Nel mio test: Elgato Wave XLR – perché è stato restituito...

Da XLR a USB-C, l'Elgato Wave XLR lo fa abbastanza bene, con un piccolo problema di gestione.

Non voglio scrivere una grande recensione dell'Elgato Wave XLR qui. Probabilmente non ho le conoscenze specialistiche necessarie di un tecnico audio per questo. Ciononostante mi sembra doveroso raccontare brevemente la piccola esperienza che ho avuto con l'apparecchio negli ultimi giorni.

Il mio caso d'uso

Volevo utilizzare Elgato Wave XLR per... Microfono XLR Behringer C-2 Collegati al mio MacBook Pro o iPad mini tramite USB-C. È importante disporre di un convertitore da XLR a USB-C che fornisca anche alimentazione phantom a 48 volt in modo che il microfono funzioni correttamente.

Tecnicamente parlando, l'Elgato Wave XLR offre tutto ciò che desideravo. C'è una porta USB-C che fornisce alimentazione direttamente al dispositivo. Non è quindi necessaria un'alimentazione esterna. C'è anche una presa XLR e una connessione jack da 3,5 mm per collegare le cuffie del monitor.

L'Elgato Wave XLR dispone anche di alimentazione phantom a 48 volt, che è importante per alcuni microfoni XLR (foto: Sir Apfelot).
L'Elgato Wave XLR dispone anche di alimentazione phantom a 48 volt, che è importante per alcuni microfoni XLR (foto: Sir Apfelot).

Buona fattura

Anche l'ottica e la lavorazione sono davvero buone. Mi piace il piccolo apparecchio, sta davanti al mio monitor e ha anche un aspetto argentato, che a sua volta si armonizza con il mio Apple Studio Display.

La lavorazione è di qualità piuttosto elevata. Non ha un alloggiamento in alluminio, ma non traballa nulla e non c'erano funzioni che mi mancassero. Anzi. C'è anche un pulsante mute nella parte superiore che puoi raggiungere rapidamente per disattivare Mirko.

I LED del display del livello diventano rossi quando si preme il pulsante di disattivazione dell'audio.
I LED del display del livello diventano rossi quando si preme il pulsante di disattivazione dell'audio.

Perché Elgato Wave XLR non funziona per me...

Come già indicato nel titolo, c'è ancora un motivo per cui l'ho rispedito a malincuore.

E questo ripristina il livello di ingresso del microfono senza il mio intervento. In pratica mi succede quanto segue:

  • Avvio il programma audio di mia scelta sul Mac oppure sull'iPhone o sull'iPad Mini. Potrebbe trattarsi ad esempio di Hindenburg o semplicemente dell'app per i memo vocali di Apple. Ho provato anche altre app e purtroppo il comportamento non è cambiato.
  • Ora regolo il livello del microfono utilizzando l'Elgato Wave XLR in modo che sia adatto alla registrazione.
  • Se ora premo il pulsante di registrazione, il livello torna semplicemente a 0 e devo alzarlo durante la registrazione.
  • Se interrompo la registrazione e ricomincio, il livello torna a zero.

Ora ti chiedi naturalmente: come può una manopola di controllo fisica saltare a "zero"? La risposta è che la manopola del Wave XLR è una manopola infinita. Quindi non ha un inizio fisico né una fine fissa. Ciò significa che può essere influenzato dal software.

E il problema è noto anche a Elgato, perché hanno questa voce di supporto per uno dei loro microfoni con un'impostazione di livello simile che dice "Elgato Wave:3 – Il livello di controllo del guadagno cambia da solo".

Sembra che la colpa sia del controllo automatico del guadagno delle app. Ci crederei se non l'avessi provato con app come Hindenburg, dove è possibile disattivare questo controllo o dove non esiste una regolazione automatica.

E se è il controllo automatico del guadagno, perché il livello va a zero? Questo non ha alcun senso.

Sul retro troverai una presa XLR, una presa USB-C e un'uscita per le cuffie. Il pulsante di disattivazione dell'audio è visibile in alto.
Sul retro troverai una presa XLR, una presa USB-C e un'uscita per le cuffie. Il pulsante di disattivazione dell'audio è visibile in alto.

Sull'Elgato Wave XLR è possibile sentire un rumore chiaro

Un altro punto che ho notato con l'Elgato Wave XLR è il rumore di fondo, che per me era significativamente più forte che con il Rødecaster Pro 2, che usiamo solitamente per registrare i nostri podcast.

Non l'ho provato bene perché era già stata presa la decisione di rispedire il dispositivo. Un amico che sa molto di apparecchiature audio mi ha dato il consiglio immediato di non usare l'Elgato.

La soluzione professionale (non molto più costosa) è la Focusrite Scarlett e non conosce nessuno dei suoi colleghi che utilizzerebbe l'Elgato Wave XLR. Forse avrei dovuto ascoltarlo subito.

La mia soluzione

Puoi immaginare che registrare l'audio per il nostro podcast o i video di YouTube con un problema come questo non sia davvero divertente. Devi davvero prestare attenzione ad aspetti abbastanza tecnici quando registri film su YouTube in modo da non dover aggiungere problemi dove non dovrebbero esserci.

Speriamo che Focusrite Scarlett 2i2 abbia delle vere manopole che mantengano il loro status quando le rilasci.
Speriamo che Focusrite Scarlett 2i2 abbia delle vere manopole che mantengano il loro status quando le rilasci.

Pertanto l'Elgato Wave XLR mi è stato restituito e ne ho acquistato uno Focusrite Scarlett 2i2 (4a generazione) ordinato. Se necessario possiamo collegare anche due microfoni e ho grande speranza che le manopole per i livelli di ingresso dei microfoni non siano manopole rotanti infinite, ma vere e proprie manopole che “ricordano” dove sono.

E ho visto che la Focusrite Scarlett funziona anche tramite USB-C e non necessita di un alimentatore esterno. Quindi fa tutto quello che voglio e, si spera, ricorda l'impostazione del guadagno del microfono.

Ti è piaciuto l'articolo e le istruzioni sul blog ti hanno aiutato? Allora sarei felice se tu il blog tramite un'iscrizione stabile sosterrebbe.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con * segnato

Nel blog di Sir Apfelot troverai consigli, istruzioni e recensioni sui prodotti Apple come iPhone, iPad, Apple Watch, AirPods, iMac, Mac Pro, Mac Mini e Mac Studio.

Speciali