Denuncia truffa e frode: informazioni riassunte dalla polizia

Nelle ultime settimane e mesi, ho ripetutamente esaminato i siti che rubano dati, attirano le persone in trappole per gli abbonamenti o supportano in altro modo attività fraudolente. Ci sono informazioni sui siti di truffa che attirano con i resi dei negozi online qui , qui. Ci sono anche siti che offrono test gratuiti sui prodotti e cercano di convincere i visitatori ad abbonarsi a riviste o altri prodotti: qui. Nell'ambito della mia ricerca, ho chiesto ai centri di consulenza per i consumatori e alla polizia cosa si può fare riguardo a tali siti. Ho riassunto qui le informazioni: Segnala negozi falsi e siti truffa: ecco come fare! Quanto segue riguarda in particolare i suggerimenti della polizia.

Frodi in Internet tramite truffe, phishing, trappole per abbonamenti, negozi falsi, ransomware e altro: qui troverai informazioni dell'LKA Sachsen sulla protezione contro le frodi e sulla segnalazione di siti Web sospetti.
Frodi in Internet tramite truffe, phishing, trappole per abbonamenti, negozi falsi, ransomware e altro: qui troverai informazioni dell'LKA Sachsen sulla protezione contro le frodi e sulla segnalazione di siti Web sospetti.

Utilizzare portali di segnalazione di truffe e frodi

Secondo le informazioni che ho ricevuto via e-mail dall'Ufficio di Polizia Criminale di Stato della Sassonia, esistono diversi portali privati ​​e senza scopo di lucro in cui è possibile segnalare siti Web fraudolenti e attività fraudolente sui siti Web di mercato. Questi mi sono stati dati come esempi:

  • Per frode bitcoin tramite truffa, ransomware, ricatto, ecc.: bitcoinabuse.com (Piattaforma in lingua inglese)
  • Per falsi negozi online e account eBay utilizzati in modo fraudolento: auktionshilfe.info (Il primo punto di contatto per i problemi di eBay dovrebbe ovviamente essere il supporto di eBay!)
  • Per avvisi sui falsi negozi online: onlinewarnings.com 
  • Per un'ampia varietà di argomenti di questo tipo: centri di tutela dei consumatori via Verbraucherzentrale.de o in alternativa l'offerta di Verbraucherschutz.com 
  • Per accuse penali o polizia preventiva: guardie statali online o distretto locale

Un sito web non può essere semplicemente cancellato

Per quanto riguarda il "take down" da siti fraudolenti, ho ricevuto le seguenti spiegazioni:

Tuttavia, i suddetti portali non si occupano di una chiusura di queste pagine, che può essere effettuata solo tramite il provider di hosting. Allo stesso modo, le autorità del pool responsabili dell'assegnazione degli indirizzi IP IANA (Internet Assigned numeri Authority) o RIPE NCC (Ripe Network Coordination Center) non si preoccupano che il collegamento tra l'indirizzo IP e il nome del sito web (dominio), la cosiddetta voce DNS, venga cancellato.

I privati ​​o le aziende le cui identità, nomi o loghi protetti sono stati utilizzati in modo improprio possono contattare il rispettivo fornitore di hosting, preferibilmente tramite un avvocato nel senso di un'ingiunzione, al fine di far cancellare le pagine.

La polizia ha altre opzioni se è stata presentata una denuncia penale e dopo l'esame vi è un primo sospetto di reato oppure è necessario intraprendere un'azione di polizia preventiva per eliminare le pagine o la voce DNS.

Come posso proteggermi dai siti fraudolenti?

La mia richiesta e la risposta dell'LKA riguardavano anche la protezione preventiva contro i siti web fraudolenti. In tal modo, ad es. B. ha chiamato il fake shop finder del centro di consulenza al consumo, che vi ho già presentato nell'articolo linkato in apertura: Verbraucherzentrale.de/fakeshopfinder-71560. Sono stati inoltre forniti i seguenti suggerimenti:

  • L'ortografia dell'URL (indirizzo Internet nel campo dell'indirizzo del file Browser) con attenzione, poiché a volte i truffatori utilizzano URL dal suono simile per impersonare un sito
  • Diffidate delle offerte “troppo belle per essere vere” – prima di spendere soldi, rivelare date e/o stipulare un contratto, è consigliabile una sana dose di scetticismo
  • Una caratteristica di sicurezza è un certificato di sicurezza SSL, che viene mostrato nella "s" di https nell'URL ed è indicato da alcuni browser con il simbolo di un lucchetto (ma non è l'unico segno di un sito sicuro; anche i siti fraudolenti possono utilizzare avere un certificato SSL)
  • I dettagli di contatto sul sito Web devono essere controllati, ad es. B. l'impronta e le informazioni in essa contenute - mancano informazioni importanti o non sono chiare, quindi forse c'è qualcosa di sospetto
  • Se si sospetta una frode, il sito Web deve essere segnalato alla polizia e ai fornitori; se si impersona un'azienda, un negozio o una banca, va segnalata anche questa entità 

Hai altri consigli per proteggerti dalle frodi su Internet o per gestire i siti fraudolenti che sono stati scoperti? Quindi lascia un commento con le tue esperienze e trucchi!

Ti è piaciuto l'articolo e le istruzioni sul blog ti hanno aiutato? Allora sarei felice se tu il blog tramite un'iscrizione stabile sosterrebbe.

2 risposte a "Segnalazione di truffe e frodi: informazioni riassuntive della polizia"

  1. "Se si sospetta una frode, il sito web dovrebbe essere segnalato alla polizia e ai fornitori"

    Ma prima devi essere in grado di identificare il fornitore. Non facile.
    Prova questo per "Draht-esel.com" per esempio.

    1. Jen Kleinholz

      Penso tu abbia ragione. Penso che attualmente possa essere determinato solo con un'indagine della polizia. Altrimenti, come utente normale, non avrai più accesso a queste informazioni. Quando le persone usano un CDN, questa è l'ultima cosa che "vedi". Ma non hai ancora l'hoster. Nel tuo esempio, vedo solo con il comando del terminale "host -t ns draht-esel.com" che Cloudflare è nel DNS. Ma chiunque può usarlo, indipendentemente dall'hoster che possiede.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con * segnato

Nel blog di Sir Apfelot troverai consigli, istruzioni e recensioni sui prodotti Apple come iPhone, iPad, Apple Watch, AirPods, iMac, Mac Pro, Mac Mini e Mac Studio.