È possibile collegare diverse parti singole, alcune delle quali mobili, per costruire veicoli, posizionare trappole, creare ponti e altre strutture, ecc. Qui è stato fatto un enorme sforzo per garantire la libertà di gioco. Sei anni di sviluppo hanno dato i loro frutti.

“Cyberpunk 2077” come un disastro precedente e un capolavoro appena incoronato

Prima che CD Project Red pubblicasse Cyberpunk 2077, il gioco veniva commercializzato come una rivoluzione e pubblicizzato al massimo. La delusione è stata altrettanto grande quando nel dicembre 2020 è arrivato sul mercato un gioco piuttosto incompiuto e pieno di bug. L'ho giocato sul PC quando è stato rilasciato e ho notato solo alcuni piccoli errori. Nel complesso, pensavo che il gioco fosse buono anche allora. Ma sulle console di ultima generazione come PlayStation 4 si diceva che fosse un disastro, se non altro a causa della grafica scadente.

Nel corso degli anni si sono susseguiti ripetuti aggiornamenti, patch e correzioni che non solo hanno eliminato i bug, ma hanno anche migliorato il gameplay e introdotto nuove funzionalità grafiche, incluso il ray tracing. Nel 2023 è stata rilasciata anche la versione 2.0, accompagnata dal DLC “Phantom Liberty”. Con questo contenuto aggiuntivo, che ha portato nuove missioni, una trama completamente nuova con luoghi e personaggi aggiuntivi, nonché decisioni emotive e almeno un finale drastico, "Cyberpunk 2077" è diventato per me il capolavoro definitivo. Nella prima serie del 2020 ho completato la storia principale in 40 ore e ora ho dedicato più di 120 ore alla seconda serie.

“Il Signore degli Anelli: Gollum” – ovvero: Perché Daedalic Entertainment ha dovuto fallire

Quindi esiste un'ampia varietà di esempi di giochi tripla A, da quelli tecnicamente non così moderni a quelli tecnicamente più moderni. Ci sono però anche esempi negativi, ad esempio giochi che sono stati generosamente annunciati ma che non sono riusciti nemmeno lontanamente a soddisfare le crescenti aspettative. Lo sviluppatore ed editore Daedalic Entertainment, specializzato in avventure punta e clicca, aveva ad esempio B. ripreso negli ultimi anni con il titolo 3D “Il Signore degli Anelli: Gollum”. Dalla costruzione del mondo 3D alla narrazione fino al controllo del personaggio principale, molte cose sono andate storte.

Dopo i primi successi da "Edna erupts" a "Harvey's New Eyes" fino alla celebre serie "Deponia", Daedalic è riuscita a farsi un nome dalla metà degli anni 2000 - come uno studio relativamente piccolo di Amburgo. Da lì provenivano anche produzioni in franchising, come “The Black Eye” o “The Pillars of the Earth”. Anche come editore di produzioni di altri studi hanno potuto affermarsi sul mercato. Ma il compito di creare un gioco 3D attorno al personaggio di “Il Signore degli Anelli”, Gollum, che potesse soddisfare i requisiti di questo franchise, alla fine era troppo. Nel 2023 il dipartimento di sviluppo di Amburgo è stato chiuso; Da allora, Daedalic ha agito solo come editore.

Crunching: problema di superlavoro nella produzione Triple-A

Sfortunatamente, la produzione di giochi AAA spesso presenta un grosso problema: il cosiddetto “crunching”. Il crunching si riferisce al carico di lavoro eccessivo sui team di sviluppo che spesso si verifica nei mesi precedenti l'uscita di un gioco AAA. Gli sviluppatori lavorano per orari eccessivamente lunghi, spesso sotto enorme pressione, per garantire che il gioco venga rilasciato in tempo e con la massima qualità. Il crunch è diventato un problema sempre più comune con produzioni sempre più grandi, comprese le conseguenze come stress, malattie psicosomatiche, burnout, ecc.

Questa pratica ha portato a discussioni sulla salute e il benessere degli sviluppatori e ha evidenziato la necessità di migliori condizioni di lavoro nell’industria dei giochi. Anche se non tutti gli studi di gioco si comportano in questo modo, dopo le prime segnalazioni e lamentele davvero mediatiche di qualche anno fa, il crunch è diventato evidente in sempre più luoghi ed è stato affrontato da sempre più persone del settore e nella stampa specializzata. L'elevato dispendio finanziario, che deve essere rapidamente compensato dal maggior numero di vendite possibile, può portare a vincoli di tempo nelle produzioni tripla A. Tuttavia, la qualità finale ne risente.

Conclusione sui giochi AAA/giochi Tripla A

I videogiochi Tripla A sono giochi di alta qualità, tecnicamente complessi e narrativamente qualitativi che impressionano per la grafica, l'audio, la profondità di gioco e la meccanica coinvolgente. Negli ultimi decenni, i giochi AAA hanno contribuito a guidare lo sviluppo tecnologico nel settore dei videogiochi, fornendo ai giocatori esperienze sempre più coinvolgenti e coinvolgenti. Tuttavia, è importante sottolineare che questo progresso spesso comporta costi elevati e sfide umane. Questo è uno svantaggio che l’industria deve continuare ad affrontare.

I miei consigli e trucchi sulla tecnologia e su Apple

Ti è piaciuto l'articolo e le istruzioni sul blog ti hanno aiutato? Allora sarei felice se tu il blog tramite un'iscrizione stabile sosterrebbe.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con * segnato

Nel blog di Sir Apfelot troverai consigli, istruzioni e recensioni sui prodotti Apple come iPhone, iPad, Apple Watch, AirPods, iMac, Mac Pro, Mac Mini e Mac Studio.

Speciali