App antivirus: risolvi il problema di accesso completo al disco su macOS Ventura

Se utilizzi un'app antivirus, un programma anti-malware o altri strumenti contro il malware su Apple Mac, potresti riscontrare alcuni problemi dopo l'aggiornamento a macOS 13 Ventura. Qui viene segnalato più di frequente un bug di accesso completo al disco, che garantisce che i singoli programmi non possano più eseguire la scansione del disco rigido e dei suoi file alla ricerca di contenuti dannosi. Fino a quando Apple non risolverà l'errore di accesso al disco rigido con un aggiornamento Ventura, puoi utilizzare una soluzione alternativa abbastanza semplice per concedere nuovamente l'accesso alla memoria del Mac. E in questo post, ti dirò come farlo.

Con l'aggiornamento a macOS Ventura su Apple Mac, le app antivirus e anti-malware potrebbero perdere l'accesso al disco. Ecco una guida su come correggere il bug di accesso completo al disco dopo l'aggiornamento del sistema operativo.
Con l'aggiornamento a macOS Ventura su Apple Mac, le app antivirus e anti-malware potrebbero perdere l'accesso al disco. Ecco una guida su come correggere il bug di accesso completo al disco dopo l'aggiornamento del sistema operativo.

App antivirus e antimalware: controlla l'accesso completo al disco in Ventura

Per poter eseguire la scansione di cartelle e file e spostare o eliminare i contenuti infetti da malware, il software anti-malware necessita dell'accesso completo al disco rigido. Le autorizzazioni sono necessarie per "leggere" i file, nonché per "scriverli" o modificarli ed eliminarli. E questi non vengono trasferiti automaticamente durante l'aggiornamento a macOS 13 Ventura. Quindi, se il tuo programma antivirus dice che non ha accesso, procedi come segue:

  1. Clicca su quello in alto a sinistra Logo Apple
  2. Seleziona dal menu che si apre Impostazioni di sistema… da
  3. Passare a nell'elenco a sinistra Privacy e sicurezza
  4. Quindi fare clic nell'elenco a destra accesso completo al disco
  5. Ora seleziona il software in questione dall'elenco dei programmi
  6. Fare clic su quello Meno (–) sotto l'elenco per rimuoverlo
  7. Quindi fare clic su quello Plus (+) per aggiungerli nuovamente
  8. Disabilita l'autorizzazione utilizzando il cursore spostato a sinistra
  9. Quindi attivare l'autorizzazione utilizzando il cursore spostato a destra
  10. È possibile che ti venga richiesta la password o il Touch ID, è normale

Altre soluzioni per macOS 13 Ventura

Qui nel blog di Sir Apfelot troverai ulteriori istruzioni, guide e suggerimenti per affrontare i problemi di dentizione di macOS Ventura. Perché dopo l'aggiornamento dell'Apple Mac al sistema operativo attuale, possono verificarsi un'ampia varietà di errori e stranezze, a seconda del dispositivo e dell'anno. Se qualcosa non è stato ancora trattato, faccelo sapere nei commenti.

Sul problema dell'anti-malware sono ad es. B. dal commento di Pat sotto il post macOS 13 Ventura - Problemi e soluzioni catturato. Oltre a questo ampio contributo collettivo, ho pubblicato anche un contributo unico sui problemi WLAN e la loro soluzione sotto Ventura: Dopo l'aggiornamento di macOS Ventura – Problemi con il WiFi Mac (+ soluzioni). Lascia un commento se la guida sopra ti ha aiutato :)

Problemi di prestazioni dopo l'aggiornamento a macOS Ventura

Se hai aggiornato il tuo Mac a macOS 13 Ventura, ora potresti riscontrare alcuni problemi con il tuo software anti-malware. Forse noti che le scansioni impiegano un'eternità, le animazioni balbettano anziché scorrere o tutto sembra lento. Le segnalazioni di tali inconvenienti tecnici sono in aumento.

Il problema spesso è dovuto al coordinamento imperfetto tra i programmi di sicurezza e Ventura. È necessario sviluppare driver e librerie software personalizzati per ottimizzare nuovamente le prestazioni. Gli sviluppatori stanno già lavorando duramente per creare gli aggiornamenti corrispondenti.

Nel frattempo potresti provare quanto segue:

  • Installa l'ultimo aggiornamento del tuo software di sicurezza.
  • Disattiva temporaneamente alcune funzioni di protezione.
  • Garantisce spazio di archiviazione sufficiente.
  • Termina i programmi che consumano molte risorse.
  • In casi estremi, prendere in considerazione la reinstallazione. Questi passaggi potrebbero aiutarti a migliorare nuovamente le prestazioni del tuo anti-malware. E se riscontri errori gravi, non esitare a segnalarli direttamente al produttore!

Per quelli di voi che hanno un Mac più vecchioSe hai eseguito l'aggiornamento a Ventura, potresti riscontrare anche problemi di compatibilità. Il supporto per i sistemi operativi più vecchi viene spesso interrotto e senza gli aggiornamenti attuali potresti scoprire che il tuo anti-malware non funziona più così bene con Ventura. Ciò si traduce in problemi come programmi difficili da installare, funzioni principali non funzionanti, maggiori requisiti di risorse e definizioni di parassiti obsolete.

Cosa sai fare? Forse passa a un software di sicurezza che funziona meglio con Ventura, resta con Mojave e salta l'aggiornamento o installa manualmente una versione precedente del tuo software. Soprattutto se il vostro sistema operativo è in circolazione da qualche anno, è consigliabile cambiare il software di protezione, poiché i programmi più vecchi non soddisfano più gli attuali standard di sicurezza.

App antivirus come gateway per gli hacker

Sebbene macOS sia noto per le sue robuste misure di sicurezza che proteggono il sistema da intrusioni indesiderate, paradossalmente le app antivirus possono diventare un tallone d’Achille. Questi programmi di sicurezza hanno ampi diritti di accesso per scansionare il sistema alla ricerca di malware e virus, il che a sua volta li rende un potenziale gateway per gli hacker. Gli hacker spesso trovano più semplice aggirare le altrimenti forti difese di macOS utilizzando applicazioni di sicurezza profondamente integrate nel sistema.

L’ironia è che gli strumenti progettati per proteggere il sistema possono, in determinate circostanze, metterne in luce le vulnerabilità. Pertanto, è fondamentale scegliere non un software di sicurezza qualsiasi, ma uno che venga continuamente controllato per individuare eventuali vulnerabilità e aggiornato per ridurre al minimo tali rischi.

Elenco di app antivirus per Mac

  1. Norton 360 (Stati Uniti): Sviluppato da una delle più antiche società di sicurezza informatica, Norton 360 offre una protezione completa con funzionalità come VPN, firewall, gestore password e backup su cloud. La forza di Norton risiede nel suo approccio di protezione multilivello che blocca le minacce sia online che offline.
  2. Kaspersky Internet Security (Russia): Kaspersky è noto per la sua euristica avanzata e il rilevamento del malware. Oltre alla protezione dal malware, l'app offre anche protezione dei pagamenti e funzionalità di privacy. Nonostante le origini dei suoi sviluppatori, Kaspersky sottolinea l'indipendenza delle sue operazioni e la forte crittografia per proteggere i dati degli utenti.
  3. Bitdefender Antivirus (Romania): Bitdefender è caratterizzato da un carico leggero del sistema e da tassi di rilevamento efficaci. Oltre alla protezione antivirus, offre anche protezione ransomware e servizi bancari online sicuri. Bitdefender utilizza una combinazione di scansione cloud e analisi comportamentale per identificare le minacce.
  4. Avast Security (Repubblica Ceca): Avast offre protezione gratuita e premium per Mac, che include rilevamento di malware e controlli di sicurezza Wi-Fi. L'app è particolarmente nota per la sua facilità d'uso e il buon rapporto qualità-prezzo. Avast raccoglie dati di telemetria per migliorare i propri servizi, ma valorizza la trasparenza e la capacità degli utenti di controllarli.
  5. Sophos Home (Regno Unito): Sophos Home si rivolge agli utenti domestici e offre protezione avanzata contro malware, Ransomware e contenuti web inappropriati. Ciò che distingue Sophos è la sua gestione centralizzata, che consente di controllare le impostazioni di sicurezza per più dispositivi da un'unica dashboard.

Quando si sceglie un'app antivirus, è importante considerare non solo le sue capacità di rilevamento del malware, ma anche la reputazione dello sviluppatore, la trasparenza delle sue politiche sulla privacy e la sua reattività alle vulnerabilità appena scoperte.

Malwarebytes: scansione efficace del malware su richiesta senza sacrificare le prestazioni

Malwarebytes offre una soluzione interessante per gli utenti Mac che vogliono evitare il carico costante sul proprio sistema derivante dall'esecuzione costante di programmi antivirus. Questo software si distingue dalle altre soluzioni di sicurezza offrendo la possibilità di eseguire scansioni mirate e manuali nella sua versione gratuita.

Invece di consumare risorse con una costante attività in background, Malwarebytes consente agli utenti di avviare scansioni complete del sistema a propria discrezione. Questo approccio garantisce che eventuali virus o malware rilevati vengano identificati e visualizzati in modo efficiente, senza causare i consueti problemi di prestazioni che possono verificarsi con applicazioni di sicurezza costantemente attive.

Scegliendo Malwarebytes, gli utenti beneficiano di una protezione senza compromessi contro i malware senza dover accettare alcuna perdita di prestazioni del sistema. Il software rappresenta quindi un equilibrio intelligente tra sicurezza ed efficienza fornendo una forte difesa contro i malware senza compromettere l'uso quotidiano del Mac.

Problemi di privacy e app antivirus su macOS

Un altro problema importante relativo alle app antivirus su macOS riguarda la privacy. I software antivirus devono essere in grado di penetrare in profondità nel sistema per eseguire una scansione efficace alla ricerca di malware, il che significa che hanno accesso a quasi tutti i file e processi di sistema. Questo ampio accesso solleva interrogativi sulla privacy degli utenti e sulla sicurezza dei dati.

Da un lato gli utenti devono poter avere fiducia nel fatto che gli sviluppatori di app antivirus gestiscono i loro dati in modo responsabile. È importante che il software non raccolga o condivida informazioni sensibili oltre quanto necessario per proteggere il sistema. D’altro canto, la trasparenza su quali dati vengono raccolti e come vengono utilizzati è un fattore importante per la fiducia degli utenti.

Alcune app antivirus offrono impostazioni dettagliate sulla privacy che consentono agli utenti di configurare individualmente la propria privacy. Gli utenti dovrebbero quindi informarsi sulle linee guida sulla protezione dei dati prima di installare un'app antivirus e adattare le impostazioni in base alle proprie esigenze.

Inoltre, è consigliabile consultare recensioni e test di organizzazioni indipendenti che affrontano le pratiche sulla privacy dei software antivirus. Questo può aiutarti a prendere una decisione informata e a scegliere un software che offra una protezione efficace e rispetti la privacy dell'utente.

Quando si parla di app antivirus e macOS è fondamentale considerare non solo la sicurezza contro i malware, ma anche la protezione dei dati personali. Un rapporto equilibrato tra sicurezza e protezione dei dati è la chiave per una soluzione antivirus affidabile ed efficace.

I miei consigli e trucchi sulla tecnologia e su Apple

Ti è piaciuto l'articolo e le istruzioni sul blog ti hanno aiutato? Allora sarei felice se tu il blog tramite un'iscrizione stabile sosterrebbe.

16 Risposte a "App antivirus: risolvi il problema di accesso completo al disco su macOS Ventura"

  1. Grazie, altre soluzioni alternative dicevano solo di disabilitare e riattivare l'accesso al disco. Questo non aiuta. Dopo averlo rimosso e aggiunto, funziona di nuovo :-)

  2. Grazie per "App antivirus e anti-malware: controllo dell'accesso completo al disco su Ventura". Il problema è risolto. Fino alla prossima volta ;-)

  3. ECCELLENTE! Per me era esattamente lo stesso descritto sopra: dopo aver rimosso e aggiunto di nuovo, Avira ha funzionato di nuovo! Grazie per il buon articolo!

  4. L'elenco delle applicazioni con accesso completo al disco è completamente vuoto (nessun oggetto). Non è possibile aggiungere un'applicazione tramite "+". Pertanto, il caso non è stato ancora risolto per me (iMac con ChiP: Apple M1)).

    1. Ciao Burkhard! Sei loggato anche tu come amministratore? E c'è un'icona di blocco nelle impostazioni su cui devi fare clic per poter effettuare le impostazioni? Le modifiche ad alcune impostazioni di sistema sono bloccate dal blocco.

  5. Quanto descritto qui potrebbe aver funzionato su macOS Ventura, ma sfortunatamente non funziona più su macOS Sonoma, almeno non per me. Non riesco nemmeno a rimuovere il mio programma antivirus dall'elenco; il programma ricompare immediatamente nell'elenco.

    1. Ciao Heiko! In realtà, DEVE funzionare, perché un programma non dovrebbe essere in grado di modificare queste impostazioni. È vero che appare nell'elenco, ma devi disattivare l'interruttore accanto ad esso. Quindi non ha più pieno accesso. Deve funzionare anche su macOS Sonoma.

  6. Grazie per la risposta! Ma le istruzioni qui sopra dicono di segnare il programma in questione nell'elenco (punto 5) e poi di rimuoverlo cliccando sul segno meno (punto 6). Uno dei commenti qui dice anche che il tutto funziona solo allora, semplicemente disattivarlo e riattivarlo non dovrebbe aiutare. Per me il programma (in questo caso VirusBarrier) non può essere rimosso dall'elenco in macOS Sonoma; scompare dall'elenco per una frazione di secondo e poi ricompare immediatamente nell'elenco.

    1. Ciao Heiko! Scusate, non sapevo esattamente di cosa trattassero le istruzioni e le ho sfogliate velocemente. Se il programma scompare e poi riappare, è possibile che continui a riavviarsi. Che tipo di programma è questo?

      1. Come ho scritto sopra, è l'app VirusBarrier di Intego. Come ho detto, elimino questa app dall'elenco, ma in una frazione di secondo è di nuovo lì. Posso quindi disattivare e riattivare l'accesso completo al disco rigido, ma sfortunatamente ciò non aiuta, come è già stato detto qui nei commenti.

        Ma Sonoma è comunque un po' imperfetta. Ad esempio, le app continuano a scomparire dall'elenco degli elementi di accesso, quindi devo avviarle manualmente ogni volta che le riavvio.

        1. Ciao Heiko! Scusa, devo essermelo perso. Quindi, in sostanza: il software antivirus armeggia sempre così in profondità nel sistema o fa una sorta di salti mortali all'indietro attraverso anelli di fuoco in modo che non venga fermato che questi grandi aggiornamenti di macOS provocano sempre qualche tipo di bug. Non penso che sia a causa di macOS, ma semplicemente perché le app antivirus si comportano completamente in modo anomalo dal punto di vista del sistema operativo. Il mio consiglio è di attendere la prossima versione X.1 prima di aggiornare macOS o di disinstallare temporaneamente il software antivirus. O anche a lungo termine... ;-)

          1. Grazie ancora per le risposte e l'aiuto!
            In qualche modo mi sembra di esserci riuscito adesso, almeno oggi quando ho acceso il mio Macbook l'app VirusBarrier era ancora nell'elenco delle app con accesso completo al disco rigido. In precedenza, ogni volta che l'app veniva riavviata, segnalava che era necessario l'accesso completo al disco rigido e oggi non. Spero che le cose restino così anche adesso... :-)

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con * segnato

Nel blog di Sir Apfelot troverai consigli, istruzioni e recensioni sui prodotti Apple come iPhone, iPad, Apple Watch, AirPods, iMac, Mac Pro, Mac Mini e Mac Studio.

Speciali
Shopping
  •  
  •