Nel test: cuffie da gioco Gravastar Sirius Pro P9 - con custodia in metallo e apribottiglie

immagine gravastar-sirius-pro-post

Gioco a uno o due giochi per computer - e più recentemente a giochi VR - ma sicuramente non appartengo al gruppo dei giocatori tipici, sono troppo vecchio per questo e il tempo di reazione è pessimo.

Ma la marca popolare tra i giocatori “GravaStar” mi ha comunque offerto la possibilità di provare il modello di cuffie “Sirius Pro”. E non posso davvero dire di no alle cuffie... Non mi piacciono molto gli in-ear, ma i GravaStar Sirius Pro sono così belli che sono stato felice di partecipare al test.

Già dalla confezione si vede che le Sirius Pro di GravaStar non sono le solite cuffie comuni che si trovano ovunque (Foto: Sir Apfelot).
Già dalla confezione si vede che le Sirius Pro di GravaStar non sono le solite cuffie comuni che si trovano ovunque (Foto: Sir Apfelot).

Nota di trasparenza: ho ricevuto le cuffie gratuitamente, ma ciò non pregiudica la mia segnalazione.

Seconda nota: nelle prossime settimane il Sirius Pro verrà sorteggiato nel mio gruppo SteadyHQ. Se vuoi sostenere il mio blog e magari vincere uno o due gadget, puoi farlo su Fermati da Sir Apfelot su Steady.

Questa è la custodia di ricarica, realizzata in lega di zinco e quindi pesante da tenere in mano.
Questa è la custodia di ricarica, realizzata in lega di zinco e quindi pesante da tenere in mano.

Cosa c'è di speciale nel GravaStar Sirius Pro P9

Quando scrivo i rapporti di prova, ultimamente ho preso l'abitudine di fornire sempre le caratteristiche speciali e la mia rapida valutazione proprio all'inizio, in modo che tu sappia di cosa tratta il prodotto.

Per me, i seguenti punti risaltano sul GravaStar Sirius Pro:

  • Quasi nessun'altra cuffia ha un aspetto così unico.
  • Il case è in metallo ed è quindi pesante.
  • Il design è concepito come se la custodia fosse un pezzo di equipaggiamento militare che sembra davvero usurato, realizzato in modo ingegnoso.
  • Nel case è presente una cavità triangolare in cui su un lato è installata una barra LED che mostra lo stato di carica.
  • L'incavo può essere utilizzato anche come apribottiglie (foto sotto) – non è uno scherzo!
  • Le cuffie hanno una modalità di gioco che riduce il ritardo tra suono e immagine in modo che non te ne accorga più (importante quando giochi o guardi film).

Se dovessi dire in una frase qual è la mia valutazione del GravaStar Sirius Pro, sarebbe questa: Ti piace il design degli auricolari, apprezzi le cuffie senza ritardo e il denaro gioca un ruolo minore? Allora prendilo.

Per tutti gli altri, potrebbe avere più senso sborsare un po’ più di soldi e acquistare gli AirPods Pro o gli AirPods (senza Pro).

In basso c'è il pulsante per avviare l'accoppiamento e ovviamente la porta di ricarica USB-C.
In basso c'è il pulsante per avviare l'accoppiamento e ovviamente la porta di ricarica USB-C.

Dati tecnici

  • Produttore: gravistella
  • Modello: SIRIUS ProP9
  • Materiale: Custodia: lega di zinco/plastica: auricolari
  • Versione Bluetooth: 5.2
  • Cancellazione del rumore: sì, ENC (soppressione del rumore ambientale)
  • Tempo di ricarica: Da 2 a 3 ore
  • Durata della batteria: circa 4 ore (solo auricolari)
  • Tipo di batteria: Li-Ion
  • Porta di ricarica: USB-C
  • Custodia con opzione di ricarica: Ricarica 3 volte degli auricolari
  • Peso: 6 g (per auricolare)
  • Classe di protezione: IPX5 (resistente al sudore e all'acqua)
  • Latenza (modalità di gioco): ms 65
  • Colori disponibili: Grigio danneggiato dalla guerra, Giallo danneggiato dalla guerra, Nero opaco, Verde neon, Grigio siderale
  • Prezzo: Dai un'occhiata qui su GravaStar, controlla qui su Amazon

Il mio modello è “Matt Black”, ma ecco le foto degli altri colori, che penso abbiano anche un discreto successo:

Il Sirius Pro è disponibile in diversi colori, anche se ho scelto il design nero (Foto: GravaStar).
Il Sirius Pro è disponibile in diversi colori, anche se ho scelto il design nero (Foto: GravaStar).

Dotazione

  • 2x auricolari
  • 3 paia di diversi accessori in silicone
  • caso di ricarica
  • Cavo di ricarica
  • Collana per la custodia
  • Manuale
La fornitura comprende un set di tappi in silicone con cui è possibile adattare gli auricolari alle proprie orecchie.
La fornitura comprende un set di tappi in silicone con cui è possibile adattare gli auricolari alle proprie orecchie.

“Ottica pazzesca” – senza dubbio

Voglio dire, la maggior parte degli auricolari in-ear che ho testato finora cercavano di emulare l'eleganza degli AirPods o comunque avevano un design molto pulito. I designer di GravaStar hanno ovviamente dichiarato guerra a questa tendenza e puntano su un mix di fantascienza e shabby chic - e devo dire: mi piace.

È bello quando le aziende osano fare qualcosa e chiunque abbia visto i caricabatterie o altre cuffie di GravaStar sa che questo marchio si sta sporgendo dalla finestra.

In ogni caso, il design rende anche i frontali altrettanto chiari: chi ama l'aspetto degli AirPods non sarà entusiasta del design GravaStar, ma conquisterà tutti gli altri come fan, e ce ne sono parecchi, soprattutto nel settore dei videogiochi.

Il coperchio si sblocca premendo un pulsante e poi si aggancia a scatto. L'intero case sembra di altissima qualità.
Il coperchio si sblocca premendo un pulsante e poi si aggancia a scatto. L'intero case sembra di altissima qualità.

Lavorazione di alta qualità

La custodia di ricarica del GravaStar Sirius Pro è, come già accennato in precedenza, realizzata in lega di zinco, che può resistere molto più delle scatole di ricarica in plastica su cui di solito si hanno tra le mani.

Preferirei non aprire una custodia speciale con la custodia degli AirPods, anche se potresti sicuramente farlo con il bordo della custodia.

Ma anche la qualità della lavorazione è abbastanza buona. Gli auricolari ovviamente non sono in metallo, altrimenti sarebbero troppo pesanti e troppo freddi per le vostre orecchie. Ma fanno comunque una buona impressione.

Tutto è ben realizzato e anche i piccoli dettagli supportano questa impressione generale: quando si inseriscono gli auricolari nella custodia, vengono tirati nella posizione corretta dai magneti e iniziano a caricarsi.

Ben risolta anche la chiusura della custodia di ricarica. Per aprirlo, si preme un piccolo pulsante sul lato e si sblocca il coperchio, che viene poi catapultato verso l'alto tramite una molla.

La forma degli auricolari Sirius Pro non può essere paragonata ai sottili AirPods Pro.
La forma degli auricolari Sirius Pro non può essere paragonata ai sottili AirPods Pro.
I tappi per le orecchie si attraggono a vicenda perché hanno magneti incorporati. Ciò significa che vengono immediatamente portati nella posizione corretta per la ricarica nella custodia di ricarica.
I tappi per le orecchie si attraggono a vicenda perché hanno magneti incorporati. Ciò significa che vengono immediatamente portati nella posizione corretta per la ricarica nella custodia di ricarica.

Qualità del suono – controversa

Se si guardano i dati tecnici, i driver del Sirius Pro sono sicuramente fatti per un buon suono. Con un diametro di 7,2 mm si collocano nella fascia media e possono quindi riprodurre bene i bassi.

Tuttavia, su Amazon si possono trovare alcune recensioni che attestano che il Sirius Pro ha un suono scadente. E dopo averli provati per la prima volta, ho capito perché: suonano male se non li metti correttamente nelle orecchie.

Con le cuffie intrauricolari il suono è sempre molto piatto e mediocre se i tappi per le orecchie non sono inseriti correttamente nel condotto uditivo. Ecco perché è importante provare gli accessori in silicone forniti e vedere quali si adattano meglio.

Se hai trovato quelli giusti e Sirius Pro è correttamente negli intercettatori, l'audio funzionerà. In ogni caso, dopo la regolazione non potevo più lamentarmi del suono.

Certo, un'app come quelle di Soundcore, ad esempio, sarebbe stata carina per poter adattare le cuffie più alle proprie esigenze con le impostazioni dell'equalizzatore, ma di solito utilizzo queste app solo all'inizio e poi non le apro mai più . In questo senso, alla maggior parte delle persone potrebbe non mancare nemmeno l'app.

Lo Spezi si stappava facilmente con l'apribottiglie (foto: Sir Apfelot).
Lo Spezi era facile da stappare con l'apribottiglie. E sì, è la specifica giusta... non c'è bisogno di pubblicare la foto nel subreddit “SpeziCrime” per incolpare me (Foto: Sir Apfelot).
La striscia LED non è solo decorativa, ma mostra anche lo stato di carica delle cuffie.
La striscia LED non è solo decorativa, ma mostra anche lo stato di carica delle cuffie.
C'è anche un display LED sopra i tappi per le orecchie, che mostra, ad esempio, se gli auricolari sono in modalità di accoppiamento.
C'è anche un display LED sopra i tappi per le orecchie, che mostra, ad esempio, se gli auricolari sono in modalità di accoppiamento.

Vantaggi

Ci sono alcune cose che ho trovato piacevoli riguardo a GravaStar Sirius Pro:

  • L'alloggiamento è molto robusto e l'apribottiglie è una cosa pratica se non riesci ad aprire le tue bevande con il coltello EDC che probabilmente hai sempre con te.
  • Il look è fantastico se ti piacciono questo genere di cose.
  • La modalità di gioco ha una latenza così bassa che non sono più riuscito a rilevare alcuno spostamento tra immagine e suono. E non ho notato nemmeno una differenza significativa nel suono o nel consumo energetico. Non sono sicuro di quali compromessi siano stati fatti per ottenere una latenza di soli 65 ms, ma funziona.
  • Il funzionamento con le dita bagnate va bene, quindi le cuffie sono generalmente adatte anche per lo sport.
  • Il controllo del volume, la pausa di riproduzione, l'avanzamento e il riavvolgimento del brano e il passaggio dalla modalità musica a quella di gioco sono possibili tramite il controllo touch.
  • Il volume controlla il volume dell'iPhone (non dell'iPhone e delle cuffie separatamente).
  • La latenza in modalità gaming è così bassa che non riesco più a notarla. È perfetto per giocare e guardare film.
La custodia degli AirPods Pro è più adulatrice, mentre la custodia GravaStar Sirius Pro è più un oggetto di design.
La custodia degli AirPods Pro è più adulatrice, mentre la custodia GravaStar Sirius Pro è più un oggetto di design.
Qui puoi vedere il GravaStar sulla mia scrivania in carica.
Qui puoi vedere il GravaStar sulla mia scrivania in carica.

critiche

Dove c'è luce, c'è anche ombra e quindi ho alcuni punti sul GravaStar Sirius Pro che non mi sono piaciuti molto:

  • Il prezzo è piuttosto alto, intorno ai 100 euro o più, ma penso che anche il marchio e il design ne facciano le spese. Devi esserne consapevole.
  • La custodia è piuttosto pesante a causa del metallo e il design la rende piuttosto scomoda da tenere in tasca. Rispetto agli AirPods, i Sirius Pro sono un po’ ingombranti.
  • L'illuminazione a LED è ok, ma non si capisce bene cosa dice. Il LED rosso lampeggia quando la batteria è quasi scarica, ma sembra che la batteria sia già al 5% e il case o il EarPods quasi vuoto.
  • Il suono è ok, ma non eccezionale. I miei AirPods Pro 2 erano significativamente più costosi, ma suonavano anche molto più voluminosi e rotondi. Tuttavia, il Sirius Pro può sicuramente avere il vantaggio di una bassa latenza per i giochi.

Questo ci porta alla conclusione.

Sono sempre impressionato dall'aspetto della custodia GravaStar Sirius Pro: nessuno si aspetterebbe che fossero delle cuffie.
Sono sempre impressionato dall'aspetto della custodia GravaStar Sirius Pro: nessuno si aspetterebbe che fossero delle cuffie.

La mia conclusione sul GravaStar Sirius Pro

Penso che sia necessario capire che per lo stesso prezzo o per un prezzo inferiore è possibile ottenere cuffie intrauricolari che suonano meglio delle GravaStar Sirius Pro.

Ma difficilmente ne troverai qualcuno che abbia questo design ingegnoso e offra anche la funzione apribottiglie e la modalità di gioco.

Pertanto, la mia conclusione è che GravaStar Sirius Pro è sicuramente qualcosa per il gruppo target per cui è stato realizzato: giocatori per i quali il suono è ancora abbastanza buono anche con una valutazione "buona" e per i quali arriva una bassa latenza e un design speciale.

Chi è attratto dal design delle cuffie e non vuole usarle per godersi la musica classica, può farlo. Chi si preoccupa meno del design e più del piacere di ascolto dovrebbe forse andare un po' oltre e prendere gli AirPods Pro - o cercare un'alternativa ancora più economica.

Ti piacerebbe dare un'occhiata al GravaStar Sirius Pro P9? Allora li troverai qui direttamente su GravaStar o qui su Amazon:

Nessun prodotto trovato.

FAQ

Ecco alcune altre domande e risposte che ho trovato su Sirius Pro.

Ci sono differenze nel suono tra GravaStar Sirius e Sirius Pro?

Il GravaStar Sirius si distingue per i driver dinamici da 7,2 mm che enfatizzano la gamma dei bassi. Al contrario, Sirius Pro espande lo spettro sonoro con i driver Knowles Balanced Armature, che garantiscono una migliore riproduzione sia nelle gamme di frequenza basse che alte, ideali per musica, film e giochi.

Posso utilizzare gli auricolari Sirius Pro e Sirius singolarmente?

Sì, gli auricolari Sirius Pro possono essere utilizzati singolarmente. L'auricolare rimosso per primo diventa automaticamente il dispositivo principale.

Sirius Pro e Sirius supportano i controlli touch?

Entrambi i modelli offrono pratici controlli touch. Puoi controllare la musica, rispondere o terminare le chiamate, cambiare modalità audio, regolare il volume e attivare Siri con un tocco singolo, doppio, triplo o con una pressione prolungata.

Gli auricolari Sirius Pro e Sirius sono impermeabili?

Sì, sia Sirius che Sirius Pro hanno la certificazione IPX5, che li rende adatti alla maggior parte delle condizioni atmosferiche e delle attività.

Puoi davvero aprire le bottiglie con la custodia senza danneggiarla?

Sì, l'ho provato io stesso. La custodia è molto stabile e realizzata in metallo. E nella rientranza si trovano due zone sporgenti con le quali è possibile sollevare il tappo della bottiglia.

Per chiunque volesse dare un'occhiata alle istruzioni, ho scattato una foto (certamente pessima!) della pagina più importante delle istruzioni qui:

Istruzioni per le cuffie da gioco GravaStar Sirius Pro P9.
Istruzioni per le cuffie da gioco GravaStar Sirius Pro P9.

I miei consigli e trucchi sulla tecnologia e su Apple

Ti è piaciuto l'articolo e le istruzioni sul blog ti hanno aiutato? Allora sarei felice se tu il blog tramite un'iscrizione stabile sosterrebbe.

Il sito contiene link/immagini di affiliazione: Amazon.de

3 commenti su "Nel test: cuffie da gioco Gravastar Sirius Pro P9 - con custodia in metallo e apribottiglie"

  1. Se volessi delle cuffie che mi cadessero dalle orecchie mentre correvo e poi scomparissero o le cui batterie si scaricassero costantemente (ad esempio cuffie BT senza cavo), ALLORA sarebbero queste. In realtà penso che sia bello. Potrebbe provenire dal Nostromo o ancor più probabilmente dal Sulaco. :-D

    1. Ciao Ollie! Sì, se non vuoi nulla che abbia una batteria e un bluetooth, allora questi non sono quelli giusti. Ma hai ragione riguardo al design... è qualcosa di Alien. Questo spiega anche i piccoli tentacoli che mi sono stati infilati nelle orecchie durante il test. 😂

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con * segnato

Nel blog di Sir Apfelot troverai consigli, istruzioni e recensioni sui prodotti Apple come iPhone, iPad, Apple Watch, AirPods, iMac, Mac Pro, Mac Mini e Mac Studio.

Speciali
Shopping
  •  
  •