Riquadri delle finestre in macOS Sequoia: ecco come funziona la gestione del display!

Con macOS 15 Sequoia, Apple offre alcune opzioni per la gestione delle finestre sul Mac. Questi possono già essere fatti utilizzando strumenti di terze parti come Magnete, BetterSnapTool, Ametista, Cinch ecc. ma ora sono disponibili anche direttamente nel sistema operativo. In inglese Apple chiama la nuova funzione “Window Tiling”, in tedesco le finestre adattate dell'app vengono chiamate “tiles”. Una finestra può essere personalizzata come riquadro sul display del Mac trascinandola fino al bordo, utilizzando una scorciatoia da tastiera o una combinazione di mouse e tastiera. La funzionalità è abilitata per impostazione predefinita in macOS Sequoia.

Suggerimenti e impostazioni per l'affiancamento delle finestre di macOS Sequoia possono essere trovati qui!
Suggerimenti e impostazioni per l'affiancamento delle finestre di macOS Sequoia possono essere trovati qui!

Quattro modi: mouse, tastiera, entrambi insieme o menu

Prima di entrare nei dettagli, ecco i quattro modi per utilizzare il nuovo macOS Sequoia Window Tiling:

  • Trascina la finestra fino al bordo o in un angolo con il mouse
  • Tenendo premuto il tasto Opzione, sposta la finestra nella direzione desiderata finché non viene visualizzata la cornice del riquadro
  • Utilizzare la scorciatoia da tastiera per il riquadro della finestra da utilizzare
  • Nella barra dei menu in alto Finestra -> Sposta e ridimensiona selezionare la tessera desiderata

Riquadri delle finestre di macOS Sequoia con il mouse

Chi ha utilizzato un PC da Windows 7 in poi avrà già una conoscenza base della nuova funzionalità di macOS: il mouse serve per afferrare una finestra e poi trascinarla fino al bordo dello schermo. Un fotogramma di anteprima mostra quindi la dimensione a cui verrà adattato una volta rilasciato. E ora il tutto funziona esattamente allo stesso modo in macOS 15.

La cornice luminosa indica dove verrà posizionata la finestra una volta rilasciata.
La cornice luminosa indica dove verrà posizionata la finestra una volta rilasciata.

La finestra può essere trascinata sul bordo sinistro o destro dello schermo per adattarla alla metà corrispondente. Se lo trascini verso l'alto (e il puntatore del mouse supera circa la metà dell'altezza della barra dei menu), il risultato sarà un ingrandimento. La visualizzazione differisce dalla modalità a schermo intero in quanto la barra dei menu e il dock sono ancora visibili ed è possibile utilizzare altre finestre.

Per massimizzare la finestra, viene tirata verso l'alto.
Per massimizzare la finestra, viene tirata verso l'alto.

Infine c'è la possibilità di trascinare una finestra in uno degli angoli del display. Se la finestra può essere adattata alle dimensioni ridotte, occuperà un quarto dello schermo nell'angolo selezionato. In teoria, in un angolo dello schermo del Mac possono essere ospitate quattro finestre della stessa dimensione.

Potrebbero essere necessari diversi tentativi per ottenere l'angolo corretto e visualizzare il quarto di fotogramma.
Potrebbero essere necessari diversi tentativi per ottenere l'angolo corretto e visualizzare il quarto di fotogramma.

Posiziona i riquadri delle finestre del Mac più comodamente tenendo premuto il tasto Opzione

Usare il mouse come descritto per regolare le finestre dell'app è un po' più comodo tenendo premuto il tasto opzione (opzione o ⌥). Se lo tieni premuto mentre trascini una finestra con il mouse verso il bordo dello schermo, il riquadro di anteprima apparirà prima che raggiungi il limite di visualizzazione. Se poi lasci andare la finestra, essa riprende la sua forma. Se vuoi che l'app riempia solo un quarto del display, devi spostare il puntatore del mouse completamente nell'angolo. Tutto il resto è inteso come metà visualizzazione o massimizzazione.

Le scorciatoie da tastiera per i riquadri delle finestre di macOS

A partire da macOS Sequoia sono disponibili anche scorciatoie da tastiera per disporre le finestre a sinistra, a destra, in alto e in basso sul display e per dividere due finestre una accanto all'altra o una sopra e una sotto l'altra. Inoltre è possibile utilizzare una scorciatoia per la disposizione nei quartieri espositivi. Per impostazione predefinita, il tasto FN o Globe sulla tastiera Apple è richiesto per tutti:

  • Finestra nella metà sinistra: fn+control+Sinistra (🌐^◀︎)
  • Finestra nella metà destra: fn+control+Destra (🌐^♥︎)
  • Finestra nella metà superiore: fn+control+Top (🌐^▲)
  • Finestra nella metà inferiore: fn+control+Giù (🌐^▼)
  • Disponi due finestre a sinistra e a destra: fn+control+Shift+Sinistra (🌐^⇧◀︎)
  • Disponi due finestre a destra e a sinistra: fn+control+Shift+Destra (🌐^⇧♥︎)
  • Disponi due finestre sopra e sotto: fn+control+Shift+Top (🌐^⇧▲)
  • Disponi due finestre in basso e in alto: fn+control+Shift+Giù (🌐^⇧▼)

Quando si seleziona “sinistra e destra” o “destra e sinistra” o “alto e basso” o “basso e alto” dipende sempre dalla finestra attualmente attiva. Pertanto, se sul display sono presenti due finestre e la finestra selezionata in primo piano deve essere rivolta a sinistra, è necessario selezionare "sinistra e destra". Se lo vuoi a destra, scegli l'altra opzione di conseguenza. E così via.

Opzioni con supporto grafico: utilizza il menu della finestra

Ci vuole un po' di tempo per abituarsi al trascinamento delle finestre con il mouse, soprattutto quando si tratta di trovare la giusta altezza sulla barra dei menu. Inoltre, la nuova gestione delle finestre può diventare un po’ complicata quando si utilizzano più monitor. Si fa scorrere velocemente il mouse nello spazio successivo oppure un angolo non viene riconosciuto perché rappresenta il passaggio al display accanto. Il tasto opzione aiuta qui, ma solo in misura limitata.

Se stai cercando una soluzione più semplice a causa di queste limitazioni e possibili problemi, ma non vuoi imparare le scorciatoie da tastiera sopra elencate, troverai quello che cerchi nel menu Finestra. Perché la nuova piastrellatura delle finestre in macOS Sequoia ha un nuovo sottomenu chiamato "Sposta e ridimensiona". Lì troverai tutte le posizioni delle finestre per metà e quarti dello schermo, nonché le opzioni per disporre più finestre nello stesso spazio.

Il nuovo menu offre tutti i riquadri delle finestre che possono essere utilizzati per l'app attiva.
Il nuovo menu offre tutti i riquadri delle finestre che possono essere utilizzati per l'app attiva.

Regolazione fine delle piastrelle della finestra nelle impostazioni di sistema

Da macOS 15 Sequoia è disponibile nella versione Impostazioni di sistema a Scrivania e dock così come lì nella zona Finestra alcune opzioni aggiuntive per la personalizzazione delle tessere. La nuova personalizzazione delle finestre può essere attivata e disattivata utilizzando un interruttore, l'uso del tasto Opzione può essere attivato e disattivato separatamente - e infine c'è un'opzione per i bordi attorno alle finestre modificate.

C'è una nuova area nelle Preferenze di Sistema per i riquadri delle finestre di macOS Sequoia.
C'è una nuova area nelle Preferenze di Sistema per i riquadri delle finestre di macOS Sequoia.

Affiancamento finestre macOS Sequoia: rimuovi i bordi e utilizza l'intero display

Penso che l'ultima opzione nella nuova area delle impostazioni di sistema sia particolarmente importante. Chiunque abbia mai utilizzato un altro gestore di finestre e lo abbia utilizzato per organizzare le app sul display del Mac probabilmente troverà strano come me il bordo attorno alle finestre delle app quando si utilizzano i riquadri Apple. Spazio prezioso sul display viene perso in tutte e quattro le direzioni. A mio avviso, è consigliabile disattivare la spaziatura tra i riquadri delle app.

Riquadri app distanziati
Riquadri app distanziati
Riquadri dell'app senza spaziatura (ad eccezione dell'app della mappa, quindi sembra che ci sia ancora un bug lì)
Riquadri dell'app senza spaziatura (ad eccezione dell'app della mappa, quindi sembra che ci sia ancora un bug lì)

Conclusione sulla gestione delle finestre del Mac da macOS 15 Sequoia

Quando ho utilizzato per la prima volta un Mac, alla fine del 2017, la primissima cosa che mi mancava rispetto a Windows era la gestione integrata delle finestre, utilizzabile con il movimento del mouse. Questa è disponibile sul PC da Windows 7, cioè dal 2009. Ecco perché la prima app che ho installato allora sotto macOS è stata il gestore delle finestre magnetiche. Ora Apple è finalmente riuscita ad abilitare la disposizione delle app in riquadri sul lato sistema. E grazie ai diversi approcci, molte persone dovrebbero abituarsi rapidamente. Cosa ne pensi?

I miei consigli e trucchi sulla tecnologia e su Apple

Ti è piaciuto l'articolo e le istruzioni sul blog ti hanno aiutato? Allora sarei felice se tu il blog tramite un'iscrizione stabile sosterrebbe.

4 commenti su "Riquadri finestra in macOS Sequoia: ecco come funziona la gestione del display!"

  1. Viaggiatore nel tempo

    Fantastico, sembra che stiano accadendo molte cose adesso. La gestione delle finestre in Windows 11 non è ancora così buona, ma secondo me è decisamente sufficiente. Non ho bisogno di nient'altro.
    Se Apple riuscisse a modernizzare il design vecchio stile, anche macOS sarebbe aggiornato. Potete vedere come appare un design moderno con Windows 11. Purtroppo solo in superficie. Sfortunatamente, non appena si fa clic più in profondità nel sistema in Windows 11, invecchia abbastanza rapidamente.

    1. Ciao Viaggiatore del Tempo! Mi piace il design. 😊 Ma mi convincerebbe anche un nuovo design se ci fosse qualcosa di nuovo. Ma penso che attualmente stiano investendo di più nelle cose sotto il cofano che nel cofano stesso 😂

    2. Johannes Domke

      Ciao Viaggiatori del Tempo,

      Sarò di nuovo felice degli aggiornamenti di design solo quando significheranno che un sistema operativo (sia Windows che macOS) assomiglierà di nuovo a Windows XP 😄 Trovo noiosi i design piatti e i materiali monotoni: ho bisogno di interfacce giocose e personalizzabili e della capacità di deturpare tutto con le pelli 🎨

      Cordiali saluti
      Johannes

  2. Viaggiatore nel tempo

    Ciao John,
    Non mi importa se il sistema operativo può essere configurato tramite skin. Non sarebbe affatto male. Si svilupperebbe sicuramente una comunità per le pelli.
    Tuttavia trovo il design di Windows XP estremamente brutto, per non parlare del menu di avvio incasinato.
    Un design come Windows 11 e un menu Start come Windows 10 (ovviamente adattato visivamente a Windows 11) sarebbero il mio ideale. In realtà penso che il design piatto di Windows 11 sia molto elegante, ma mancano i colori. Sarebbe bello se potessi riconoscere un pulsante come tale.

    Saluto
    Udo

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con * segnato

Nel blog di Sir Apfelot troverai consigli, istruzioni e recensioni sui prodotti Apple come iPhone, iPad, Apple Watch, AirPods, iMac, Mac Pro, Mac Mini e Mac Studio.

Speciali
Shopping
  •  
  •