Nuovo standard di settore: Apple e Google contro lo stalking con tecnologia tracker

Apple ha rilasciato un comunicato stampa l'altro ieri mostrando che il produttore di iPhone sta guidando la "Industry Standard Against Unwanted Tracking Initiative" insieme a Google. Il problema alla base di questo è che alcune persone B. AirTag di Apple usare per perseguitare altre persone più o meno inosservate. Con i piccoli tracker Bluetooth è possibile capire i percorsi dell'altra persona e creare profili di movimento. Se rimane più a lungo in un posto, puoi trovarla lì in tempo reale. Entro la fine del 2023 sarà istituito un sistema di allerta per iOS e Android in modo da scongiurare questo pericolo per coloro che potrebbero essere perseguitati.

Apple e Google hanno introdotto un nuovo standard di settore contro lo stalking con i tracker Bluetooth (come Apple AirTag). Questo dovrebbe essere utilizzato in iOS e Android entro la fine del 2023.
Apple e Google hanno introdotto un nuovo standard di settore contro lo stalking con i tracker Bluetooth (come Apple AirTag). Questo dovrebbe essere utilizzato in iOS e Android entro la fine del 2023.

Specifica per il tracciamento degli avvisi da sviluppare

* comunicato stampa Dice che sia Apple che Google ora accolgono con favore i contributi di altre società e gruppi di interesse che aiuteranno a sviluppare una specifica che avviserà gli utenti se si sospetta un tracciamento indesiderato. "Dopo la fase di commento, Apple e Google affronteranno congiuntamente il feedback e rilasceranno un'implementazione dello standard in produzione per gli avvisi di tracciamento indesiderati entro la fine del 2023, che sarà poi supportata nelle versioni future di iOS e Android", è [chiamato. Le aziende interessate possono rivedere e commentare le specifiche nei prossimi tre mesi – che va qui.

Samsung, Tile, eufy Security e altri ci sono già

Oltre all'invito pubblico ad altre aziende a gestire le specifiche contro il tracciamento indesiderato e, infine, a integrarle nei loro dispositivi, è anche dimostrato che alcuni partecipanti del settore sono già a bordo. Samsung, Tile, Chipolo, eufy Security e Pebblebee supportano l'attuale bozza di Apple e Google. Oltre ad alcune nuove funzionalità, contiene anche procedure e istruzioni collaudate per i produttori che desiderano integrare la tecnologia nei propri prodotti. Nel prossimo futuro, l'uso improprio dei dispositivi di tracciamento Bluetooth per il tracciamento indesiderato sarà impedito tra produttori e sistemi. Dopotutto, attualmente ha bisogno di z. B. ancora un'app aggiuntiva per tracciare AirTag con smartphone Android.

Dichiarazioni di Apple e Google in merito

"Apple ha lanciato AirTag per dare agli utenti la sicurezza di trovare i loro oggetti più importantiha affermato Ron Huang, vicepresidente del rilevamento e della connettività di Apple. "Abbiamo aggiunto una serie di funzionalità proattive ad AirTag e alla rete Trova il mio per impedire il tracciamento indesiderato, una novità assoluta nel settore, e continuiamo a apportare miglioramenti per garantire che la tecnologia venga utilizzata come previsto. Questo nuovo standard di settore si basa sulle difese di AirTag e, attraverso la collaborazione con Google, rappresenta un passo avanti fondamentale per combattere il tracciamento indesiderato su iOS e Android."

"I tracker Bluetooth hanno portato enormi vantaggi agli utenti, ma nascondono anche il potenziale per un tracciamento indesiderato che può essere risolto solo attraverso un'azione intersettorialeha affermato Dave Burke, vicepresidente dell'ingegneria di Google per Android. "Android è implacabile nel proteggere gli utenti e continuerà a sviluppare solide protezioni e a collaborare con l'industria per combattere l'abuso del tracker Bluetooth."

Nel test: Gli AirTag sono così facili da configurare e utilizzare

Dichiarazioni degli stakeholder sul tema

"La rete nazionale per porre fine alla violenza domestica ha sostenuto standard universali per proteggere i sopravvissuti - e tutte le persone - dall'uso improprio dei dispositivi di localizzazione Bluetooth. Questa collaborazione e gli standard che ne derivano rappresentano un significativo passo avanti. La NNEDV si sente potenziata da questo progressoafferma Erica Olsen, direttore senior del suo progetto Safety Net presso The National Network to End Domestic Violence. "Questi nuovi standard ridurranno al minimo le possibilità di uso improprio di questa tecnologia e ridurranno l'onere per i sopravvissuti di rintracciare tracker indesiderati. Siamo grati per questi sforzi e non vediamo l'ora di continuare a lavorare insieme per fermare il tracciamento e gli abusi indesiderati."

"Il rilascio odierno di una bozza di specifica è un passo positivo per contrastare l'uso improprio dannoso dei dispositivi di localizzazione Bluetooth' afferma Alexandra Reeve Givens, Presidente e CEO del Center for Democracy & Technology. "Il CDT rimane concentrato sui modi per rendere questi dispositivi più rilevabili e ridurre al minimo la probabilità che vengano utilizzati per rintracciare le persone. Un elemento chiave per ridurre gli abusi è una soluzione universale a livello di sistema operativo in grado di rilevare tracker di diverse aziende sulla moltitudine di smartphone che le persone usano ogni giorno [...]"

Post recenti su tracciamento, stalking e sorveglianza a Sir Apfelot

I miei consigli e trucchi sulla tecnologia e su Apple

Ti è piaciuto l'articolo e le istruzioni sul blog ti hanno aiutato? Allora sarei felice se tu il blog tramite un'iscrizione stabile sosterrebbe.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con * segnato

Nel blog di Sir Apfelot troverai consigli, istruzioni e recensioni sui prodotti Apple come iPhone, iPad, Apple Watch, AirPods, iMac, Mac Pro, Mac Mini e Mac Studio.

Speciali
Shopping
  •  
  •