Provato: configurare Apple AirTag con l'iPhone

Associare un nuovo AirTag all'iPhone è estremamente semplice. Qui puoi scoprire come collegare gli AirTag allo smartphone Apple e cosa devi sapere al riguardo. Ti mostrerò anche come verificare se il tracker Bluetooth appena connesso ha l'ultimo firmware installato. Ci sono anche altre impostazioni che dovresti considerare. Se hai suggerimenti e trucchi per configurare e utilizzare Apple AirTag, lascia un commento.

Configurare un Apple AirTag con l'iPhone - Qui troverai istruzioni con schermate e informazioni aggiuntive.
Configurare un Apple AirTag con l'iPhone - Qui troverai istruzioni con schermate e informazioni aggiuntive.

Configurazione di Apple AirTag su iPhone: ecco come!

Per collegare un AirTag al tuo iPhone, devi prima estrarlo dalla confezione. Fatto ciò, rimuovi la pellicola di plastica dal tracker. Estrarre anche la linguetta che blocca il contatto della batteria all'interno. Se hai rimosso con successo questa scheda, l'AirTag emetterà un segnale acustico. Ciò significa che è pronto per l'uso. Ora procedi come segue:

  1. Posiziona l'AirTag accanto all'iPhone a circa 5 cm di distanza
  2. Quando sullo schermo viene visualizzato un annuncio AirTag, tocca Connetti
  3. Sotto "Nome AirTag" puoi specificare un nome predefinito o il tuo
  4. Accetta l'associazione con il tuo ID Apple e le istruzioni per l'uso tramite "Accetta".
  5. In attesa che venga stabilita la connessione; puoi usare l'AirTag quando è completato
Per iniziare a configurare l'AirTag su Apple iPhone, non devi fare altro che attivare il tracker e posizionarlo accanto allo smartphone.
Per iniziare a configurare l'AirTag su Apple iPhone, non devi fare altro che attivare il tracker e posizionarlo accanto allo smartphone.

Note Apple sull'utilizzo dell'AirTag appena configurato

Dopo aver configurato e accoppiato con successo il localizzatore Bluetooth con lo smartphone, riceverai le istruzioni per la ricerca esatta, per riprodurre un tono e per un messaggio se lasci l'AirTag. Da questa finestra informativa è possibile completare la configurazione tramite "Fatto" o andare direttamente ad essa Dov'è? passare per provare le singole funzioni.

AirTag con Dov'è? monitorare o configurare le impostazioni

Per accedere all'AirTag, cercarlo o segnalarlo come smarrito, utilizza semplicemente l'app Dov'è preinstallata sul tuo iPhone. Da lì, seleziona la scheda "Oggetti" in basso. Nella sua finestra si tocca quindi l'AirTag connesso. Oltre alla mappa, vedrai varie opzioni e impostazioni nella metà inferiore dello schermo. A proposito, puoi tirarli su in modo che possano essere visti sull'intero display. La selezione è la seguente:

  • Riprodurre l'audio: Se lo tocchi, l'AirTag emetterà un suono (ideale quando cerchi le chiavi o per rintracciare un oggetto smarrito nella zona)
  • Cerca: Visualizza una schermata di ricerca che naviga verso l'AirTag - sui dispositivi con un chip U1 (iPhone 11 e versioni successive), "Ricerca esatta" viene utilizzata per mostrare la direzione, la distanza ai 10 cm più vicini, la posizione, ecc.
  • rilasci: Impostazioni per le notifiche sull'iPhone quando viene trovato l'AirTag o per le eccezioni in determinati luoghi (casa, lavoro, ecc.)
  • Alla vecchia maniera: segnala AirTag come smarrito per ricevere aggiornamenti su una ricerca e informazioni sul collegamento (nome, indirizzo e-mail, numero di telefono, ecc.) in modo che i cercatori possano leggerlo dall'AirTag
  • Rinomina oggetto: Assegna un nuovo nome all'AirTag, ad esempio se non viene più utilizzato su un portachiavi ma su una bicicletta o uno zaino
  • rimuovere l'oggetto: disaccoppia l'AirTag dall'iPhone e rimuovilo dall'ID Apple

Quale firmware: il mio AirTag è aggiornato?

Per poter utilizzare tutte le funzioni attuali e consumare meno energia, il firmware dell'AirTag dovrebbe essere aggiornato. Puoi anche vedere se questo è il caso tramite "Dov'è?". Dalla scheda "Oggetti", seleziona l'AirTag appropriato e tocca l'indicatore di posizione sotto il suo nome (ad es. "A casa tua. Adesso."). 

Questo passa quindi alla visualizzazione del numero di serie e della versione del firmware. Dovresti annotare il numero di serie se necessario, ma non condividerlo con nessuno. Il firmware dovrebbe essere aggiornato almeno alla versione 2.0.36 (a fine 2022/inizio 2023). In caso contrario, lasciare l'AirTag accanto all'iPhone per un po' in modo che l'aggiornamento possa essere installato.

Informazioni sullo stalking con AirTag

Non è un segreto che gli Apple AirTag siano un modo conveniente per gli stalker di rintracciare gli altri. Il monitoraggio in tempo reale non è realmente possibile, poiché gli aggiornamenti della posizione vengono talvolta visualizzati con un ritardo di diversi minuti. Tuttavia, con sufficiente pazienza e molte domande "Dov'è?", è possibile determinare la posizione individuale e creare profili di movimento. Naturalmente, questo non è solo moralmente l'ultimo cassetto, ma anche punibile. Apple lo sottolinea con queste righe durante l'impostazione dell'AirTag:

L'uso di AirTag per rintracciare qualcuno senza il suo consenso è un reato penale in molte aree del mondo.

AirTag è progettato per essere individuato dalle vittime e consentire alle forze dell'ordine di raccogliere informazioni identificative dai proprietari.

Puoi trovare maggiori informazioni sull'argomento qui:

I miei consigli e trucchi sulla tecnologia e su Apple

Ti è piaciuto l'articolo e le istruzioni sul blog ti hanno aiutato? Allora sarei felice se tu il blog tramite un'iscrizione stabile sosterrebbe.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con * segnato

Nel blog di Sir Apfelot troverai consigli, istruzioni e recensioni sui prodotti Apple come iPhone, iPad, Apple Watch, AirPods, iMac, Mac Pro, Mac Mini e Mac Studio.

Speciali
Shopping
  •  
  •