Nel test: lampada monitor BenQ ScreenBar Halo

Recensione di BenQ ScreenBar Halo

Uso una BenQ ScreenBar dal 2019. allora li ho qui nel rapporto di prova esaminato e trasmesso come raccomandazione a tutti i lavoratori dello schermo.

Ora BenQ mi ha scritto e mi ha chiesto se il nuovo modello si chiama "Barra dello schermo Halo“Voglio anche provare. Dato che sono rimasto assolutamente soddisfatto delle lampade per monitor perché creano una situazione di illuminazione molto piacevole alla scrivania, ero ovviamente presente durante il test della nuova ScreenBar Halo.

BenQ ScreenBar Halo ha alcune caratteristiche uniche, come la retroilluminazione e i controlli wireless.
BenQ ScreenBar Halo ha alcune caratteristiche uniche, come la retroilluminazione e i controlli wireless.

avviso di trasparenza

Il test non è associato ad alcun obbligo o pagamento e ovviamente ti riferirò in modo neutrale su quanto sia buono o cattivo il dispositivo. Il produttore non ha avuto alcuna influenza sul rapporto e voleva un rapporto di prova con la mia opinione sul prodotto.

La confezione del BenQ ScreenBar Halo è piuttosto chic, ma il dispositivo stesso è ancora più chic (foto: Sir Apfelot).
La confezione del BenQ ScreenBar Halo è piuttosto chic, ma il dispositivo stesso è ancora più chic (foto: Sir Apfelot).

Specifiche di BenQ ScreenBar Halo

Illuminazione

  • Sorgente luminosa: LED bicolore
  • Indice di resa cromatica (CRI): >95
  • Luminanza: illuminamento centrale 800lux (altezza 45cm)
  • Illuminamento (a 500 lux): 63 cm x 40 cm
  • Colore del prodotto: grigio
  • Materiali: lega di alluminio, PC/ABS

Alimentazione

  • Ingresso alimentazione: 5 V, porta USB 1.3 A
  • Consumo energetico: 6.5 Watt (massimo).
  • Alimentazione: lampada tramite USB e controller tramite 3 batterie AAA (incluse)

misure e peso

  • Dimensioni (A x L x P cm):
    • Lampada: 50 x 9,5 x 9,7 cm
    • Controller: 7,4*7,4*3,8 cm
  • Peso netto: 0,8 kg
  • Peso lordo: kg 1,56
  • Lunghezza cavo USB: 1,5 m
  • Compatibilità del monitor (spessore):
    • Piatto: 0,28'' - 2,36'' (0,71 cm - 5,99 cm)
    • Curvo: 0,28'' - 1,65'' (0,71 cm - 4,19 cm)
BenQ ScreenBar Halo Monitor Lampe Light Bar Bildschirmlampe mit Auto-Dimmen und...
  • Controller intelligente wireless: con ScreenBar Halo puoi passare continuamente tra diversi livelli di luminosità ...
  • Scegli tra 3 diverse modalità di illuminazione (anteriore/posteriore/entrambi i lati) a seconda delle tue esigenze.
  • Risparmio di spazio: una clip appositamente progettata lo rende facile e stabile da fissare ai monitor. Non c'è bisogno...

Che cos'è in realtà ScreenBar Halo?

Fondamentalmente, una BenQ ScreenBar è una sorta di lampada da scrivania che si attacca alla parte superiore del monitor. È appositamente progettato per brillare direttamente davanti allo schermo e quindi illuminare la scrivania davanti al monitor in condizioni di scarsa illuminazione o quando si lavora in un ambiente buio.

Non ho mai avuto un'illuminazione migliore al lavoro che con una lampada per monitor come questa: ScreenBar Halo è la versione deluxe di questa categoria di prodotti.
Non ho mai avuto un'illuminazione migliore al lavoro che con una lampada per monitor come questa: ScreenBar Halo è la versione deluxe di questa categoria di prodotti.

La lampada viene spesso utilizzata come alternativa alle tradizionali lampade da scrivania in quanto occupa meno spazio e rende la scrivania più ordinata. Inoltre, grazie alla sua costruzione, impedisce il riflesso dell'illuminazione nel monitor, che altrimenti disturba notevolmente l'immagine del monitor.

La lampada per monitor BenQ di solito ha una serie di opzioni di impostazione per regolare la luminosità e la temperatura del colore dell'illuminazione.

Nella parte superiore della foto c'è la BenQ ScreenBar e nella parte inferiore c'è la ScreenBar Halo. Puoi vedere le diverse dimensioni e la retroilluminazione, che puoi accendere facoltativamente (foto: Sir Apfelot).
Nella parte superiore della foto c'è la BenQ ScreenBar e nella parte inferiore c'è la ScreenBar Halo. Puoi vedere le diverse dimensioni e la retroilluminazione, che puoi accendere facoltativamente (foto: Sir Apfelot).

Differenze tra ScreenBar, ScreenBar Plus e ScreenBar Halo

In quel periodo stavo testando il modello “ScreenBar” ed ero già molto soddisfatto. Nel frattempo, tuttavia, esistono ancora il modello "ScreenBar Plus" e il modello "ScreenBar Halo", presentato in questo rapporto di prova.

Per chiarire dove si trovano le differenze qui, vorrei menzionarle brevemente qui in punti elenco, ma puoi trovarle anche nella tabella inserita che ho copiato dal sito web di BenQ:

Operazione

Dove imposto la temperatura del colore e la luminosità della lampada?

  • ScreenBar: sulla barra dell'illuminazione stessa
  • ScreenBar Plus: su un controller collegato con un cavo
  • ScreenBar Halo: su un controller wireless

Compatibilità con monitor curvi

Il modello è compatibile con i monitor curvi?

  • Barra dello schermo: no
  • ScreenBar Plus: no
  • ScreenBar Halo: sì

Distribuzione dell'illuminazione con almeno 500 lux

Ciò significa quanto è grande l'area illuminata con almeno 500 lux:

  • Barra dello schermo: 60 x 30 cm
  • ScreenBar Plus: 60 x 30 cm
  • ScreenBar Halo: 63 x 40 cm

Luminosità massima (distanza 45 cm)

Quanto è forte l'emissione luminosa?

  • ScreenBar: 930 lux
  • ScreenBar Plus: 950 lux
  • ScreenBar Halo: 800 lux

Retroilluminazione

Il modello ha un'illuminazione che potrebbe illuminare un muro dietro il monitor?

  • Barra dello schermo: no
  • ScreenBar Plus: no
  • ScreenBar Halo: sì

Prezzo su Amazon (al: 01/2023)

ScreenBar Halo ha un'illuminazione massima complessiva inferiore, ma illumina un'area più ampia in modo più uniforme. Ha anche un controller wireless con il quale puoi gestirlo molto comodamente.

Nella foto sopra c'è la mia vecchia BenQ ScreenBar con i controlli sopra la luce stessa - non facile da trovare e non così veloce da usare come il nuovo controller di Halo.
Nella foto sopra c'è la mia vecchia BenQ ScreenBar con i controlli sopra la luce stessa - non facile da trovare e non così veloce da usare come il nuovo controller di Halo.

Design e lavorazione

BenQ ha fatto un buon lavoro qui. Il design di ScreenBar Halo è semplice ed elegante. Quindi dovrebbe adattarsi otticamente a ogni posto di lavoro.

Il controller ha anche un discreto design "grigio siderale", quindi si abbina perfettamente al mio MacBook Pro, my Tastiera Logitech Craft e il mio monitor LQ Ultraeide.

La lavorazione è di altissima qualità. Con i materiali ABS e alluminio, ScreenBar Halo sembra molto robusto e allo stesso tempo elegante.

Nella confezione sono inclusi i materiali per l'adattamento a monitor curvi o monitor particolarmente sottili.
Nella confezione sono inclusi i materiali per l'adattamento a monitor curvi o monitor particolarmente sottili.

Utilizzo di ScreenBar Halo

Come già indicato, la ScreenBar Halo viene gestita tramite un controller rotondo, che è collegato in modalità wireless alla stessa ScreenBar. Il controller si attiva automaticamente quando tieni la mano a circa 1-2 cm sopra di esso. Una volta che l'indicatore LED si accende, puoi utilizzare i pulsanti e la ruota (un anello di metallo che gira intorno al controller) per effettuare le impostazioni.

Ciò consente di posizionare il controller sulla scrivania vicino alla tastiera e non c'è ingombro di cavi sul tavolo. In questo modo è possibile un funzionamento veloce e comodo senza problemi.

Il controller di ScreenBar Halo è un pezzo di design elegante che ti piacerebbe avere sulla tua scrivania.
Il controller di ScreenBar Halo è un pezzo di design elegante che ti piacerebbe avere sulla tua scrivania.

Con la mia vecchia ScreenBar, dovevi regolare tu stesso la luminosità e la temperatura del colore sulla lampada. Era possibile, ma poiché i controlli touch erano difficili da trovare, di solito non giocavo con le impostazioni perché ero troppo pigro.

In linea di principio, non devi adattarti molto se sei soddisfatto di un'impostazione. Tuttavia, il nuovo controller di ScreenBar Halo ti invita ad adattare l'illuminazione alle tue esigenze con la luminosità e la temperatura del colore e a cambiarla qua e là durante il giorno.

Anche se guardi la ScreenBar da un angolo dal basso, non rimarrai abbagliato.
Anche se guardi la ScreenBar da un angolo dal basso, non rimarrai abbagliato.

Memoria preferita e modalità automatica

C'è un pulsante con un cuore sul controller per impostare rapidamente una luminosità e una temperatura del colore che viene utilizzata più frequentemente. Se lo tieni premuto per 3 secondi, le impostazioni attuali vengono salvate e puoi richiamarle in qualsiasi momento.

Per adattare la temperatura del colore e la luminosità all'ambiente, troverai anche il pulsante "Automatico" sul controller. Con un solo suggerimento, hai subito una luce piacevole per l'attuale situazione circostante.

Quanto è buona l'illuminazione ScreenBar Halo?

Per anni non ho avuto dubbi sul fatto che l'illuminazione della scrivania con una ScreenBar, indipendentemente dal modello, fosse migliore rispetto a una lampada da scrivania convenzionale. Una volta che hai una lampada per monitor sulla tua scrivania, probabilmente non passerai mai più a una normale lampada da scrivania.

Tuttavia, il nuovo BenQ ScreenBar Halo è leggermente migliore del mio vecchio BenQ ScreenBar. La bacchetta con i LED è più lunga e quindi si adatta ancora meglio al mio monitor ultrawide, poiché illumina ancora più spazio di lavoro sulla scrivania.

Sfortunatamente, l'illuminazione posteriore non viene utilizzata sul mio posto di lavoro perché lavoro al centro della stanza e non ho una parete dietro il monitor. Tuttavia, se ti siedi contro un muro, sarai sicuramente contento della luce di fondo.
Sfortunatamente, l'illuminazione posteriore non viene utilizzata sul mio posto di lavoro perché lavoro al centro della stanza e non ho una parete dietro il monitor. Tuttavia, se ti siedi contro un muro, sarai sicuramente contento della luce di fondo.

La retroilluminazione, che si trova solo su ScreenBar Halo, è utile anche per lavorare in una stanza buia. Questo può essere attivato separatamente dall'illuminazione frontale e assicura che l'area dietro il monitor - solitamente una parete - sia illuminata in modo da avere una leggera "illuminazione di base" sullo sfondo.

È pratico che la luce anteriore si abbassi automaticamente quando si accende la luce posteriore. In questo modo si ha un contrasto meno forte tra l'ambiente e l'area davanti al monitor.

Se hai un iMac, devi assicurarti che la staffa ScreenBar non copra la fotocamera nel display. L'elemento sporge di circa 4-5 mm oltre il bordo nel display.
Se hai un iMac, devi assicurarti che la staffa ScreenBar non copra la fotocamera nel display. L'elemento sporge di circa 4-5 mm oltre il bordo nel display.

Dato che lavoro molto la sera, posso confermare che ScreenBar Halo è perfetto per un ambiente di lavoro buio. Hai un contrasto inferiore tra l'immagine del monitor e lo sfondo e un'ottima illuminazione davanti al monitor. Questo è facile per gli occhi e, a mio parere, dovrebbe essere obbligatorio per ogni postazione di lavoro.

Le ScreenBar BenQ si confrontano con i modelli economici

Poiché ero interessato, nel 2019 ho acquistato una ScreenBar economica da un'azienda economica per BenQ, solo per vedere qual è la differenza di qualità.

Tre cose mi hanno colpito:

  1. La qualità costruttiva di BenQ è decisamente migliore. Questo non si nota solo nell'alloggiamento in alluminio, ma anche nei cavi, che erano relativamente rigidi con il produttore economico e quindi difficili da appoggiare sulla scrivania perché continuavano a essere tirati in una posizione che non volevo .
  2. Il supporto del monitor è più traballante del BenQ e non reggeva bene come la BenQ Screenbar.
  3. Il numero di LED non era così alto come nella barra dello schermo BenQ e l'illuminazione non era così piacevolmente uniforme.

Ma i tre problemi sono "tollerabili". Personalmente, tendo a investire un po' di più sui dispositivi che uso tutti i giorni e non vado per prodotti economici, ma puoi farti un'idea di quanto sia buona una ScreenBar anche con meno soldi.

Tuttavia, se vuoi l'alta qualità, sembra che tu debba scavare un po' più a fondo nelle tue tasche.

Sfortunatamente, l'iPhone ha illuminato molto le aree scure quando si scattava la foto, ma forse puoi indovinare quanto sia buona l'illuminazione con la lampada del monitor BenQ.
Sfortunatamente, l'iPhone ha illuminato molto le aree scure quando si scattava la foto, ma forse puoi indovinare quanto sia buona l'illuminazione con la lampada del monitor BenQ.

Il mio verdetto su BenQ ScreenBar Halo

A circa 180 euro, la ScreenBar Halo è sicuramente una lampada per monitor che ti fa pensare due volte prima di acquistarla. Ma dopo averlo usato e aver potuto confrontarlo con la barra dello schermo (senza "Plus" e "Halo"), direi: The Halo è per le persone a cui piace il "modello in basso a destra".

Le due ScreenBar BenQ più economiche sono anche un'illuminazione se non hai ancora avuto una lampada per monitor, ma la ScreenBar Halo è ancora più comoda perché puoi effettuare le impostazioni giuste molto più facilmente con il pratico controller wireless.

A mio avviso, ci sono tre motivi per cui dovresti usare il modello Halo:

  1. Il monitor è sul muro, quindi la retroilluminazione è ottima.
  2. Hai un monitor curvo, perché solo l'Halo è compatibile con questo tipo di monitor.
  3. Alla gente piace cambiare la temperatura del colore e la luminosità durante il giorno, perché il controller wireless è estremamente pratico qui.

Se tutto questo non è dato, puoi prendere anche i due modelli più economici. Se vuoi dare un'occhiata a BenQ ScreenBar Halo, lo troverai qui su Amazon o tramite questa scatola del prodotto:

BenQ ScreenBar Halo Monitor Lampe Light Bar Bildschirmlampe mit Auto-Dimmen und...
  • Controller intelligente wireless: con ScreenBar Halo puoi passare continuamente tra diversi livelli di luminosità ...
  • Scegli tra 3 diverse modalità di illuminazione (anteriore/posteriore/entrambi i lati) a seconda delle tue esigenze.
  • Risparmio di spazio: una clip appositamente progettata lo rende facile e stabile da fissare ai monitor. Non c'è bisogno...

E qui puoi trovare BenQ ScreenBar Plus e BenQ ScreenBar:

BenQ ScreenBar Lampada da monitor LED Lampada da scrivania Lampada da schermo con oscuramento automatico e...
  • Risparmio di spazio: una clip appositamente progettata lo rende facile e stabile da fissare ai monitor. Non c'è bisogno...
  • Alimentazione USB: qualsiasi connettore USB (cavo USB di tipo C) può alimentare la luce del monitor ScreenBar, indipendentemente dal fatto che sia ...
  • Conforme al livello di luce standard: Conforme alla pratica American National Standard per l'illuminazione degli uffici 500 lux...

I miei consigli e trucchi sulla tecnologia e su Apple

Ti è piaciuto l'articolo e le istruzioni sul blog ti hanno aiutato? Allora sarei felice se tu il blog tramite un'iscrizione stabile sosterrebbe.

Il sito contiene link/immagini di affiliazione: Amazon.de

Commenti 11 su "Nel test: lampada monitor BenQ ScreenBar Halo"

  1. Grazie per la discussione.
    Sarei sicuramente interessato alla BenQ ScreenBar. Poiché presumo di non aver bisogno di altre opzioni di controllo, la versione standard sarebbe la barra dello schermo preferita per me. Tuttavia, sono interessato a un altro punto che non è stato affrontato qui. Sul mio monitor LG da 27 pollici, che purtroppo non ha una porta USB, c'è anche una webcam sopra il monitor, una Logitech Brio 4K. Sorgono quindi due domande:
    1.) La BenQ Screenbar può essere utilizzata anche su un hub USB 3.0, per cui l'hub non dispone di un'unità di alimentazione aggiuntiva. In alternativa, potrei immaginare che la ScreenBar possa funzionare anche su una presa multipla con alimentatore USB.
    2.) È possibile collegare una webcam più grande, nel mio caso una Logitech Brio 4K, da qualche parte sulla barra dello schermo?

    1. Ciao Udo! In linea di principio, puoi anche utilizzare la barra dello schermo su un hub, ma deve fornire energia sufficiente. In un pizzico, la tua ciabatta con un alimentatore USB farà il trucco. Ha solo bisogno di alimentazione USB.
      A causa della webcam, diventa un po' più difficile. Non conosco il Brio, ma fondamentalmente hai un tubo ed è difficile attaccare qualcosa. Ma posso inviarti foto della parte superiore della barra dello schermo di base se mi scrivi.

  2. Ciao Jens,
    Grazie per la risposta.
    Sì, alcune foto della parte superiore della BenQ ScreenBar sarebbero belle.
    Ho inserito il mio indirizzo e-mail nel commento a scopo di notifica.
    È abbastanza?
    Grazie e saluti
    Udo

  3. Ciao Jens,
    Grazie per le immagini. Dopotutto, ho ordinato l'Halo questo mese. Ora è diventato il più costoso. Purtroppo non ho potuto utilizzare il link Amazon qui sul sito web. Domenica Amazon è stata piuttosto pazza. Innanzitutto, ho controllato Amazon utilizzando il browser Edge. Il prezzo era quindi di 169 €. Poi ho cliccato sul link qui a Sir Apfelot. Prezzo: 182€. Successivamente ho provato Firefox e ho fatto clic sul collegamento qui su Sir Apfelot. Il prezzo di Amazon era quindi un utopistico € 299. Per fortuna avevo ancora aperto il tab con i 169€ e poi l'ho ordinato. Oggi, mercoledì, Amazon mostra di nuovo i 169€ se clicchi sul link qui. Tuttavia, l'Halo non è stato disponibile per alcuni giorni. Amazon mi aveva anche comunicato che la consegna non sarebbe avvenuta fino alla fine della prossima settimana. Tuttavia, è stato consegnato oggi. :-)
    Cordiali saluti: Per Halo c'è anche un adattatore per mettere una webcam sulla barra dello schermo e solo per Halo. Non è disponibile alcun adattatore per le altre barre dello schermo BenQ. L'adattatore per Halo è disponibile solo sul sito web di BenQ. Tuttavia, BenQ vuole ben 20€ per il pezzo di plastica, più le spese di spedizione. La mia webcam Logitech si trova sopra la barra dello schermo di Halo anche senza un adattatore.
    Saluto
    Udo

    1. Ciao Udo! Fantastico, sono contento che la webcam abbia trovato posto su di essa. Spero che ti piaccia tanto quanto me! 😊 E scusa per i link strani. Devo sempre prendere ciò che Amazon sta buttando via. 299 EUR è decisamente un po' gaga. 😊

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con * segnato

Nel blog di Sir Apfelot troverai consigli, istruzioni e recensioni sui prodotti Apple come iPhone, iPad, Apple Watch, AirPods, iMac, Mac Pro, Mac Mini e Mac Studio.

Speciali
Shopping
  •  
  •