La ricerca Spotlight non trova nulla? Ricostruisci l'indice Spotlight - con metodi difficili

Ho lottato con il mio Mac per alcuni giorni, semplicemente non riesce più a cercare e trovare correttamente. Ciò si riflette da un lato nella ricerca Spotlight, che di solito utilizzo per cercare e avviare rapidamente i programmi, e dall'altro nella mia ricerca in Apple Mail. Con ben 15 GB di dati di posta e fino a 100 e-mail scritte e lette al giorno, cresce rapidamente una raccolta che non può più essere gestita senza una funzione di ricerca. E questo è esattamente ciò che ora fallisce in Mail, perché l'indice Spotlight è anche la base per le ricerche di posta in Apple Mail. Se riscontri un problema simile, le seguenti soluzioni di ricostruzione dell'indice Spotlight potrebbero essere d'aiuto.

il
La ricerca Spotlight non trova nulla? Puoi ricostruire l'indice Spotlight eseguendo macOS terminal utilizza. Ecco le istruzioni passo dopo passo!” width=”1024″ height=”484″ /> La ricerca Spotlight non trova nulla? Puoi ricostruire l'indice Spotlight utilizzando il terminale macOS. Ecco la guida passo passo!

La ricerca Spotlight non trova nulla

Ora ho usato il modo "normale" per fare in modo che Spotlight ricostruisca l'indice più volte: lo fai Menù di mele ( nella barra dei menu) nel Impostazioni di sistema, Lì anche  Riflettore, scegli il pilota TUTELA DEI DATI e aggiunge brevemente il volume di avvio (nel mio caso "Macintosh HD") e lo elimina di nuovo immediatamente. Questo riavvia l'indicizzazione. Queste istruzioni e le opzioni per automatizzare il processo sono disponibili anche in questo articolo: Il processo mdworker rallenta il Mac - L'indice Ricostruisci Spotlight aiuta.

A quanto pare, il Mac non butta via i file che sta modificando, perché dopo alcuni minuti di funzionamento di Spotlight, il problema si è ripresentato sul mio computer Apple. Ho quindi setacciato vari siti in cerca di suggerimenti e ne ho trovati alcuni che vorrei mostrarvi di seguito. Nel titolo, li ho chiamati "metodi difficili", perché devi attaccare macOS con il terminale.

Ricostruisci l'indice Spotlight (modi semplici)

Esistono due comandi singoli che puoi utilizzare nel terminale macOS sul tuo Apple Mac, iMac o MacBook per ricostruire l'indice Spotlight. Il primo viene utilizzato anche per invalidare i processi mds e mdworker e consentire loro di funzionare di nuovo normalmente reindicizzando i dati, i programmi e i file del disco rigido. Dopo l'input, c'è ovviamente un nuovo carico della CPU, poiché la macchina deve rimanere inattiva molto a seconda della quantità di dati. Il comando per ricostruire l'indice Spotlight per il terminale è:

sudo mdutil -E /

Un'altra singola riga di comando si occupa anche della ricostruzione del database Spotlight. Tuttavia, elenca anche i processi eseguiti e i file indicizzati nel terminale. Potrebbero esserci pause di uno o due minuti qua e là, a seconda del file e delle dimensioni. Tuttavia, se il comando si blocca completamente con un file, è possibile individuare il file e vedere se è danneggiato, se deve essere eliminato o se sono necessarie altre misure. La riga di comando per il terminale è:

sudo fs_usage -f filesys mds mdworker mdworker32 | grep aperto

Importante: il processo di indicizzazione potrebbe richiedere alcune ore. Puoi semplicemente lasciare il Mac acceso per una notte. Nell'app Monitoraggio attività poi puoi vedere se è fatto. Finché c'è un processo chiamato mds_stores alto nell'utilizzo della CPU, il Mac è ancora in giro per ricostruire l'indice Spotlight.

Elimina e ricostruisci l'indice Spotlight (modo più ampio)

Se i metodi precedenti non hanno risolto i problemi di carico della CPU o la console di ricerca non trova nulla o solo per un breve periodo, puoi utilizzare altri comandi di sistema. Questi vanno oltre la semplice ricostruzione dell'indice Spotlight e quindi richiedono più righe di comando. Ma puoi semplicemente copiarli dall'elenco sottostante e incollarli nel terminale (cmd+c e cmd+v).

Per prima cosa devi disattivare il demone Spotlight, ovvero disattivare completamente la ricerca Spotlight. Per fare ciò, inserisci nel terminale il seguente comando e conferma con Invio:

sudo launchctl unload -w /System/Library/LaunchDaemons/com.apple.metadata.mds.plist

Se ti viene richiesta la password di amministratore, inseriscila. Una volta terminato il comando, Spotlight è terminato. Se i processi vengono eseguiti in modo errato, è necessario impostarne immediatamente uno alleviato CPU può riconoscere.

Ora è il momento di accedere alla directory principale del disco rigido di sistema nel terminale. Per fare ciò, inserisci il seguente comando seguito da Invio:

cd /

Una volta nella directory principale, la directory dell'indice Spotlight deve ora essere eliminata. Per eliminarlo, conferma il seguente comando nel terminale:

sudo rm -rf .Spotlight-V100

Ora è il momento di riattivare la ricerca Spotlight, che è stata disabilitata con il comando precedente, per ricostruire l'indice. Per fare ciò, conferma la seguente ultima riga di comando:

sudo launchctl load -w /System/Library/LaunchDaemons/com.apple.metadata.mds.plist

Poiché anche l'indice Spotlight viene ricreato qui, la procedura richiederà del tempo. A seconda dello spazio occupato sul disco rigido, l'operazione può richiedere alcune ore. 

Ultima opzione: reinstallare completamente macOS

Se nulla funziona, potresti comunque seguire la strada dell '"utente root" - secondo alcune guide e Istruzioni per la ricerca Spotlight errata, questo non solo richiede tempo, ma risolve anche il problema solo temporaneamente. Se le soluzioni mostrate qui per una ricerca Spotlight errata non aiutano, l'aiuto che stai cercando potrebbe risiedere in una reinstallazione completa e "pulita" di macOS. Ciò significa che è assolutamente necessario eseguire il backup dei file e quindi formattare il disco rigido durante la reinstallazione. Ecco alcune guide:

La tua ricerca Spotlight non trova nulla? Ma i metodi di ricostruzione dell'indice Spotlight descritti qui ti hanno aiutato? Allora sentiti libero di lasciare un commento sull'argomento :)

Ti è piaciuto l'articolo e le istruzioni sul blog ti hanno aiutato? Allora sarei felice se tu il blog tramite un'iscrizione stabile sosterrebbe.

25 Risposte a “La ricerca Spotlight non trova nulla? Ricostruire l'indice Spotlight - utilizzando metodi complessi"

  1. Hallo,
    Ho il processo sudo fs_usage -f filesys mds mdworker32 | grep open< è stato avviato ed è in esecuzione da 48 ore. (MBPro 15" metà 2012, i7 2,6Ghz, High Sierra 10.13.6).
    Tieni il terminale aperto.
    Come posso dire che il processo è completo?
    Se ora voglio chiudere il terminale, appare il messaggio che sto annullando il processo?
    Ma penso che dopo 48 ore il mio hard disk (1 TB SSD con 650 GB occupati) sia stato completamente reindicizzato, almeno la ricerca in Mail funziona di nuovo.
    Sarebbe bello avere una risposta.

    PS:
    tuttavia, i processi mds e mdworker utilizzavano pochissima potenza del processore.
    In passato, tuttavia, questo a volte era un vero peso e la temperatura saliva e i fan si avviavano.

    Grazie per il suggerimento.

    Cordiali saluti, Manfred

    1. signore Appleot

      Ciao Manfred! Non sono il re del terminale, ma in realtà il processo mdworker inizia da solo quando Spotlight vuole indicizzare. Probabilmente viene sempre eseguito in background e necessita solo di più risorse di tanto in tanto. L'ho avuto anche io per un po' il processo "mdworker" ha davvero rallentato il mio MacBook Pro. L'articolo pertinente è dietro il collegamento. ;-) Da quando Mojave e il mio nuovo MacBook Pro 2017 non è più successo. O il nuovo hardware paga o Mojave ha un controllo migliore su di esso con mds e mdworker.

      Per quanto riguarda le tue domande: se chiudi la finestra del terminale, solo il tuo processo attivato verrà sicuramente interrotto. Un processo indipendente dallo stesso macOS è probabilmente ancora in esecuzione in background.Ho appena guardato nello strumento "Monitoraggio attività" e ce n'erano diversi al lavoro, ma tutti senza alcun utilizzo significativo della CPU ... tutti allo 0% di utilizzo.

    1. signore Appleot

      Ciao Michele! No scusa. La colpa era mia. Il comando deve essere "cd /". Mancava lo spazio. Allora dovrebbe funzionare per te. L'ho corretto nelle istruzioni sopra. Grazie per il tuo suggerimento!

  2. Secondo tentativo con il modo più ampio: i singoli passaggi nel terminale sono andati molto rapidamente (in quello che sembrava un centesimo di secondo). E dopo alcuni minuti di attesa, la ricerca in Mail funziona di nuovo. Grazie per la soluzione!

  3. Salve signore! Ho una domanda strana. Windows 10 è installato sul mio Mac con Parallels, che funziona come un normale sistema, cioè veloce, stabile e senza problemi per molto tempo. Ho anche un PC, parametri hardware tipo Mac e Windows funziona come un Windows, cioè con molti problemi fastidiosi e molto più lento, instabile. Quando si tratta di aggiornamenti, ho solo problemi con il PC, anche se tutto è stato fatto per essere un po' meglio. Ho fatto molte ricerche ma non sono riuscito a trovare una risposta per questa enorme differenza. Ad esempio: un aggiornamento cumulativo su Mac 70 sec. , contemporaneamente al PC più di 12 min Hai una spiegazione? Grazie. Stefano Weiss

    1. signore Appleot

      Ciao Stefano! Beh, direi che il Mac è semplicemente migliore! :D No, potrebbe essere troppo facile. Non conosco le specifiche hardware del Mac e del PC, ma potrebbe essere che il Mac abbia un'unità di fusione, che accelera notevolmente il disco rigido. Se il PC non ha qualcosa (SSD), questo punto da solo potrebbe fare una grande differenza. Ma la cosa divertente è che abbiamo avuto le stesse esperienze. Una volta avevo un PC "reale" e causava sempre problemi. Dal momento che il mio Windows è stato eseguito sul Mac, non ci sono stati quasi problemi. Presumo che ciò sia dovuto anche al fatto che i componenti hardware sono noti sul Mac e Parallels Desktop sa “esattamente” quali driver etc sono richiesti. Ma non posso dirlo con certezza. VG! Jens

  4. Caro signore Apfelot,

    Penso che anche il mio Mac soffra del fenomeno descritto.
    Quindi ho solo cercato di andare nel modo più completo (poiché il primo comando in realtà non ha cambiato nulla), ma questo comando non sembra andare a buon fine perché il Mac dice: Operazione non consentita mentre è attivata la protezione dell'integrità del sistema

    Cosa faccio adesso per favore???

    Grazie mille per il tuo aiuto!
    Cordiali saluti
    Andrea

    1. Ciao Andrea! Ciò è dovuto al SIP di macOS. Puoi disattivarlo avviando il Mac in modalità di ripristino (tieni premuto CMD + R durante il riavvio). Quindi vai su Terminale nel menu Utilità e inserisci questo comando: csrutil disable
      Quindi il Mac deve essere riavviato e ora SIP dovrebbe essere spento. Se vuoi riattivarlo, usa il comando csrutil enable
      Consiglierei di non lasciarlo spento in modo permanente in quanto è un grado di protezione contro i malware.

  5. Ciao Sire,
    Problema iniziale:
    Quando ho cercato . (Probabilmente era molto più drammatico con il contenuto, ma non l'ho osservato attivamente, ho notato che più in background che non funziona neanche bene) Va bene, ho usato il comando "sudo fs_usage -f filesys mds mdworker mdworker32 | grep open" nel Terminale e ho controllato il monitor delle attività per vedere cosa stava succedendo: Iniziato alle 09:20. All'inizio elevato utilizzo con mds_stores, le righe sono state aggiunte rapidamente fino alle 12:25. Da allora, non è successo quasi nulla, mds_stores non ha più bisogno del tempo della CPU, le statistiche mi dicono che il tempo della CPU 3:33:50 è stato occupato dai negozi mds. Ora il monitor dell'attività mi dice che il 95% è inattivo. Ho appena avviato Filemaker per vedere se Terminal lo vede - lo fa. ma con l'indicizzazione tutto sembra esserci. Se vado al Finder, ora trova 0 file, anche se esistono e possono essere visti.

    COSA POSSO FARE? Prima di entrare in emozioni a tutto tondo, spero davvero in un suggerimento di sollievo!
    Grazie in anticipo
    Andreas

    1. signore Appleot

      Ciao Andrea! Hai provato a copiare il volume di avvio 1:1 su un disco rigido esterno con Carbon Copy Cloner o Super Duper e a ricreare l'indice lì quando esegui l'avvio dal disco rigido esterno? Questo alla fine mi ha aiutato. Penso che alcuni file fossero corrotti e continuassero a rendere inutilizzabile l'indicizzazione. La clonazione del disco rigido probabilmente ha saltato quel file e il Mac è stato in grado di eseguire nuovamente l'indicizzazione normalmente.

  6. Ciao Jens,

    Ho organizzato l'arrivo di un nuovo disco rigido e lo proverò allora. Fino ad allora, manterrò le mie speranze.
    Se ho capito bene:
    1. Copia con CarbonCopy sul nuovo disco esterno.
    2. Avvia da disco esterno
    3. Crea indice - tramite Preferenze di Sistema -> Spotlight, ovvero il metodo standard, o ancora tramite Terminale?
    Spero che il disco rigido venga consegnato presto, date le condizioni attuali è un po' più difficile del solito ottenerlo.
    Comunque, grazie che i tuoi consigli non mi hanno privato di ogni speranza.

    1. signore Appleot

      Ciao Andrea! Sì, esattamente come hai scritto. Quindi, quando Spotlight funziona correttamente sul disco rigido esterno, puoi ripulire il disco rigido interno e utilizzare CarbonCopyCloner per clonare tutto, dall'esterno all'interno. In futuro poi ricomincerai dal disco interno.

      1. Ciao Jens,
        Ho copiato sul disco esterno e sono riuscito ad avviare il computer dal disco esterno.
        Sono andato su Preferenze di Sistema -> Spotlight, ho spostato l'intero disco esterno su Privacy, ho chiuso di nuovo le impostazioni di sistema, ho aspettato un po', l'ho aperto di nuovo, ho rimosso il disco esterno dall'elenco e ho chiuso di nuovo le impostazioni di sistema.
        Immagino di dover aspettare ora perché i riflettori hanno trovato tanto quanto prima, ovvero niente. Anche nel terminale non puoi vedere nulla che sta succedendo.
        Sono ancora sulla strada giusta? Ho solo bisogno di pazienza? Fino a domani?
        Lo spero
        con l'augurio di una buona serata
        Andreas

        1. signore Appleot

          Ciao Andrea! Quindi in pratica hai fatto tutto bene. L'indicizzazione completa potrebbe richiedere alcune ore, ma ho ottenuto risultati da Apple Mail in pochi secondi. Oppure, ad esempio, i programmi dovrebbero anche essere trovati direttamente. Se non lo è, allora non abbiamo ancora risolto il problema. Ma in questo momento non so cos'altro potremmo fare. Forse creare un nuovo utente e vedere se Spotlight funziona correttamente sotto di esso?

  7. Ciao Jens
    Grazie per il tuo lavoro.
    Mi piacerebbe provarlo, perché i riflettori continuano a essere "rotti" per me.
    Entrare e uscire dalla privacy ha aiutato una volta, purtroppo solo per poco tempo.
    Nel frattempo, c'è un errore sconosciuto nel tentativo.
    E quando provo "sudo launchctl unload -w..." ottengo il messaggio che l'operazione non è consentita fintanto che la protezione dell'integrità del sistema è attiva (/System/Library/LaunchDaemons/com.apple.metadata.mds.plist: Operation not consentito mentre è attiva la protezione dell'integrità del sistema).
    L'area è sempre protetta da SIP? Allora la via non funzionerebbe neanche per gli altri. O cosa può esserci di sbagliato qui? Cercherei con riluttanza di disattivare SIP.
    Hai qualche idea?
    Saluti Tim

    1. Ciao Tim! La risposta breve è sì, a meno che tu non decida di disattivare SIP per un breve periodo di tempo, non puoi apportare modifiche a questa parte del sistema. Ma è difficile per me dire dov'è il problema che i tuoi riflettori continuano a spegnersi. Ho avuto lo stesso problema ma non ho idea del perché alla fine sia andato via di nuovo. Forse ha qualcosa a che fare anche con iCloud... non lo so. :(

      1. Grazie.
        Ciò significa che tutti coloro che segnalano modifiche qui hanno disattivato il SIP in anticipo?
        Sono stato solo influenzato dai molti avvertimenti che dicono "non farlo, mai"...

        1. Ciao Tim! Quindi nei vecchi sistemi macOS questo era ancora possibile senza disattivare il SIP. Ma Apple ha gradualmente isolato sempre di più il sistema e quindi devi farlo ora. È un buco di sicurezza, ovviamente, ma se non installi nulla di selvaggio durante il tempo (dove è disabilitato) non dovrebbe succedere nulla.

  8. Ciao Jens,

    la ricostruzione dell'indice include dischi rigidi esterni?

    Ho il problema che non tutti i file vengono trovati nel Finder per qualche tempo anche se sono lì. Find any File mi aiuta molto e trova tutto, ma questa non è una soluzione permanente perché il finder non funziona più correttamente.

    Poiché non ho quasi nulla sul disco rigido del sistema interno e utilizzo solo HDD esterni per il mio lavoro, non so come adattare i comandi del terminale. Non ho idea del terminale in sé = posso solo incollare ed eseguire ciò che hai scritto nel tuo blog.

    Ho solo problemi con la ricerca del finder. Non uso mai Spotlight stesso. Anche la ricerca nella posta funziona.

    Grazie mille

    Pietro :)

    1. Jen Kleinholz

      Ciao Peter! Dipende se il disco rigido è escluso o meno da Spotlight nelle impostazioni sulla privacy. In caso contrario, anche questo sarà incluso nel nuovo indice. Credo che sia Spotlight che Finder utilizzino lo stesso indice. Pertanto, anche i comandi dovrebbero aiutarti. Spero possa essere d'aiuto!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con * segnato

Nel blog di Sir Apfelot troverai consigli, istruzioni e recensioni sui prodotti Apple come iPhone, iPad, Apple Watch, AirPods, iMac, Mac Pro, Mac Mini e Mac Studio.

Speciali