Installa macOS Mojave su vecchi Mac non supportati

Se hai un "vecchio" Apple Mac o un MacBook o un iMac che non supporta più ufficialmente l'aggiornamento a macOS 10.14 Mojave, puoi creare una soluzione alternativa con un piccolo software aggiuntivo. L'installazione di macOS Mojave su Mac vecchi e non supportati non è ovviamente consigliata a questo punto, soprattutto se stai giocando con l'idea del tuo computer di lavoro o di computer altrettanto importanti. Il software e le istruzioni fornite da Collin, operante con il nome DosDude1, sono fornite qui solo per progetti di bricolage e informazioni generali.

Testi di: Questi modelli di Mac sono compatibili con macOS Mojave

Certo, Mojave non funzionerà su un iBook a conchiglia. Ma i modelli Apple Mac del 2007/2008 possono essere patchati con il sistema operativo utilizzando lo strumento macOS Mojave Patcher for Unsupported Macs di DosDude1.
Certo, Mojave non funzionerà su un iBook a conchiglia. Ma i modelli Apple Mac del 2007/2008 possono essere patchati con il sistema operativo utilizzando lo strumento macOS Mojave Patcher for Unsupported Macs di DosDude1.

Installa macOS Mojave sul vecchio Mac

Come negli anni precedenti con macOS Sierra o macOS High Sierra, DosDude1 ha ora pensato di installare macOS Mojave su modelli Mac che non sono ufficialmente supportati. Sul suo sito web ora puoi trovare anche il cosiddetto Strumento macOS Mojave Patcher per Mac non supportati - qui. I modelli di Mac supportati dall'app per la soluzione alternativa sono elencati all'inizio della pagina. Il Mac Pro, iMac e MacBook Pro sono dell'inizio del 2008. Il MacBook Air e il MacBook Unibody in alluminio sono della fine del 2008. Il Mac Mini o il MacBook bianco sono dell'inizio del 2009.

La prova (attualmente fornita con una versione beta di Mojave): l'hobbista e programmatore Collin mostra nel video (vedi sotto) che Mojave gira anche su un vecchio MacBook Pro di Apple.
La prova (attualmente fornita con una versione beta di Mojave): l'hobbista e programmatore Collin mostra nel video (vedi sotto) che Mojave gira anche su un vecchio MacBook Pro di Apple.

Mostra anche quali dispositivi non sono supportati: si tratta dei modelli del 2006 e del 2007 e, logicamente, quelli ancora più vecchi. L'iMac 2007 del 7.1 è compatibile se il CPU è stato rimpiazzato. Dopo che tutte le ambiguità relative ai vecchi modelli Mac, che possono essere equipaggiati con macOS Mojave tramite un patcher, sono state risolte, si può iniziare l'installazione. I singoli passaggi delle istruzioni sono:

  • Cose di cui avrai bisogno
  • Problemi noti [nella versione beta attuale]
  • ID che NON funzionano con Mojave
  • Come usare
  • Informazioni addizionali
  • Reinstallazione delle patch
  • Aggiornamenti
  • FAQ

Mojave dovrebbe essere installato su vecchi Mac non supportati?

Apple ha qualcosa a cui pensare quando i vecchi modelli di Mac non sono supportati dai nuovi sistemi operativi. L'hardware potrebbe non avere alimentazione sufficiente o supportare il sistema con le risorse necessarie. Sono noti errori grafici, cali di prestazioni, componenti difettosi come la fotocamera iSight, dispositivi di input che non sono più completamente utilizzabili come il trackpad del MacBook e problemi simili. 

Ecco perché dovresti avvicinarti all'argomento e installare Mojave su vecchi Mac che in realtà non sono compatibili solo se hai una piccola idea della tecnologia, puoi capire i singoli passaggi dello strumento patch e sapere come tornare ad High Sierra, Sierra o un sistema precedente. Se ti senti pronto per questa ricerca, potrebbe interessarti questo video:

Nota: assicurati di eseguire in anticipo un backup completo

Se hai le competenze tecniche e di inglese necessarie per lavorare con le istruzioni collegate sopra per l'installazione di macOS Mojave su modelli Mac non supportati utilizzando lo strumento offerto sul sito, fai un backup in anticipo. Un backup completo del sistema operativo precedente e le tue app, dati, impostazioni e così via salvati su di esso ti aiuterà a ripristinare la macchina in caso di dubbio. Posso consigliarti per questo Carbon Copy Cloner o SuperDuper!. In generale, dovresti eseguire un backup completo prima di un aggiornamento, anche con macchine Apple compatibili, in modo da poter sempre passare all'ultima versione sicura.

I miei consigli e trucchi sulla tecnologia e su Apple

Ti è piaciuto l'articolo e le istruzioni sul blog ti hanno aiutato? Allora sarei felice se tu il blog tramite un'iscrizione stabile sosterrebbe.

6 risposte a "Installa macOS Mojave su vecchi Mac non supportati"

  1. Il fatto che Apple stia pensando a qualcosa sull'introduzione di Mojave è una novità per me.
    Perché in oltre 40 anni Apple non ha mai pensato a niente di nuovo.
    Basti pensare a OS 9, che è stato sviluppato per G3 e G4 ma non funzionava correttamente su macchine PPC come il Mac 9600, perché erano progettati solo per OS 8.6.
    Anche qui mostra ancora una volta quale dittatura sta mostrando Apple, perché perché escludere i Mac un po' più vecchi, non è l'hardware ma semplici crepe cerebrali da parte del marchio Apple.
    L'hardware dei vecchi Mac non lo è e non bisogna dimenticare, per un Mac Pro si paga tra i 3.500 e i 6.000 €, quindi non è poco, perché per quello prendo 3 PC di fascia alta e Windows 10 non è molto peggio rispetto a macOS di Apple.
    Posso solo sperare che Microsoft renda la vita difficile ad Apple con il suo nuovo sistema operativo, perché forse le persone deliranti di Cupertino si sveglieranno.
    Inoltre, un sistema operativo puro a 64 bit non è migliore o addirittura più veloce di un sistema a 32 bit.
    Le prove e la programmazione pulita lo hanno dimostrato.
    È un peccato che Apple non impari e non imparerà nemmeno in futuro.
    Non resta che smettere di acquistare tutti i prodotti Apple nel prossimo futuro, perché ci sono molte altre alternative economiche in anticipo rispetto al marchio Apple.
    Come si suol dire, la speranza muore per ultima.

    1. signore Appleot

      Ciao Giorgio! Grazie per la tua opinione. Non riesco a capire tutto quello che scrivi... Uso anche i Mac da molto tempo (LC II) e in realtà ho avuto crash massicci solo per un anno quando sono passato a OS X. Ci sono voluti poi alcuni aggiornamenti prima che tutto tornasse in ordine, ma non ho avuto grossi problemi, anche se avevo usato il sistema nell'area di stampa per la prestampa e le cose urgenti erano la norma.

      La tua affermazione “64 bit non è più veloce di 32 bit” è un po' come dire “Neanche una Porsche è più veloce di una Fiat Uno”. Ovviamente puoi mettere un professionista delle corse nella Fiat e un bradipo nella Porsche... allora la Fiat potrebbe essere più veloce. Ma il fatto è che con l'architettura a 64 bit, puoi semplicemente trasferire il doppio della quantità di dati nello stesso lasso di tempo. Ciò significa che il solo avvio dei programmi è due volte più veloce da fermo. Per non parlare di tutta l'elaborazione dei dati...

      E vedere Microsoft come alternativa a macOS è altrettanto incomprensibile per me personalmente. Ogni volta che mi siedo al PC, ottengo solo la metà in due volte. Ma questa è sicuramente una questione di gusti personali... ma per me non c'è alternativa a macOS.

      Ma ok. La tua opinione su Apple è fortemente negativa, il che è perfettamente legittimo. Penso che in quel caso passare a Linux o Windows sia ovviamente una scelta...

    2. L'unica cosa rimasta è smettere di acquistare tutti i prodotti Apple nel prossimo futuro, perché ci sono molte altre alternative molto sfavorevoli che non sono in vantaggio rispetto al marchio Apple.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con * segnato

Nel blog di Sir Apfelot troverai consigli, istruzioni e recensioni sui prodotti Apple come iPhone, iPad, Apple Watch, AirPods, iMac, Mac Pro, Mac Mini e Mac Studio.

Speciali
Shopping
  •  
  •