Qual è la differenza tra un plugin e un componente aggiuntivo?

Se l'obiettivo è dotare un sistema, un'app o un videogioco di un'estensione, allora per i corrispondenti moduli aggiuntivi esistono due termini “plug-in” e “add-on”. Questi sono spesso usati in modo intercambiabile tra loro. Ma oltre alla comune categorizzazione come contenuti aggiuntivi, ci sono anche caratteristiche che li differenziano? Qual è la differenza tra un plugin e un componente aggiuntivo? Risponderò a questa domanda per te in questa guida.

Qual è la differenza tra plugin e componente aggiuntivo? Oppure entrambi i termini per le estensioni di sistema e per le estensioni dell'app descrivono la stessa cosa? Puoi trovare tutte le informazioni qui.
Qual è la differenza tra plugin e componente aggiuntivo? Oppure entrambi i termini per le estensioni di sistema e per le estensioni dell'app descrivono la stessa cosa? Puoi trovare tutte le informazioni qui.

Cos'è un plug-in?

Un plug-in, o plug-in, è un componente software integrato in un software più grande per espanderne o personalizzarne le funzionalità. I plugin sono sviluppati sia dai fornitori di app che spesso da terze parti. Possono essere offerti per una varietà di applicazioni, inclusi browser Web, sistemi di gestione dei contenuti, software di grafica, app di editing video o audio e molto altro. Puoi integrare nuovi strumenti, espandere l'interfaccia, aggiungere comode funzioni, fornire codec ed eseguire altre attività. Anche i blocchi pubblicitari del browser Web sono plug-in.

Quando si tratta di estensioni per i suoi programmi Affinity, Serif parla di plugin.
Quando si tratta di estensioni per i suoi programmi Affinity, Serif parla di plugin.

Cos'è un componente aggiuntivo?

A differenza dei plugin, “componente aggiuntivo” viene spesso utilizzato come termine generico che comprende diversi tipi di estensioni o moduli aggiuntivi. Un componente aggiuntivo può essere, ad esempio, un plug-in, un'estensione esterna, un tema, uno script o un altro tipo di componente software che integra o estende le funzionalità del software principale. Il significato del termine add-on entra in gioco soprattutto con temi e skin, perché questi vengono aggiunti al programma o creati come nuova interfaccia. Mentre il sottotermine plug-in indica un modulo funzionale inserito.

Mozilla parla di componenti aggiuntivi quando si tratta di estensioni del browser Firefox.
Mozilla parla di componenti aggiuntivi quando si tratta di estensioni del browser Firefox.

La differenza tra plugin e componente aggiuntivo

E questa è la grande differenza, anche se oggi non è più così importante. Un componente aggiuntivo, anche se ora è un termine generico che include i plug-in, in realtà era solo una piccola estensione, a volte puramente estetica, di un software. Anche se oggi la personalizzazione di sistemi e app non è più così diffusa come lo era negli anni 2000, skin e temi sono noti per numerose offerte - da Windows XP al suo lettore multimediale fino alle app di terzi come Winamp o ICQ. I loro aggiustamenti visivi erano componenti aggiuntivi. Le indicibili barre di ricerca per Browser erano plugin.

La distinzione tra add-on (ad esempio come skin o tema) e plugin (come pura estensione funzionale) sostanzialmente non esiste più. L'immagine mostra una skin per Windows Media Player, un classico componente aggiuntivo.
La distinzione tra add-on (ad esempio come skin o tema) e plugin (come pura estensione funzionale) sostanzialmente non esiste più. L'immagine mostra una skin per Windows Media Player, un classico componente aggiuntivo.

Uso sinonimo dei due termini

In alcuni browser web e altri programmi, così come nel mondo dei sistemi operativi e delle loro app in generale, non c'è quasi alcuna distinzione tra plugin e componenti aggiuntivi. A volte i contenuti aggiuntivi e le funzioni aggiuntive vengono indicati come l'uno, ma a volte come l'altro. In alcune offerte entrambi i termini vengono addirittura omessi completamente. Apple si riferisce alle estensioni per il browser Safari come “estensioni” o in inglese come “estensioni”. Google lo ha ampiamente adottato anche per il suo browser Chrome.

Invece di specificare uno dei termini, alcuni fornitori di software, come Apple, non ne utilizzano nessuno. Invece, “espansione” è usato come termine generico.
Invece di specificare uno dei termini, alcuni fornitori di software, come Apple, non ne utilizzano nessuno. Invece, “espansione” è usato come termine generico.

Come ti senti rispetto a questi termini? Fai la differenza, usi entrambi i termini in modo intercambiabile o non li usi affatto? Sentiti libero di lasciare un commento :)

Ti è piaciuto l'articolo e le istruzioni sul blog ti hanno aiutato? Allora sarei felice se tu il blog tramite un'iscrizione stabile sosterrebbe.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con * segnato

Nel blog di Sir Apfelot troverai consigli, istruzioni e recensioni sui prodotti Apple come iPhone, iPad, Apple Watch, AirPods, iMac, Mac Pro, Mac Mini e Mac Studio.

Speciali