proibire a chatGPT di accedere al contenuto del proprio sito web

openai-serratura

Non è un segreto che le persone che utilizzano chatGPT amano scorrere i contenuti da altri siti Web, farli riscrivere e quindi incorporarli nel proprio sito Web. E posso già dire: non sarai davvero in grado di impedire alle persone di rubare contenuti, ma con i seguenti metodi puoi almeno impedire a chatGPT o OpenAI di accedere direttamente al tuo sito web.

Tuttavia, se Text-Klauer estrae semplicemente il contenuto dal file Browser copiando e incollando in chatGPT, sfortunatamente non c'è molto che tu possa fare al riguardo.

Ma i server di OpenAI sono così gentili da identificarsi correttamente e anche da ascoltare le richieste di astenersi dall'accedervi. Per questo motivo possiamo lavorare con uno dei seguenti due comandi.

In questo modo blocchi l'accesso al tuo sito Web o blog WordPress per chatGPT (OpenAI).
In questo modo blocchi l'accesso al tuo sito Web o blog WordPress per chatGPT (OpenAI).

Blocca l'accesso per chatGPT tramite robots.txt

Un modo comune per limitare l'accesso ai contenuti del tuo sito Web consiste nell'utilizzare un file chiamato robots.txt. Questo file contiene istruzioni su quali pagine o cartelle del tuo sito non devono essere scansionate o indicizzate dai motori di ricerca e da altri bot. Per impedire l'accesso a bot specifici, puoi aggiungere agenti utente specifici, come "ChatGPT" o "OpenAI".

Agente utente: ChatGPT Disallow: / Agente utente: OpenAI Disallow: /

Come creare un file robots.txt:

  1. Crea un file chiamato "robots.txt" in testo semplice (WordPress di solito lo crea da solo).
  2. Incolla il codice precedente nel file.
  3. Dopo aver salvato il file come robots.txt, caricalo nella root del tuo sito web, ad esempio https://www.sir-apfelot.de/robots.txt

Se usi WordPress ma non vuoi accedere al server tramite FTP, puoi anche modificare il robots.txt con il plugin Testo di WP Robots modificare.

Blocca l'accesso per chatGPT tramite .htaccess

Puoi negare a ChatGPT l'accesso al tuo sito web aggiungendo il seguente codice al file ".htaccess" sul tuo server web:

# Blocca ChatGPT e OpenAI RewriteEngine su RewriteCond %{HTTP_USER_AGENT} ChatGPT [OR] RewriteCond %{HTTP_USER_AGENT} OpenAI RewriteRule .* - [F]

Questo codice utilizza il modulo mod_rewrite di Apache per ispezionare l'intestazione HTTP_USER_AGENT delle richieste in arrivo e rifiuta qualsiasi richiesta da ChatGPT o OpenAI con un messaggio 403 Forbidden.

Per implementare questo codice, attenersi alla seguente procedura:

  1. Crea o modifica il file .htaccess nella root del tuo sito web.
  2. Copia e incolla il codice sopra nel file .htaccess e salvalo.

Importante, se fai qualcosa di sbagliato qui, non sarà più possibile accedere all'intero sito web. Si consiglia quindi di fare una copia del file .htaccess prima di lavorarci sopra.

Se usi WordPress, posso darti il ​​plugin Editor di file Htaccess consigliare. Ciò consente di modificare il file in WP-Admin e anche di verificare se la sintassi è corretta prima di sovrascrivere il file. Ciò elimina una serie di fonti di errore.

Conclusione

Il tema AI e chatGPT riserverà ancora qualche sorpresa (in positivo e in negativo) ai blogger. Non "proteggerò" il mio blog da chatGPT in quanto ciò mi dà anche l'opportunità di utilizzare l'intelligenza artificiale per analizzare e migliorare i miei articoli del blog, ma se qualcuno è rigorosamente contrario all'intelligenza artificiale può utilizzare le tecniche di cui sopra per ottenere il blocco dell'accesso per il strumento di OpenAI.

Cosa ne pensi dell'IA e in particolare di chatGPT? Sei più tifoso o negazionista?

I miei consigli e trucchi sulla tecnologia e su Apple

Ti è piaciuto l'articolo e le istruzioni sul blog ti hanno aiutato? Allora sarei felice se tu il blog tramite un'iscrizione stabile sosterrebbe.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con * segnato

Nel blog di Sir Apfelot troverai consigli, istruzioni e recensioni sui prodotti Apple come iPhone, iPad, Apple Watch, AirPods, iMac, Mac Pro, Mac Mini e Mac Studio.

Speciali
Shopping
  •  
  •