Crea un codice QR per condividere i dati di accesso WiFi, ma in modo sicuro!

Un codice QR WiFi è un modo semplice per trasmettere complicati dati di accesso WiFi a visitatori o conoscenti (Foto: Unsplash).

Un modo semplice e conveniente per consentire ai visitatori di accedere alla tua rete WiFi è generare e fornire un codice QR. Ora ci sono alcuni siti Web che offrono un tale generatore di codice Wifi-to-QR, ma sulla maggior parte di essi invii il modulo e i dati di accesso WiFi inseriti finiscono sul server del provider e non hai idea di cosa succede.

Perché qifi.org è la scelta più sicura...

Un sito Web che lo fa meglio e più sicuro è Qifi.org. Su questo sito Web, il codice QR non viene generato sul server del provider, ma direttamente nel file Browser del visitatore con un javascript. Ciò significa che i dati di accesso inseriti per il tuo Wifi non lasciano il tuo computer e non possono quindi essere utilizzati da aziende dubbie.

Poiché la soluzione mi piace così tanto, ne ho presa una da Qifi.org "scelta della settimana” – un premio che vorrei dare ancora più spesso nel 2023.

Ecco come appare la maschera di input di Qifi.org. Se fai clic su "Genera", viene generato il codice QR, che puoi quindi scaricare e stampare.
Ecco come appare la maschera di input di Qifi.org. Se fai clic su "Genera", viene generato il codice QR, che puoi quindi scaricare e stampare.

Ecco come funziona il codice QR con accesso WiFi

Con Qifi puoi creare un codice QR personalizzato che contiene le credenziali per la tua rete WiFi. Per fare ciò, inserisci il nome del tuo WiFi (SSID) e la password di accesso sul sito web. Se lo desideri, puoi anche specificare quale tipo di crittografia utilizza il tuo Wifi e il Javascript di Qifi genera il codice corrispondente con la semplice pressione di un pulsante.

Puoi quindi scaricarlo, stamparlo e metterlo a casa o in ufficio affinché i visitatori possano scansionarlo con i loro smartphone e accedere facilmente a Internet. La cosa bella è che puoi salvarti dal dover trasmettere verbalmente password complicate o nomi di rete.

Chi può ancora usare Qifi.org...

Qifi.org è un'ottima soluzione e particolarmente utile in ambienti come uffici, bar o piccoli hotel che ricevono traffico regolare. Un tale codice QR Wifi dovrebbe essere interessante anche per cliniche, comunità o istituzioni pubbliche.

Con Qifi, ad esempio, i gestori di bar o i proprietari di case vacanza possono garantire che gli ospiti abbiano sempre accesso a Internet senza dover trasmettere questi dati in modo complicato.

È importante notare, tuttavia, che il codice QR può ovviamente essere utilizzato anche per leggere i dati in chiaro. In linea di principio, chiunque possa vedere il codice QR ha anche i tuoi dati WiFi. Quindi pensa attentamente a dove dovresti inserire il codice e dove è meglio no.

Un codice QR WiFi è un modo semplice per trasmettere complicati dati di accesso WiFi a visitatori o conoscenti (Foto: Unsplash).
Un codice QR WiFi è un modo semplice per trasmettere complicati dati di accesso WiFi a visitatori o conoscenti (Foto: Unsplash).

Crea codice qr wifi con qualsiasi generatore di codice qr

Se non ti fidi della strada tramite Qifi, puoi facilmente creare tu stesso un codice QR Wi-Fi con il generatore di codici QR di tua scelta. Per fare ciò, è sufficiente scambiare il nome della rete e la password nella stringa seguente e quindi inviare il testo al generatore.

WIFI:S: ;T: ;P: ;;

Pertanto, la generazione del codice Wifi dovrebbe soddisfare anche i lettori paranoici. Anche se: probabilmente non vorranno comunque condividere il loro accesso Wi-Fi. 😊

I miei consigli e trucchi sulla tecnologia e su Apple

Ti è piaciuto l'articolo e le istruzioni sul blog ti hanno aiutato? Allora sarei felice se tu il blog tramite un'iscrizione stabile sosterrebbe.

4 Responses to "Crea un codice QR per condividere i dati di accesso Wifi - ma in sicurezza!"

  1. Se sei un utente Fritz Box, è ancora più semplice, poiché il codice QR può essere stampato immediatamente dal menu della scatola.

    1. Ciao Niels! Vedi, ho imparato di nuovo qualcosa. Non sapevo della funzione. Forse prima o poi farò un articolo a riguardo. 😊

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con * segnato

Nel blog di Sir Apfelot troverai consigli, istruzioni e recensioni sui prodotti Apple come iPhone, iPad, Apple Watch, AirPods, iMac, Mac Pro, Mac Mini e Mac Studio.

Speciali
Shopping
  •  
  •