Riparazioni self-service: Apple ora offre set anche in Europa

Oltre un anno fa, è stata annunciata l'abilitazione delle riparazioni self-service per i dispositivi Apple utilizzando strumenti e parti rilasciati ufficialmente annunciato per la prima volta. Nel frattempo, l'offerta americana è già stata sperimentata da alcuni - anche dalla stampa specializzata - e da altri di MacRumors , di iFixit criticato. Se vuoi vedere di persona come riparare da solo iPhone o MacBook, ora puoi farlo nei paesi europei. Perché, come ha annunciato oggi Apple, le riparazioni self-service stanno arrivando in Germania, Belgio, Francia, Gran Bretagna, Italia, Polonia, Svezia e Spagna. 

Apple Self Service Repair arriva ora anche in Germania, Belgio, Francia, Gran Bretagna, Italia, Polonia, Svezia e Spagna. Le riparazioni possono ora essere eseguite dagli utenti di iPhone 12, iPhone 13 e MacBook con Apple Silicon.
Apple Self Service Repair arriva ora anche in Germania, Belgio, Francia, Gran Bretagna, Italia, Polonia, Svezia e Spagna. Le riparazioni possono ora essere eseguite dagli utenti di iPhone 12, iPhone 13 e MacBook con Apple Silicon.

Ripara tu stesso vari modelli di iPhone e MacBook

Tuttavia, i clienti Apple che desiderano riparare da soli i propri dispositivi non possono armeggiare subito con l'intero catalogo di prodotti del gigante della tecnologia. Per il momento verranno offerti solo kit di riparazione e pezzi di ricambio per i modelli iPhone 12 e iPhone 13 e per le versioni MacBook con Apple Silicon (chip M1 e M2). Nel comunicato stampa A questo proposito, Apple fa riferimento al sito ufficiale "Self Service Repair" per l'Europa, riconoscibile dal dominio .eu, per avviare la propria riparazione: https://selfservicerepair.eu/de-DE/home. Lì non solo puoi ordinare pezzi di ricambio e strumenti, ma anche dare un'occhiata a come viene eseguita la riparazione e se hai la sicurezza di fare tutto.

Sono possibili accrediti per singole parti inviate

Naturalmente, i kit di riparazione e le parti di ricambio non sono gratuiti. A seconda del dispositivo da riparare e degli strumenti che vengono inviati con esso, sono dovuti almeno 59,95 euro. Tuttavia, alcune parti sostituite possono essere scambiate con Apple. Dopotutto, molto può essere riciclato o altrimenti elaborato e riutilizzato. Tuttavia, questo acquisto di singole parti non viene compensato con i costi del kit di riparazione, ma accreditato per un futuro acquisto da Apple. Ottieni un buono invece di un pagamento. Cosa ne pensi? Elaborerai tu stesso i tuoi dispositivi Apple in futuro o continuerai a inviarli ad Apple? o un partner di servizio portare in modo che i professionisti possano lavorarci sopra?

Ti è piaciuto l'articolo e le istruzioni sul blog ti hanno aiutato? Allora sarei felice se tu il blog tramite un'iscrizione stabile sosterrebbe.

Commenti 2 su "Riparazione come self-service: Apple ora offre set anche in Europa"

  1. Con questa offerta, Apple vuole impedirti di riparare da solo il tuo dispositivo (vedi anche l'articolo di maggio di quest'anno). Non lo farei da solo, dal momento che i risparmi non valgono il rischio e l'intera faccenda è più che ingombrante.

  2. Quindi ho sostituito con successo la batteria e il display dell'ip6. Senza il kit consentito da Apple. Naturalmente, lo strumento deve "adattarsi".

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con * segnato

Nel blog di Sir Apfelot troverai consigli, istruzioni e recensioni sui prodotti Apple come iPhone, iPad, Apple Watch, AirPods, iMac, Mac Pro, Mac Mini e Mac Studio.