Smontaggio del MacBook Air M3: molte viti, quasi nessuna colla e margine di miglioramento

I professionisti della riparazione di iFixit hanno esaminato da vicino il nuovo Apple MacBook Air con chip M3. Ci sono state alcune impressioni positive sulla riparabilità, ma anche commenti sui punti che potrebbero ancora essere migliorati. Si è discusso tra l'altro di una nuova legge sul “diritto alla riparazione” dello stato americano dell'Oregon. Per molti, tuttavia, la cosa più importante sarà probabilmente la sostituzione della batteria. Come farlo è stato mostrato in dettaglio in modo che teoricamente possiate farlo da soli quando arriverà il momento della sostituzione dopo alcuni anni.

Con un po' di pazienza, il nuovo MacBook Air può essere aperto e svitato in piccole parti. L'adesivo viene utilizzato solo per mantenere la batteria in posizione. Trovate tutti i dettagli nel video. Fonte immagine: iFixit / YouTube
Con un po' di pazienza, il nuovo MacBook Air può essere aperto e svitato in piccole parti. L'adesivo viene utilizzato solo per mantenere la batteria in posizione. Trovate tutti i dettagli nel video. Fonte immagine: iFixit / YouTube

iFixit mostra lo smontaggio dell'Apple MacBook Air (inizio 2024)

Il video YouTube condiviso da iFixit qualche giorno fa spiega passo dopo passo come smontare il nuovo MacBook Air M3 di Apple. Non solo le numerose viti di diverse dimensioni e tipi giocano un ruolo (il solo trackpad è tenuto in posizione con dieci viti), ma anche i numerosi connettori che collegano singoli componenti e cavi.

Anche le strisce adesive sotto le celle della batteria sono evidenziate positivamente. Non solo questi sono gli unici utilizzi dell'adesivo nel nuovo MacBook Air: poiché sono utilizzati a forma di ferro di cavallo, cioè due estremità appartengono alla stessa striscia adesiva, hai comunque la possibilità di rimuovere il resto anche se una striscia viene strappata . Ciò viene descritto come semplice, ma viene anche sottolineato che le strisce adesive possono diventare più difficili da maneggiare nel tempo dopo diversi anni di utilizzo, compreso il riscaldamento.

La valutazione preliminare della riparabilità è 5/10

Presso iFixit i dispositivi esaminati sono sempre classificati su una scala di riparabilità. Grazie all'uso parsimonioso dell'adesivo e alla rimozione relativamente semplice delle singole parti modulari (porte USB-C, porta di alimentazione, jack per cuffie, sensore Touch ID, batteria, ecc.), il nuovo portatile Apple ha sicuramente ricevuto elogi. Tuttavia, è stato criticato l’“accoppiamento di parti” che Apple continua a utilizzare. Ciò comporta la necessità di componenti coordinati tra loro in base al numero di serie.

Ad esempio, un sensore Touch ID che funziona solo con la scheda logica ad esso assegnata. Questo approccio rende più difficile l'installazione di nuovi componenti o l'utilizzo di singoli componenti come pezzi di ricambio in altri dispositivi. La nuova regolazione delle parti può essere effettuata solo presso Apple o officine autorizzate. Ecco perché la riparabilità rimane a 5 su 10. La nuova legge "Diritto alla riparazione" dell'Oregon vieta l'accoppiamento delle parti. Vedremo se e quando verrà vietato negli USA e nell'UE, portando così a nuove combinazioni di componenti.

I miei consigli e trucchi sulla tecnologia e su Apple

Ti è piaciuto l'articolo e le istruzioni sul blog ti hanno aiutato? Allora sarei felice se tu il blog tramite un'iscrizione stabile sosterrebbe.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con * segnato

Nel blog di Sir Apfelot troverai consigli, istruzioni e recensioni sui prodotti Apple come iPhone, iPad, Apple Watch, AirPods, iMac, Mac Pro, Mac Mini e Mac Studio.

Speciali